Home » Prima Pagina » Marcello Apicella,tra note vibranti e voce calda,vola in”Aria”con”Lei Sa”
Marcello Apicella

Marcello Apicella,tra note vibranti e voce calda,vola in”Aria”con”Lei Sa”

E’ un fiume in piena, Marcello Apicella. Con il suo primo estratto dal secondo album appena uscito sta già spopolando sul web raggiungendo numeri di visualizzazioni e apprezzamenti molto importanti.

Lei sa è uscito solo da pochi giorni ma il suo video è già divenuto un contenuto virale sul web.

Forte senza dubbio di una melodia intensa, che canta il sentimento, l’amore, ma anche la rassegnazione e la rabbia di una storia basata sull’eterna alternanza della presenza e dell’andare via, non a caso concetto chiave del testo è “..lei sa quando ritorna, sa quando conviene ma se poi non viene”.

Tra note vibranti e voce calda.



Abbiamo ascoltato dalla viva voce di Marcello Apicella le sue sensazioni e tutto ciò che c’è dietro questo importante e nuovo progetto discografico, in attesa della presentazione ufficiale del nuovo disco.

Ciao Marcello, un piacere ritrovarci a presentare il tuo secondo lavoro dopo esserci sentiti per l’uscita del primo. A distanza di qualche anno, eccoci di nuovo a parlare delle tue canzoni, di un lavoro che dimostra ancora una volta la tua passione per la musica, la tenacia che ci metti, la bravura nel far divenire musica i pensieri più profondi della tua anima. Raccontaci di te, dopo il successo di “Vera” del 2012.

<<In quell’anno ha preso ufficialmente il via la mia carriera discografica come cantautore. Un lavoro che mi ha portato tante soddisfazioni, un video che ha riscosso un grandissimo successo, il primo vero passo per entrare di diritto nel mondo cantautorale italiano. Ho lavorato tanto in questi anni, ho aperto tantissimi concerti di artisti (da Marta sui Tubi a Fabrizio Moro, da Alex Britti ai Marlene Kunz) e potuto scrivere molto. Ho fatto mio un bagaglio di esperienza molto corposo e vario, prezioso per proseguire il mio percorso nella maniera migliore>>.

A fine 2017 sei uscito con il secondo disco “Aria”: cosa ti ha ispirato?

<<Dopo qualche anno, era arrivato il momento di uscire con un nuovo lavoro. Si tratta di pezzi più maturi, frutto della profonda esperienza che è cresciuta intanto. In questo disco si può notare un chiaro tocco indi rock a livello sonoro, una sorta di rock underground italiano mischiato a melodie più classiche. Il concept si può tradurre nella eterna proiezione della terra verso la luna: distanza, aria, spazio tra realtà e sogni, tra realtà e irrealtà sono le immagini che possono scaturire. E la grafica del disco ne è testimonianza visiva>>.


Da qualche giorno è uscito il video relativo al primo estratto, “Lei sa”.

<<Sì, è online da pochi giorni e sono molto orgoglioso di dire che sta piacendo molto. Spacca anche senza il supporto della comunicazione e della pubblicità, visto che siamo usciti ufficialmente con l’album e con la promozione solo il 22 dicembre. Sono molto orgoglioso di ciò, molto grato>>.

Parliamo appunto della presentazione di “Aria”.

<<L’evento di presentazione si è tenuto venerdì 22 dicembre, presso il Siddartha ad Avellino. Attualmente il disco è disponibile nei negozi e online mentre con la mia storica band “Marcello Apicella Acoustic Quartet” andro in giro per l’Italia per la promozione. Dopo la presentazione uscirà il video della seconda traccia estratta, quella che potrebbe aprire la strada per il prossimo Sanremo>>.



Cosa ruota intorno a un lavoro importante come questo?

<<Intorno a questo progetto girano innumerevoli elementi, tutti fondamentali per il raggiungimento del risultato. Sicuramente devo molto all’appoggio datomi dalla nota casa discografica che mi ha pubblicato, con la quale sono già state organizzate anche molte date in importanti città italiane che renderanno il mio inverno molto impegnativo. Nuova linfa vitale, entusiasmo e professionalità le devo poi all’incontro fortuito e fortunato (ci siamo incontrati in una serata goliardica e da lì per caso è nato tutto) con la Renna Creative Agency di Gaetano Renna e Fabio Cimmino, che hanno fatto partire questo progetto fortissimo con la programmazione della pubblicità, della comunicazione, dei tre video a corredo. Molto importante anche la collaborazione con Osvaldo Galdieri, autore di cinque dei dodici brani presenti nel disco che io ho interpretato e lui scritto e musicato (i restanti sette sono invece miei)>>.

Leggi anche: Marcello Apicella: Vi racconto come nasce un cantautore.

Lei sa •

..Lei sa • ❤
Aria • il nuovo Album

#Aria
#MarcelloApicella
#LeiSa

Pubblicato da Marcello Apicella Official su Lunedì 4 dicembre 2017



Diventa fan del nostro magazine