fbpx
Arte e Cultura

Mostre a Roma: omaggio a Duchamp con “Re-Made in Italy”

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna a Roma ospita fino al 9 febbraio 2014 la mostra “Duchamp. Re-Made in Italy”, omaggio all’artista francese a distanza di 50 anni dal suo ultimo viaggio in Italia e a 100 dalla creazione del primo “ready-made” intitolato “Ruota di bicicletta”.

Il percorso espositivo si sviluppa attraverso sette sale che narrano l’opera creativa di Marcel Duchamp in merito agli eventi e agli incontri che l’hanno messo in relazione con l’Italia durante gli anni Sessanta del secolo scorso.

La prima sala raccoglie i suoi ritratti, un primo olio datato 1902, le fotografie d’epoca, le sue famose scacchiere e la valigia che adoperava per i suoi viaggi.

Nella seconda sala, il cosiddetto “museo portatile”, ovvero settanta pezzi in miniatura riprodotti all’interno di una valigia Louis Vuitton. A seguire le proiezioni di filmati che includono la partecipazione di Duchamp quale attore o regista.

Cuore dell’esposizione, i famosissimi ready-made, replicati in accodo con Schwarz nel 1964 e 1965. In mostra anche, a seguire, alcune acqueforti e, a chiusura, una sezione dedicata alle influenze esercitate da Duchamp durante i suoi viaggi in Italia e agli incontri con gli altri artisti.

Le opere in esposizione sono parte del lascito di Arturo Schwarz e rappresentano anche un’occasione per raccontare la storia del passaggio del controverso Maestro in Italia tra il 1964 e il 1965 e le conseguenze che esso abbia prodotto sulle opere di ulteriori artisti italiani.

In particolare, al centro dell’analisi, due importanti eventi: la mostra di Milano presso la Galleria Schwarz, avvenuta nel 1964, e l’esposizione romana presso lo Spazio Gavina l’anno seguente.

Risalgono però già al 1962 i primi incontri di Duchamp in terra italiana con artisti quali Sergio Dangelo, Enrico Baj, Gianfranco Baruchello.

La mostra alla scoperta del genio creativo di Marcel Duchamp è aperta al pubblico dal martedì alla domenica con orario 10.30-19.30, mentre rimane chiusa di lunedì.

Claudia Mercaldo

Claudia Mercaldo

Giornalista pubblicista, laureata in scienze della comunicazione presso l'Università di Torino, collabora da diversi anni con Agendaonline.it

Spot

Spot

Spot

Share via