Arte e Cultura

Mostre Pavia: Monet alle Scuderie del Castello

Monet au coeur de la vie” è il titolo della grande mostra che ha luogo fino al 15 dicembre 2013 presso le Scuderie del Castello a Pavia, promossa dal Comune della città lombarda, prodotta e organizzata da Alef – cultural project management con il patrocinio del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dell’Ambasciata di Francia in Italia e dell’Institut Français di Milano.

Un evento molto rilevante poiché dà la possibilità di ammirare le opere di Claude Monet, padre dell’Impressionismo, provenienti dai più prestigiosi musei del mondo.

A partire dal Musée d’Orsay di Parigi al Columbus Museum of Art dell’Ohio, dal Mnar di Bucarest al Johannesburg Art Gallery.

La figura dell’artista francese viene analizzata non solo dal punto di vista artistico ma anche umano, attraverso l’introduzione di alcuni personaggi importanti che hanno caratterizzato la sua esistenza: il padre, il maestro Boudin, le due mogli, la figliastra e l’amico politico.

Un modo questo per comprendere fino in fondo i momenti più profondi della sua esistenza, i suoi stati d’animo, le sue scelte, la sua visione artistica.

Un viaggio nel cuore dell’esistenza di Monet dunque, ripercorrendo parallelamente le tappe fondamentali della sua produzione artistica, a partire dalla formazione fino alla maturità.

Un pittore che traeva la sua ispirazione da una profonda e diretta osservazione della natura, senza precostituite congetture mentali e didattiche, e che è poi divenuto il precursore di una delle correnti pittoriche più apprezzate e conosciute al mondo.

Oltre ai quadri, tra cui i celebri “La gare d’Argenteuil” e “Cathédrale de Rouen”, in esposizione anche molte lettere concesse dal Musée des Lettres et Manuscrits di Parigi e suggestive videoinstallazioni, al fine di coinvolgere lo spettatore emotivamente e metterlo in un sempre maggiore rapporto emozionale con il pittore.


Aggiungi un commento

Clicca qui per un commento

Spot

Spot

Spot