Home » Arte e Cultura » Mostre in Campania: ecco dove andare e cosa vedere

Mostre in Campania: ecco dove andare e cosa vedere

Quali sono le mostre più interessanti da poter ammirare in Campania nei prossimi mesi? Tra rassegne internazionali ed esposizioni di artisti italiani, ecco gli eventi che gli amanti dell’arte non possono perdere.

E’ ufficialmente ricominciata la stagione delle mostre. Certo, perché, dopo la pausa estiva che mette in stand-by il settore espositivo, bisogna attendere l’autunno inoltrato per godere nuovamente delle meraviglie artistiche mostrate al pubblico in tutto il loro splendore.

Anche la Campania ne organizza di molto interessanti, quasi tutte nei luoghi della città di Napoli, da lasciare lo spettatore con il fiato sospeso.

Vincent Van Gogh a Napoli

A partire dalla tanto acclamata “The immersive experience”, che consente di “entrare” nei capolavori di Vincent Van Gogh e camminare letteralmente all’interno delle sue opere in un percorso della durata di un’ora circa.



Questa spettacolare mostra multimediale dedicata a uno dei pittori più illustri di tutti i tempi trova spazio nella Basilica di San Giovanni Maggiore (in zona Mezzocannone) a Napoli e si svolge dal 18 novembre al 25 febbraio 2018.

Innovativa, multimediale e affascinante, è tra i più attesi eventi dedicati all’arte della regione.

Esercito di Terracotta cinese a Napoli

Sempre a Napoli, sempre grandiosa, è la mostra che pone davanti all’attenzione del pubblico campano l’Esercito di Terracotta cinese.

Presso la navata della Basilica di Santo Spirito, lungo la centralissima via Toledo, infatti, è possibile ammirare la Cina di 2000 anni fa all’interno delle sculture di terracotta che rappresentano l’ottava meraviglia del mondo.

Si tratta dell’unica tappa italiana di questa mega mostra che rende possibile vedere da vicino, fino al 28 gennaio 2018, ben 170 (delle 8000 totali) statue che rappresentano l’imponente “esercito” di guerrieri a grandezza naturale, ovvero l’enorme corredo funebre che vegliava sul primo imperatore cinese.


Orari: tutti i giorni, da lunedì a domenica,10-20 (ultimo ingresso ore 19).

Mostra Antonio Ligabue a Napoli

Ancora fino al 28 gennaio 2018, presso la Cappella Palatina di Castel Nuovo di piazza Municipio a Napoli, si svolge la mostra dedicata all’artista Antonio Ligabue. Si tratta di ben 80 opere tra dipinti, incisioni, disegni e sculture, che ripercorrono la carriera di uno degli esponenti italiani più interessanti del Novecento.

Orari: dal lunedì al sabato 10-19; domenica 10-14 (la biglietteria chiude un’ora prima).

Mostra Sebastiano Salgado al PAN di Napoli

C’è tempo fino al 28 gennaio 2018, ma questa volta presso il PAN (Palazzo Arti Napoli) in via dei Mille, di ammirare “Genesi”, percorso dedicato al fotografo Sebastiano Salgado.



Un giro intorno al mondo, catturando tutte le sue mille sfaccettature e i volti più interessanti.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30 (martedì chiuso; la biglietteria chiude un’ora prima).

Gennaro Vallifuoco al PAN di Napoli

Presso gli spazi del PAN viene anche ospitata la personale dell’avellinese Gennaro Vallifuoco, dall’11 novembre al 3 dicembre 2017.

“Immaginario” è un interessante excursus attraverso 25 anni di attività di uno dei più apprezzati artisti contemporanei, una sintesi di quanto fatto fino a ora che lo condurrà verso nuovi progetti e cicli di collaborazioni, tra allestimenti teatrali, illustrazioni per produzioni editoriali, progettazioni visual-decorative per opere pubbliche.

Orari: dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 19.30 (chiuso il martedì; ingresso libero).



Mostra Harry Potter a Napoli

Il Museo Duca di Martina, sempre a Napoli, ospita un evento imperdibile per gli amanti di Harry Potter. Si chiama “Harry Potter – Incantesimi in Floridiana” la mostra in programma dall’8 dicembre al 7 gennaio 2018 che racconta il  magico universo del maghetto con gli strumenti dei suoi incantesimi così simili agli incantesimi della Floridiana.

Esposti oltre centocinquanta oggetti magici dei personaggi del racconto, ma anche laboratori dedicati alla preparazione del banchetto di Harry Potter, doppiaggi di scene dei film, esecuzione musicali, quadri parlanti, reading in inglese e workshop destinati alle scuole.

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17. Sabato dalle 9 alle 14.

Mostra Dalle avanguardie alla Perestrojka a Napoli

Fino al 10 dicembre 2017 il Museo Novecento di Napoli presso il Castel Sant’Elmo accoglie Dalle avanguardie alla Perestrojka”, un nucleo di 128 opere provenienti dalla Collezione del MISP-Museo dell’Arte di San Pietroburgo che offre l’opportunità di scoprire un aspetto ancora sconosciuto dell’arte russa.



Il percorso espositivo descrive la produzione artistica di San Pietroburgo durante il XX secolo attraverso diversi temi, stili e generazioni artistiche: dalle conquiste delle avanguardie russe e le influenze della modernità all’emergere delle tradizioni locali, passando per il socialismo reale fino ai fenomeni artistici del periodo della perestrojka e alle ricerche contemporanee.

Dipinti a olio, acquerelli e disegni offrono una visione completa delle varie scuole, tendenze e correnti artistiche che si sono susseguite nella città russa.

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17 (il sabato dalle 9 alle 14).

Mostra Ugo La Pietra: 100 ceramiche italiane a Napoli

Si segnala, ancora, “Ugo La Pietra: 100 ceramiche italiane”, presso il Museo della Ceramica Duca di Martina in Villa Floridiana a Napoli (fino al 7 gennaio 2018): esposizione dedicata a uno dei più illustri esponenti del design italiano.

Mostre Pompei

A Pompei, invece, precisamente presso l’Antiquarium degli Scavi, fino al 31 marzo 2018 c’è “Tesori sotto i lapilli – Arredi, affreschi e gioielli dell’Insula Occidentalis”.

Si tratta di una mostra che offre la possibilità di ammirare il grande tesoro presente nella Casa del Bracciale d’Oro, ovvero una delle più importanti del circuito locale di ville romane.

Un modo per comprendere quanta bellezza e quanta arte fosse presente in un luogo poi brutalmente devastato.

Luci d’Artista a Salerno

Tra novembre e gennaio la città di Salerno attira turisti con le sue scenografie luminose. Ed anche quest’anno una grande ruota panoramica promette visioni mozzafiato.Per il 2017/2018 sono stati scelti 4 temi “Mito, Sogno, Tempo, Natale” a cui si sono ispirati i tanti artisti a cui sono state commissionate le opere artistiche, le più caratterizzanti delle quali sono installate nella Villa Comunale.

Tra le installazioni che terranno i visitatori con il naso all’insù, ecco pinguini e palme luminose che rendono luccicante la spiaggia di Santa Teresa mentre lungo il Corso Vittorio Emanuele ecco le luci degli Spazi Infiniti.





Diventa fan del nostro magazine