Mostra Raffaello a Firenze

Musei e  Mostre

Informazioni sulla Mostra dedicata a "La Madonna del Cardellino" di Raffaello allestita a Firenze.

Dopo un intervento di restauro durato dieci anni, la "Madonna del Cardellino di Raffaello" torna a farsi ammirare. L’opera resterà in mostra a Palazzo Medici Riccardi, a Firenze, fino all’1 marzo 2009.

L’olio su tavola fu realizzato nel 1506 da Raffaello Sanzio nel periodo in cui soggiornò a Firenze su commissione di Lorenzo Nasi, un ricco commerciante che con quest’opera volle festeggiare il suo matrimonio con Sandra Cangiari, figlia dell’alta borghesia fiorentina. 

Il quadro raffigura la Madonna seduta su una roccia mentre, distogliendo lo sguardo dal libro che sta leggendo, osserva Gesù Bambino e San Giovannino intenti  giocare con un cardellino.

La Madonna del Cardellino, dopo il periodo di “trasloco” a Palazzo Medici Riccardi, tornerà in quella che è da sempre la sua “casa”naturale, la sala 26 della Galleria degli Uffizi, sempre a Firenze.

Il restauro della Madonna del Cardellino è stato curato dall’Opificio delle pietre dure di Firenze che è riuscito a salvaguardare i colori e a riportare all’originale splendore l’olio su tavola che nel 1547 era stato letteralmente distrutto, a causa del crollo di un soffitto.

La mostra  «L'amore, l'arte e la grazia – Raffaello: la Madonna del cardellino restaurata», curata da Marco Ciatti e Antonio Natali, oltre al capolavoro di Raffaello ospiterà altre quattro opere risalenti allo stesso periodo storico. “La Gravida”, un ritratto attribuito a Raffaello; la “Monaca”, di Ridolfo del Ghirlandaio; una “coperta” decorata, attribuita a Raffaello ma probabilmente dello stesso Ridolfo; e una terracotta invetriata di Girolamo della Robbia, che rappresenta la composizione della «Bella Giardiniera» di Raffaello  conservata al Louvre.