fbpx
Arte e Cultura

Ai Musei Capitolini di Roma la mostra che celebra Michelangelo

Dal 27 maggio al 15 settembre 2014 si svolge presso i Musei Capitolini di Roma una meravigliosa esposizione dedicata al genio creativo di Michelangelo Buonarroti in occasione dei 450 anni dalla sua morte.

1564-2014 Michelangelo, incontrare un artista universale”, questo il titolo dell’importante appuntamento culturale romano che ripercorre vita e opere dell’eterno Maestro toscano.

Opere che vengono analizzate in tutte le loro componenti artistiche, nelle diverse discipline condotte con grande creatività da Michelangelo (pittura, scultura, architettura e poesia), rendendole immortali.

La mostra mette infatti a confronto disegni, dipinti, sculture, modelli architettonici, oltre a una studiatissima scelta di autografi scritti, tra lettere e rime.

Protagonista dell’arte rinascimentale italiana, Michelangelo vanta nella sua lunga lista di opere alcune tra le più importanti dell’arte occidentale di tutti i tempi. Capolavoro assoluto della sua pittura il maestoso e stupefacente ciclo di affreschi della Cappella Sistina che ne ricopre la volta (1508-1512) e la parete di fondo (del Giudizio Universale) sopra l’altare (1535-1541).

Sono suoi la Pietà (1497-1499), conservata nella Basilica di San Pietro in Vaticano, e il David (1501-1504) custodito nella Galleria dell’Accademia a Firenze, simbolo del capoluogo toscano e da sempre considerato ideale perfetto della bellezza maschile in ambito artistico.

Ma Michelangelo fu attivo anche nella creazione poetica (antichi componimenti risalgono al 1504-1505, con una formazione su testi di Petrarca e Dante, e nell’architettura (suoi i progetti della Biblioteca Laurenziana o della Cappella Medicea a San Lorenzo).

Impossibile oltre che riduttivo elencare tutti i capolavori del genio creativo di Michelangelo, uno dei più grandi artisti di sempre, versatile e poliedrico. Senza dubbio, lo studio della sua immensa opera ha segnato le generazioni successive e fornito un’interminabile linfa vitale all’arte italiana nel mondo.

Il titolo della mostra lo sottolinea infatti, evidenziando come l’arte di Michelangelo sia universale e rintracciabile tutt’intorno a noi: data la quantità di opere che portano la sua firma è facile trovarne preziosa traccia.

La mostra è visitabile dal martedì alla domenica dalle 9.00 alle 20.00 (chiusa il lunedì). La biglietteria termina il servizio un’ora prima.

Claudia Mercaldo

Claudia Mercaldo

Giornalista pubblicista, laureata in scienze della comunicazione presso l'Università di Torino, collabora da diversi anni con Agendaonline.it

Spot

Spot

Spot

Share via