fbpx
Viaggi e Turismo

Mondiali 2014 Brasile: in viaggio tra San Paolo e Rio de Janeiro

Dal 12 giugno al 13 luglio 2014 il mondo del calcio si colora di giallo-verde. Manca poco al fischio di inizio dei Mondiali di Calcio 2014 in Brasile che si svolgono in ben dodici città del Paese sudamericano e che fanno contare, secondo le stime sui biglietti aerei venduti e sulle prenotazioni, circa diecimila tifosi e turisti italiani già pronti a partire per vivere dal vivo tutta l’atmosfera del grande evento sportivo.

La cerimonia di apertura si svolgerà a San Paolo, la città più multiculturale del Brasile.

La metropoli (oltre 11 milioni di abitanti, anche a seguito di diverse e numerose ondate migratorie soprattutto dall’Europa) rappresenta il cuore industriale e finanziario dell’America Latina e nasce durante la metà del Cinquecento grazie all’opera dei missionari gesuiti.

Nonostante non rappresenti una delle mete turistiche più note del Brasile, San Paolo offre diverse attrazioni. Il centro storico si sviluppa intorno alla Praça de Sé in cui sorge la Cattedrale da Sé.

In questa zona è possibile vedere i palazzi più antichi della città e passeggiare tra negozi e bancarelle, mentre per godere di un bel panorama si può salire all’ultimo piano del palazzo Banespa oppure in cima al Terraço Italia.

Molto interessante il Museo di Arte di fronte al quale si apre il parco Trianon, un’oasi di foresta proprio nel cuore del centro finanziario della città. Caratteristico senza dubbio il mercato al coperto municipale, sempre vivace e affollato dove poter assaporare le specialità al baccalà.

Restando in tema calcio, i veri appassionati di questo sport possono visitare il Museu do futbol, all’interno dello Stadio Pacaembu.

Un’altra città molto nota del Brasile è senza dubbio Rio de Janeiro, celebre in tutto il mondo per il suo lungo e intenso carnevale e per l’enorme statua che raffigura Gesù (Cristo Redentor) situata in cima al monte Carcovado. Il profilo della città è definito dalle immense spiagge di sabbia bianca, tra cui le più note sono senza dubbio quelle di Copacabana e di Ipanema, bellissime anche se osservate dal Pan di Zucchero, il colle raggiungibile tramite la panoramica funivia.

Oltre ai numerosi punti di interesse, la città è uno scrigno aperto che emana colori, sapori, profumi e ritmi, dunque basterà semplicemente passeggiare per la città per assaporare tutta l’essenza di una cultura coinvolgente e ricca di fascino. Rio de Janeiro contiene anche la più grande foresta presente in un’area urbana, la foresta da Tijuca, per gli amanti della natura e dell’avventura tra flora e fauna tropicale.

Molto più a nord è posta Recife, anch’essa risalente al periodo coloniale dove convive bene l’antico con il moderno. Per visitare la città si può partire da Piazza San Pietro con i suoi palazzi d’epoca, per poi proseguire tra vie ed edifici che richiamano antichi ricordi e rievocano suggestioni. Caratteristica della città la presenza di numerosi ponti e fiumi.

La spiaggia di Boa Viagem accoglie i turisti con le sue acque piacevolmente tiepide, mentre a soli 10 chilometri è possibile visitare la bellissima città di Olinda, dichiarata Patrimonio dell’Umanità UNESCO per il suo prezioso centro storico e per le bellissime chiese barocche.


Spot

Spot

Spot