pizza
Fatte ‘na pizza c’a pummarola ‘ncoppa vedrai che il mondo poi ti sorriderà. (Pino Daniele)
Cucina e Gastronomia

Le migliori pizzerie in provincia di Avellino.

Tra gusti classici e sperimentazione, una mappa del gusto attraverso alcune delle pizzerie più gettonate in provincia di Avellino.

C’è chi ne apprezza principalmente la consistenza e la digeribilità, chi è fedele ad un solo gusto, chi ama l’innovazione e la sperimentazione.

Su una cosa, però, siamo tutti un po’ d’accordo: alla pizza non si dice mai no.

Ed allora, anche complice l’arrivo delle serate calde, che invoglia a spostarsi per la provincia, proviamo a suggerire agli amanti del genere qualche tappa per scoprire alcune delle eccellenze irpine in tema di pizza.

Pizzerie a San Potito

C’è chi sostiene che, in provincia di Avellino, per mangiare la pizza che più di ogni altra si avvicina a quella della vera tradizione napoletana occorra far tappa dai Gemelli a San Potito Ultra.
Indubbiamente la qualità è davvero elevata e la possibilità di optare per una pizza a metro può rendere ancor più conviviale una uscita tra amici.

Pizzerie a Solofra

Sosta d’obbligo, nel paese della concia, è alla pizzeria ‘A Chiazz, in Via Aldo Moro. Sia nell’allestimento del locale che, soprattutto, nella qualità delle proposte, c’è tutta la passione e l’entusiasmo di Carlo, il giovane pizzaiolo che conquista i palati con le sue pizze divenute leggendarie in pochissimo tempo.

Un luogo che è un omaggio al mangiar bene ma anche a Solofra stessa, con le pizze che prendono il nome dalle diverse località del paese.

Fantasia al potere, e non solo per la scelta del nome, al ChiAvo’Cott e ChiAvo’Crur, sempre a Solofra, frazione Sant’Agata. Il locale non è particolarmente ampio, ma le pizze (e non solo) sono realizzate davvero con estrema cura, sia nella scelta delle materie prime che nella preparazione.

Pizzerie a Serino

Da anni è un punto di riferimento per chi ama la pizza nella sua più classica accezione. Ciello, alla frazione Fontanelle di Serino, può essere considerato un evergreen della pizza: passa il tempo ma il gusto di ciò che riesce a sfornare rimane inalterato. Dalle classiche a quelle più elaborate il risultato è sempre soddisfacente.

Il segreto? Naturalmente nell’impasto, tra i più leggeri e digeribili.

Chi, nonostante l’evoluzione e l’ampliamento degli spazi ha saputo conservare la genuinità dei suoi piatti, è il Carpino, ristorante che si incontra inerpicandosi lungo l’ascesa al Terminio.

Il piatto della casa, manco a dirlo, è la pizza ai funghi porcini, quello che l’ha reso celebre in tutta l’Irpinia e non solo.

A San Michele di Serino, l’indirizzo per gustare un’ottima pizza è quello di Apollo, che ha conquistato anche i due spicchi dal Gambero Rosso, grazie all’impasto ottenuto da farine macinate a pietra e all’utilizzo di materie prime del territorio, come la cipolla ramata di Montoro.


Spot

Spot

Spot