fbpx
Un'opera di Paul Klee
Arte e Cultura

Mostre Roma: Paul Klee alla GNAM.

La Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma dal 9 ottobre 2012 al 27 gennaio 2013 dedica una mostra al pittore tedesco Paul Klee, tra gli esponenti di spicco dell’astrattismo. Dal titolo “Paul Klee e l’Italia”, l’esposizione vuole evidenziare i legami tra l’artista e il Belpaese.

Come molti altri artisti del Nord Europa, anche Klee provava grande ammirazione per l’Italia e la cultura mediterranea, e questi elementi ispiratori hanno ricoperto un ruolo determinante nella sua vita e nelle sue espressioni artistiche.

Si pensi all’opera “Ad Parnassum” del 1932, in cui sono evidenti i riferimenti ai mosaici delle basiliche paleocristiane di Ravenna, da lui visitate durante uno dei suoi viaggi in Italia.

Klee considerava l’arte non come una semplice riproduzione della realtà, ma come un vero e proprio discorso sulla realtà stessa, concetto espresso chiaramente in una delle sue più note affermazioni: “L’arte non riproduce il visibile, ma rende visibile”.

Compagno di studi di Kandinskij, Paul Klee rappresenta infatti la realtà come rarefatta, rendendola essenziale e ridotta a semplici linee o campiture di colore. Ne sono emblematici esempi il “Senecio” e il “Pallone rosso” del 1922, o il “Fuoco della sera” del 1929.

Per informazioni sulla mostra: Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea – telefono 06 322981.

Spot

Spot

Spot