Weekend a Toscolano Maderno.

Informazioni turistiche per un week end a Toscolano Maderno in Lombardia, Italia.

di

Poste sul delta del torrente toscolano, le due cittadine di Toscolano e Maderno, riunite in un solo comune nel 1928, sono di antica origine romana.

Toscolano Maderno dista 40 chilometri da Brescia ed è adagiato sulle rive del lago di Garda, di cui è un centro di soggiorno estivo particolarmente apprezzato dai turisti. In origine il comune di Toscolano presentava una maggiore vocazione industriale mentre quello di Maderno si affermava come metà di villeggiatura.

I due comuni di Toscolano e Maderno si sono uniti formando un’unica realtà che oggi conta circa 7 mila abitanti.

In epoca medioevale Maderno fu centro di grande importanza politico-amministrativa. Nei secolo XVII e XVIII i duchi di Mantova fissarono in Palazzo Gorzaga e nella Villa del Serraglio la propria residenza estiva.

Toscolano fu sede fin dal XIV secolo di importanti cartiere ed opifici, collocati lungo la valle solcata dal torrente omonimo.

Sia a Maderno che a Toscolano le testimonianze di valore artistico interessano soprattutto i bacini delle rispettive piazze.

Una visita merita la parrocchiale di Toscolano dedicata ai SS. Pietro e Paolo.
L'interno è dominato dalle tele del veneziano Andrea Celesti (1637-dopo 1712) che qui ha lasciato la traccia maggiore della sua fervida fantasia realizzando tre grandi teleri indicanti rispettivamente la Caduta di Simon Mago, la Consegna delle chiavi e il Martirio di Pietro e Paolo.
In faccia al lago sorge il quattrocentesco santuario della Madonna del Benaco.

In Piazza San Marco, a Maderno, sorge la basilica di S.Giovanni (già S.Andrea), bellissimo esempio di architettura romanico- lombarda, edificato su un preesistente sacello che custodiva le reliquie di Sant'Ercolano, vescovo di Brescia.
L'interno è a tre navate, sotto il presbiterio si apre la cripta, recuperata di recente.
La parrocchiale di forme neoclassiche, ospita tra le altre una tela di bottega raffigurante Sant'Ercolano e l'Angelo.

Sul lato opposto della piazza si erge il monumento a Giuseppe Zanardelli, "La Bella Italia", realizzato nel 1909 da Leonardo Bistolfi.

Poco discosta si innalza la colonna di S.Marco, eretta nel XVI secolo come simbolo del dominio veneto, protrattosi sino al 1797.

Tra i siti artistici da visitare si segnalano la chiesa Romanica di Sant’Andrea del 1300 con annesso il campanile della seconda metà del 1400.

Poco distante dalla chiesa si erge il palazzo Gonzaga, che era la residenza estiva dell’importante famiglia mantovana. Da visitare la chiesa di Sant’Ercolano.

Storicamente Toscolano fu il centro più importante della riviera del Garda, importanza acquisita già al tempo dei Romani.

Nel 1300 fu sede di fiorenti industrie della carta.