Week end in Molise.

Campagne molisane

Guida ed Informazioni turistiche per un fine settimana in Molise in Italia.

di

Incastonata tra l’Abruzzo a nord Ovest, il Lazio a ovest, la Campania a sud, la Puglia ed il mar adriatico a est, il Molise è una piccola regione del centro sud che conta solo due province: Isernia e Campobasso che è anche il capoluogo regionale.

Il Molise, regione istituita nel 1963 quando fu distaccata dall’Abruzzo, da anni sconta molti problemi a causa della scarsa industrializzazione e della mancanza di infrastrutture e servizi.

Giocoforza, la regione è alle prese quotidianamente con la brutta piaga dell’emigrazione.

Campobasso che annovera 84 comuni nella propria provincia., è dunque il capoluogo regionale, si trova a circa 700 m d'altezza sulle pendici dell'Appennino meridionale, fra i bacini dei fiumi Biferno e Fortore.

Da visitare: il Castello Monforte, che domina il centro storico edificato dai Normanni sulla collina detta “il Monte”; la chiesa di San Giorgio costruita nel XII secolo; la chiesa di Sant'Antonio Abate (1572,), la neoclassica Cattedrale (1829), e il Museo del Presepe.

Con la realizzazione dell’Università degli Studi del Molise, Campobasso ha fatto un deciso passo in avanti nel campo culturale. Agraria, Economia, Giurisprudenza, Medicina e chirurgia le facoltà più frequentate dagli studenti provenienti anche da fuori regione.

Il comune di Termoli, in provincia di Campobasso, è la località balneare di riferimento per tutta la regione.

La città che si affaccia sul mar Adriatico presso la foce del fiume Biferno è in una fase di pieno sviluppo grazie ad un insediamento industriale della Fiat, al turismo balneare ed all’attività peschereccia.

L’altro capoluogo di Provincia, Isernia, comprende 52 comuni.

Da visitare fra i monumenti: la fontana della Fraterna, a forma di loggia, del XIII-XIV secolo; la Cattedrale, neoclassica del 1837, i resti della cinta muraria a blocchi poligonali, probabilmente della prima epoca romana (III secolo a.C.); il Museo civico, con reperti del Paleolitico provenienti dalla vicina Pietrabbondante, importante area archeologica, e materiali d'epoca del periodo sannitico e romano.

Un paesaggio molisano

Le bellezze naturali della regione Molise potrebbero essere un buon viatico per sviluppare una politica occupazionale nel turismo, sia montano con centri di sport invernali a Capracotta, presso Isernia, e soprattutto a Campitello Matese, sia marittimo, come Termoli, ma fino ad oggi ogni progetto è rimasto lettera morta, anche a causa di un carente sistema di vie di comunicazione, con l’unica eccezione della zona costiera dove passano sia l'autostrada adriatica che la linea ferroviaria che collega il Molise al Nord d'Italia.










Articoli Correlati

 


Idee per un fine settimana in Molise