Salerno: Musei, monumenti, mostre

Scavi Paestum
  • Il Duomo, edificio romanico del XI secolo dove sono custoditi i resti sacri dell'apostolo Matteo e del Pontefice Gregorio VII.
    Ingresso gratuito, 7.30/12.00 e 16.00/19.00, tutti i giorni;
  • Museo Diocesano
    museo storico artistico  per il famoso paliotto d'avorio del XII secolo. Piazza Plebiscito orario: 9.00/ un'ora prima del tramonto servizi: visite guidate ingresso: gratuito tel. 089/239126
  • Il Museo Archeologico Provinciale, via S. Benedetto 28, con reperti archeologici di Salerno e Provincia, famosa la testa di Apollo in bronzo del I secolo A.C.
    Ingresso gratuito, 9.00/13.00 14.30/19.30 giorni feriali, 9.00/13.00 festivi. Tel. 089/231135
  • Il Castello detto di Arechi, via Croce, di impianto bizantino fu ampliato dai Longobardi e rafforzato dai Normanni. Sito in posizione panoramica sul colle Bonadies. Conserva una piccola esposizione degli scavi.
    Ingresso gratuito, 9.00/14.00, giorni feriali, lunedì chiuso. Tel. 089/227237
  • Il Museo della scuola Medica Salernitana, via Mercanti, piccola ma interessantissima mostra documentaria curata dalla locale Soprintendenza e ospitata in una chiesa sconsacrata.
    Ingresso gratuito, 9.00/13.00 e 16.00/19.00 giorni feriali, 9.00/13.00 giorni festivi.
    ...fuori dalle mura
  • L'area archeologica di Fratte, resti dell'abitato e necropoli etrusco-sannitica. L'area, di 4.500 mq., è tutta aperta e delimitata da mura e sistemata a parco lasciando in vista i resti più consistenti delle strutture rimesse in luce.
    Ingresso gratuito, 8.00/14.00 tutti i giorni. Tel. 089/481014.

AMALFI (SA)

  • Museo Diocesano
    museo storico artistico
    Piazza Duomo, 12
    orario: estivo (8.00/20.00); inverno (8.00/14.00)
    ingresso: gratuito tel. 089/239126

ASCEA MARINA (SA)

  • Area Archeologica di Velia
    zona archeologica
    via Elea Marina - Contrada Piano di Velia
    tel. 0974/972396 .971409 (uffici 0974/972134)

Cava Dei Tirreni

  • Biblioteca del monumento nazionale della Badia di Cava
    Indirizzo: Via Morcaldi, 6 Telefono: 089/463922
    Fax: 089/345255

Furore

  • Ecomuseo del Fiordo di Furore.
    il Fiordo di Furore, a metà strada tra Positano e Amalfi, è un antico borgo di pescatori, restaurato da pochi anni, e un rifugio naturalistico unico nel suo genere. Nel Fiordo di Furore, è stato istituito un Ecomuseo per iniziativa del Comune, con la consulenza di Legambiente, dell’Orto Botanico di Napoli e della soprintendenza ai Beni Ambientali e Culturali di Salerno.L’iniziativa, nata a conclusione di un lungo e faticoso intervento di risanamento igienico-sanitario dell’area e di recupero-riuso dell’antico borgo marinaro e delle annesse strutture protoindustriali del XVII secolo, ha sottratto questo magico posto ad un lento degrado. L’Ecomuseo del Fiordo di Furore non è un semplice parco naturale ma un luogo modellato dal lavoro della storia, un vero e proprio museo vivente. Si tratta di un Ecomuseo "del tempo e dello spazio", che si sviluppa ai piedi del Vallone di Furore dove, fino agli inizi del Novecento, funzionavano a pieno ritmo, grazie ad un ingegnoso sistema idraulico che utilizzava la forza motrice delle acque del ruscello Schiato, due mulini, due cartiere e una calcara.
    Per ulteriori informazioni sull' Ecomuseo del Fiordo di Furore e sui giorni di apertura delle strutture potete contattare il nr. 0898304711

EBOLI (SA)

MINORI (SA)

  • Antiquarium e area archeologica "Villa Romana"
    zona archeologica
    via Santa Lucia
    orario: 9.00/ un'ora prima del tramonto
    ingresso: gratuito tel. 089/852893

NOCERA SUPERIORE (SA)

  • Area Archeologica
    zona archeologica
    Pareti - Santa Maria Maggiore
    orario: chiuso
    ingresso: gratuito tel. e fax 081/932052

PADULA (SA)

  • Certosa di S. Lorenzo
    complesso monumentale
    Viale Certosa
    servizi: biblioteca, book-shop, visite guidate
    tel. e fax 0975/77745

PONTECAGNANO (SA)

  • Museo Nazionale dell'Agropicentino
    museo archeologico
    Piazza Risorgimento, 24
    servizi: visite guidate
    tel. 089/383505

SALA CONSILINA (SA)

  • Antiquarium e area archeologica
    antiquarium
    Via Cappuccini
    ingresso: gratuito tel. 0975/21052

TEGGIANO (SA)

  • Museo Diocesano
    Piazza Vescovado
    tel. 0975/79540

Museo ed area archeologica di Paestum
Area Archeologica

  • Museo Archeologico Nazionale di Paestum museo archeologico Via Magna Grecia servizi: visite guidate fax 0828/811023 
  • Templi di Paestum zona archeologica Via Nazionale - Capaccio servizi: visite guidate tel. e fax 0828/811023

IL PARCO ARCHEOLOGICO - Poseidonia fu colonia greca fondata alla fine VII sec. a.C. dai Sibariti. Conquistata alla fine del V sec. a.C.divenne colonia latina col nome di Paestum.Protetti da cinque chiometri di cinta muraria pentagonale, si ergono gli imponenti temli dorici, risalenti al VI e V sec.a.C.:la Basilica di Hera, il tempio di Nettuno o Poseidon e il tempio di Cerere.Gli scavi riguardano una vasta area della città con altri grandiosi edifici come le terme, il portico del faro,l'anfiteatro.

Il MUSEO ARCHEOLOGICO Nazionale raccoglie impareggiabili reperti provenienti dalla città e dal territorio di Poseidonia-Paestum: dalle suppellettili preistoriche ai corredi funerari, dai resti architettonici e scultorei alle terrecotte e a tutto il materiale rinvenuto negli scavi. Una parte del museo è dedicata alle sculture più arcaiche del santuario di Hera, come il famoso ciclo di metope dell'Heraion di Foce Sele, che costituivano il fregio del thsauròs. Di straordinario interesse sono le lastre dipinte provenienti da alcune delle oltre 120 tombe finora rinvenute, tra cui la più celebre è decisamente la tomba del Tuffatore del 480 a.C., ed il ciclo delle tombe dipinte di epoca lucana. Una nuova sezione accoglie reperti risalenti all'epoca romana, tra i quali notevoli esempi di staturia, un tesoretto di denari d'argento e importanti documenti epigrafici.

Informazioni telefoniche: 0828.811023, 06.8412312