Alessio Boni ed il maitre Lucio Cammisa
Viaggi e Turismo

Alessio Boni in giro per l’Irpinia testa “IL MULINO EXPERIENCE” della luxury country house di Sturno.

Nasce a Sturno, in provincia di Avellino, “Il Mulino Experience” per scoprire le bellezze dell’Irpinia, dei borghi, dell’arte diffusa, della buona tavola e delle eccellenze enogastronomiche.

“Il Mulino Experience” è un invito alla scoperta della bellezza dell’Irpinia, della sua natura, dei suoi borghi, dell’arte diffusa, della buona tavola, delle eccellenze enogastronomiche.

Ma anche un percorso benessere, per rigenerarsi e prendersi cura di sé, coccolati da un team di professionisti pronto a rendere unica l’esperienza di soggiorno.

«Esclusività e selezione: alle esigenze post pandemiche rispondiamo con nuove idee e la solita cura dei particolari – spiega Gianfranco Testa – . Chi sceglie la nostra luxury country house, da oggi sa di poter contare non solo su chalet accoglienti lontani dal caos e assembramenti, su una cucina ricercata e realmente a km 0, ma anche di poter scegliere come vivere al meglio il suo tempo libero in base ad interessi, propensioni e curiosità».

Alessio Boni ed il maitre Lucio Cammisa
Alessio Boni ed il maitre Lucio Cammisa

Tra i primi a toccare con mano l’esperienza di un soggiorno in Irpinia dal sapore unico è stato il popolare attore Alessio Boni, che ha scelto “Il Mulino della Signora” per ricaricare le batterie dopo le prime giornate di ripresa de “Il Perdono”, il cortometraggio prodotto da Irpinia Film Commission e diretto da Roberto Flammia dedicato alla controversa vita di Carlo Gesualdo da Venosa, il principe madrigalista.

Alessio Boni, che nel film le cui riprese sono in corso nella vicina Gesualdo interpreta il ruolo del principe di Venosa, ha trascorso un intero week end tra gli oltre 33mila metri quadrati di piante ed uliveti curati da Gianfranco Testa, apprezzando le delicate attenzioni rivolte a tutti gli ospiti.

Una circostanza che l’attore bergamasco ha sottolineato con un messaggio rivolto allo staff de “Il Mulino della Signora”, in cui ha esaltato l’accoglienza ricevuta che – ha voluto ricordare – «è la più alta civiltà di un popolo».

Il Mulino Experience” strizza l’occhio a chi è attratto da percorsi naturalistici, tra il verde delle colline e le trasparenze delle acque sorgive, dalla ricerca dell’artigianato artistico più antico ed autentico, dalla curiosità di conoscere come nasce un olio extravergine di oliva in purezza, un vino docg o un formaggio interamente prodotto senza l’ausilio di macchine.

Si tratta di un modo per rilanciare le quotazioni del brand “Irpinia” attraverso una testimonianza diretta di quel genius loci che identifica quest’angolo di territorio con le sue tipicità, la sua natura e le sue tradizioni.

Il Mulino della signora, agriturismo in provincia di Avellino
Il Mulino della signora, agriturismo di lusso in provincia di Avellino

Una testimonianza che Gianfranco Testa, patron della luxury country house “Il Mulino della Signora” di Sturno, rilancia, in occasione della ripresa delle attività dopo la chiusura forzata dovuto alla pandemia, proprio con “Il Mulino Experience”, un ventaglio di opportunità cucite su misura sulle passioni e gli interessi di quanti si rivolgono alla struttura di Sturno per vivere momenti di relax.

Qualche esempio? Al momento della prenotazione, sarà possibile richiedere di partecipare a giornate dedicate allo yoga o al fitness che si terranno, in una palestra naturale all’aperto tra alberi ombreggianti e piante aromatiche, sotto la guida attenta di professionisti.

O anche affidarsi a guide turistiche esperte per andare a conoscere il fil rouge che tiene insieme da secoli le comunità di quest’angolo d’Irpinia i cui borghi trasudano arte e raccontano di avvincenti storie di amori, lotte e conquiste.  

«Perché vivere l’Irpinia – conclude Gianfranco Testa – non può essere solo un pasto abbondante e saporito, ma vivere un’esperienza da ricorda, raccontare e possibilmente voler rifare».