fbpx
Arte e Cultura

Mostre a Napoli: Andy Warhol al Pan.

Una bella idea culturale per i weekend degli amanti dell’arte viene dal Pan – Palazzo delle Arti di Napoli con la mostraAndy Warhol. Vetrine”.

Fino al 20 luglio 2014 sarà possibile ammirare le centocinquanta opere tra fotografie, serigrafie e due piani di tele del geniale artista statunitense, maestro della Pop Art.

Il percorso espositivo segue il rapporto che Warhol ebbe con la città di Napoli, che poté conoscere e ritrarre durante le sue permanenze italiane anche dovute alla solida amicizia con il gallerista Lucio Amelio.

Oltre alla sezione intitolata “Napoliroid”, che presenta sue fotografie autografate, e ai celebri lavori dedicati alla città e alla sua cultura come “Vesuvium”, una sala è interamente dedicata al celebre “Head Line Work”, gigantografia della prima pagina del Mattino del 23 novembre 1980 che riportava il titolone “Fate presto”, a seguito del devastante terremoto dell’Irpinia.

E ancora molte altre opere tra cui la serie “Ladies and Gentlemen”, quelle frutto delle collaborazioni con colossi aziendali e case discografiche, le serigrafie Campbell’s soup e Camoufflage, i celeberrimi ritratti, dall’immancabile Marilyn Monroe alla rocker Blondie.

E in particolare una serie che rappresenta volti noti della città partenopea, con cui l’artista venne a contatto, quali Graziella Lonardi Buontempo, Ernesto Esposito, Peppino di Bernardo e naturalmente Joseph Beuys.

Ciò che ne scaturisce è un incantevole ed esclusivo viaggio tra ricchezza artistico-culturale e gusto del kitsch, tra vita e morte, tra commedia e dramma descritti dal genio artistico di Warhol sulla scia della creatività unica della storica capitale del Mediterraneo.

La mostra napoletana dedicata a Warhol, nella centralissima Via dei Mille, è curata da Achille Bonito Oliva e organizzata da Spirale d’idee in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli.

Opinioni
Claudia Mercaldo

Claudia Mercaldo

Giornalista pubblicista, laureata in scienze della comunicazione presso l'Università di Torino, collabora da diversi anni con Agendaonline.it

Spot

Spot

Spot

Share via