Il cubismo a Roma, grande mostra al Vittoriano

Pablo Picasso
Pablo Picasso in esposizione al Vittoriano di Roma

C’è tempo fino al 23 giugno 2013 per ammirare la rilevante mostra “Cubisti, cubismo” allestita presso il Complesso del Vittoriano a Roma. Oltre 200 opere tra dipinti, disegni, ma anche vestiti, mobili, prodotti di cinema e teatro, di uno dei movimenti artistici più rappresentativi e rivoluzionari del Novecento. La rassegna presenta le opere di illustri maestri d’arte: da Picasso a Braque, da Severini a Leger, da Hartley a Rivera, ed espone anche alcuni capolavori provenienti da importanti collezioni private e da gallerie.

Notevoli le collaborazioni con musei di rilevanza mondiale come il Tate, il Victoria and Albert Museum e la Courtauld Gallery di Londra, The State Hermitage Museum di San Pietroburgo, lo State Pushkin Museum of Fine Arts di Mosca, la Fundacio’n Coleccio’n Thyssen-Bornemisza di Madrid, la National Gallery of Art di Washington e la Solomon R. Guggenheim Museum and Foundation di New York, il Philadelphia Museum of Art di Philadelphia.

Il percorso della mostra ha inizio con una poesia dedicata a Picasso della Stein, per proseguire con la “timeline” del movimento cubista, attraverso la sua concezione di scomposizione delle forme. La realtà risulta trasformata e reinterpretata attraverso un lavoro interiore dell’artista, non più riprodotta. La sensibilità e la profondità del proprio essere rappresentano i valori indispensabili per la creazione di un’opera.

Ogni prospettiva viene annullata, le forme sembrano voler uscire dai vincoli fisici e materiali. Un grido di libertà, che porta con sé una forte carica emotiva e spirituale più che sensoriale.

Spot

Spot

Share via