Week End a Albenga .

Guida turistica con tante informazioni per un fine settimana a Albenga con consigli su cosa fare e cosa visitare.

di

Nella Riviera di Ponente, nell’ambito della provincia di Savona, in Liguria, Albenga vanta uno dei centri storici più suggestivi e meglio conservati dell’area, circondato da mura e impreziosito da palazzi, torri e importanti architetture di epoca medievale.

Il centro Storico di Albenga, cosa vedere.





Tra i numerosi luoghi di interesse della città si consiglia di visitare il Santuario di Nostra Signora di Pontelungo, risalente al 1722, di costruzione barocca, che accoglie nei primi giorni di luglio una grande manifestazione, la Cattedrale con torri che affiancano un antico campanile, la Basilica di San Vittore, edificio paleocristiano costruito tra il IV e il V secolo su una necropoli di epoca imperiale romana, il Battistero paleocristiano del V secolo, il più antico della regione, il Palazzo Vecchio del Comune medievale, e il Museo Navale Romano ospitato nel Palazzo Peloso Cepolla, nel quale ha sede anche il Centro sperimentale di archeologia sottomarina che espone una raccolta di reperti davvero esclusiva.

Ma i turisti che si recano ad Albenga per un weekend possono fare affidamento anche su una serie di altre attrazioni che riguardano l’aspetto più naturalistico della zona: la spiaggia è molto accogliente e offre viste spettacolari dell’isola Gallinara, con la sua Riserva naturale regionale.

 La città è visitabile durante tutto l’anno, in quanto il clima è caratterizzato da inverni miti e raramente freddi ed estati calde, mitigate dalla brezza marina.

Chi vi si reca in estate potrà apprezzare il mercatino dell’antiquariato (prodotti locali e regionali, ceramiche, oggetti in ferro battuto) che si svolge da giugno ad agosto nel centro storico. Tra i prodotti tipici, i biscotti “baxin d’Arbenga” e i vini, in particolare il Pigato e il Rossese di Albenga.