Home » Arte e Cultura » Mostre in Italia: a Perugia cento scatti di Steve McCurry
Steve McCurry in mostra a Perugia
Arte e Cultura

Mostre in Italia: a Perugia cento scatti di Steve McCurry

Una mostra evento incentrata sul progetto fotografico “Sensational Umbria” del grande fotografo americano Steve McCurry è in svolgimento presso i locali dell’ex Fatebenefratelli, appena recuperati e inaugurati per l’occasione, e nella sede del Museo Palazzo della Penna di Perugia (nella Sala delle Lavagne di Beuys) fino al 5 ottobre 2014.

Si tratta in totale di ben cento scatti che catturano altrettanti immagini rappresentative della regione, eseguiti durante il soggiorno dell’artista della fotografia in terra umbra. Dopo aver girato il mondo regalando suggestive immagini, questa è la volta della verde e rigogliosa regione italiana a ispirare un vero e proprio portfolio ricco e affascinante.

Una esperienza di vita raccontata attraverso i volti, i paesaggi, i borghi, i gesti spontanei delle genti del posto, le eccellenze artistiche, culturali e gastronomiche, la spiritualità di un luogo che ancora oggi riesce a custodire la propria identità e unicità.

Il conosciuto fotoreporter di National Geografic svela con il suo obiettivo la bellezza racchiusa in un territorio che unisce tradizioni e modernità, narrandoli attraverso l’intensità della quotidianità. Le fotografie selezionate, per lo più inedite oltre ad altre provenienti invece dal suo archivio personale, sono articolate in un percorso che si snoda attraverso sette itinerari differenti, ognuno dedicato a un tema specifico e realizzato in determinate città umbre.

Si inizia con “Territori d’arte: tra borghi e città”, Panicale, Città della Pieve, Orvieto, Todi, Narni, Amelia, per proseguire con gli altri temi: “L’uomo in movimento tra natura e paesaggio”, Castelluccio, Valnerina e Marmore, Gole del Forello, Lago Trasimeno, Monte Cucco; “I colori e i suoni di feste e festival”, Spoleto, Spello, Bevagna, Perugia, Gubbio; “L’eccellenza del fare”, Città di Castello, Perugia, Deruta, Massa Martana, Sant’Anatolia di Narco; “La tradizione dei sapori”, Lago Trasimeno, Torgiano, Montefalco, Trevi, Norcia; “I sentieri dell’anima”, Cascia, Abbazia di San Pietro in Valle, Abbazia di Sassovivo, Assisi, Abbazia di Montelabate; “Tracce di modernità”, Terni, Spoleto, Foligno, Perugia, Città di Castello.

Gli orari per visitare la mostra sono dal martedì al venerdì e la domenica dalle 10.30 alle 19.00, il sabato e prefestivi dalle 10.30 alle 23.00 (chiusa il lunedì non festivo).


Condividi sui social:

Spot

Spot

Spot