Migliori auricolari Bluetooth

I 5 migliori auricolari bluetooth più venduti nel 2021.

Sono, forse, tra gli oggetti che, nell’ultimo anno, hanno visto impennare come pochi gli indici di vendita in tutto il mondo. A fare la parte del leone, soprattutto quelli che, alla prova “sul campo” sono stati ritenuti i migliori auricolari wireless per prestazioni e praticità.

Complice la pandemia e la necessità di trascorrere più ore al pc, al tablet o allo smartphone dovendo isolarsi dal mondo esterno, gli auricolari sono stati tra i prodotti tecnologici più venduti tra il 2020 ed i primi mesi del 2021.

Gli auricolari sono dannosi alla salute e fanno male alle orecchie?

Se da un lato i migliori auricolari bluetooth si rivelano efficaci ed agili nell’utilizzo dall’altro, però, pongono questioni serie relative ai possibili danni all’udito che ne potrebbero derivare.

Questo perché, a differenza delle tradizionali (ed orami sempre più considerate obsolete) cuffie che diffondono l’audio su tutto il padiglione auricolare sfruttandone la conformazione per la trasmissione delle onde, gli auricolari vengono introdotti direttamente nel canale uditivo.

Un uso prolungato e poco attento di tali strumenti può provocare danni all’udito.

I consigli dell’otorino

Di qui una serie di consigli che sempre più spesso otorini e specialisti dell’orecchio dispendano per evitare l’insorgere di patologie.

Come l’utilizzare gli auricolari migliori con parsimonia ed intervallando periodi di riposo tra un utilizzo e l’altro. La regola più diffusa è quella del 60: pause di 15 minuti ogni 60 di utilizzo ed un volume mai superiore al 60%.

Su questo aspetto occorre prestare sempre massima attenzione, sia che ci si trovi in smart working sia che in didattica a distanza.

Come pulire gli auricolari

Altro aspetto da non sottovalutare è l’igiene degli apparecchi auricolari che si inseriscono nell’orecchio.

Un’attenzione che non sempre viene prestate e che può generare danni non indifferenti.

Sono pochissime, infatti, le persone che dopo ogni uso posizionano gli auricolari nell’apposito contenitore. Molto più spesso vengono adagiati dove capita, dal tavolo di lavoro ai braccioli del divano fino alle tasche degli indumenti: una pratica molto scorretta che rischia di trasformare gli auricolari in vettori di germi e batteri che, così, vengono introdotti direttamente nell’orecchio.

Se proprio non si ha voglia di conservarli dopo l’uso nel contenitore, sarebbe buona pratica quella di provvedere ad una igienizzazione degli stessi prima di ogni utilizzo.

I Migliori Auricolari Bluetooth del 2021

Un trend che, in verità, era già in crescita prima della diffusione del Covid19 e che nell’ultimo anno ha toccato picchi superiore al +80%.

A vedere incrementare le vendite sono stati soprattutto gli auricolari wireless, quelli che sfruttando la tecnologia bluetooth evitano di avere a che fare con i fili che limitano i movimenti e costringono a portare sempre con sé, anche per piccoli spostamenti, il device a cui sono collegati.

Auricolari Jabra Elite Active 75t

Progettati per aumentare la qualità della riproduzione, gli auricolari Jabra Elite Active 75t piacciono agli utenti soprattutto per la vestibilità, per l’aderenza all’orecchio oltre che per una serie di funzioni che permettono una forte personalizzazione.

Auricolari Samsung Galaxy Buds+

Leggeri, comodi ma soprattutto con una qualità sia in entrata che, soprattutto, in uscita che li rendono tra gli auricolari più ricercati. In tema di prodotti brandizzati Samsung, i Galaxy Buds+ sono sicuramente tra i prodotti meglio equilibrati sfornati dalla casa coreana.

Auricolari Bose QuietComfort Earbuds

Il know how Bose è una garanzia per chi sia alla ricerca di una prestazione senza sbavature. Questi auricolari sono progettati per stupire. E con una tecnologia in grado di eliminare ogni rumore di fondo ma di far sentire ogni dettaglio, anche quelli che normalmente sfuggono.

Auricolari Beats Powerbeats Pro

Tra gli auricolari senza fili sono tra i più ricercati tra i giovani. Per il design e per la stabilità. Sono stati, infatti, immaginati per resistere al loro posto ad ogni movimento. Anche la lunga durata della carica ne costituisce un altro plus che li fa preferire ai ragazzi, che hanno la possibilità di scegliere tra sei colorazioni differenti.

Auricolari Apple AirPods

Un must che ha nella firma Apple la sua migliore garanzia. Facili da utilizzare, ergonomici e comodi, carica di lunga durata ed attivazione vocale dell’assistente virtuale Siri sono tra i punti di forza di AirPods che, nonostante la grande concorrenza anche low cost continuano ad essere tra gli auricolari più ricercati.