Week end a Camerino

Idee per un fine settimana nelle Marche

Guida turistica per trascorrere un fine settimana a Camerino nelle Marche, Italia.

di

Città di antiche origini, Camerino (comune della provincia di Macerata) è molto nota per la presenza dell'antica Università risalente all’epoca medievale.

Soprattutto a partire dal Duecento e fino a metà Cinquecento vive un lungo periodo di splendore essendo signoria rinascimentale dei De Varano.

Molti i luoghi di interesse storico nella città. A partire dal Duomo ricostruito agli inizi dell’Ottocento lì dove sorgeva la Cattedrale romanico-gotica distrutta dal terremoto del 1799.

Il Palazzo Ducale (attuale sede dell’Università degli Studi di Camerino) è stato completato nel XV secolo con cortile a portico dal quale si accede a un balcone che affaccia sull’orto botanico. Al centro della centralissima Piazza Cavour sorge la statua dedicata a Papa Sisto V (cittadino onorario e protettore di Camerino).

All’interno del cinquecentesco Palazzo Arcivescovile è possibile visitare il Museo e Pinacoteca Diocesana che conserva sculture, dipinti, ceramiche e oggetti sacri di provenienza territoriale (tra cui una Madonna con S. Filippo del Tiepolo.

Molto affascinante la Chiesa di San Venazio, emblematico esempio di arte tardo gotica, che conserva un portale trecentesco e organi di inizio Settecento.

Interessante anche la Rocca dei Borgia, imponente costruzione voluta da Cesare Borgia nel 1503 per garantirsi il controllo sulla città dal versante sudoccidentale. Caratteristici i festeggiamenti in onore del patrono (San Venanzio, 17 maggio) che prevedono, durante la sera della vigilia, la rievocazione storica in costumi d’epoca nel centro medievale di Camerino con successivi gara della Corsa alla Spada e Palio.

Per i soggiorni a Camerino si può contare su una buona ricettività dovuta anche al fatto che essa rappresenta un importante centro universitario. Hotel, b&b, case vacanze e agriturismi, e ancora ristoranti per poter assaporare la buona cucina regionale (ricordiamo in particolare i formaggi, ricotta e pecorino, e i tartufi).

 Fra i tanti squisiti vini della zona meritano nota il Rosso Piceno e la Vernaccia di Serrapetrona.

 










Siti turistici