I Musei della provincia di Piacenza.

Musei e  Mostre

Tra mostre e musei, pinacoteche e gallerie d'arte ecco la guida ai luoghi dell'arte e della cultura a Piacenza.

Musei a Piacenza:

Musei a di Palazzo Farnese

Piazza Cittadella, 27/29  Piacenza  Per informazioni Numero di Telefono: 0523328270  Orario 08.45 13.00( martedì, mercoledì e giovedì), 08.45 13.00 e 15.00 18.00 (venerdì e sabato), 09.30 13.00 (domenica)   Chiuso lunedì. I Musei di Palazzo  Farnese sono  situati nella "Cittadella Viscontea" a Piacenza,  fu  realizzato su commissione da Margherita d'Austria, figlia dell'imperatore Carlo V e dal marito Ottavio Farnese, secondo duca di Parma e Piacenza, nel 1558. Inizialmente il progetto, fu affidato  a Francesco Paciotto da Urbino, per poi essere modificato da Jacopo Barozzi da Vignola. Nel corso degli anni il palazzo subì numerose interruzioni per arrivare agli anni Sessanta, con la ristrutturazione e l'apertura dei diversi musei. Il palazzo è così suddiviso:


La Pinacoteca

situata al primo piano dell' "Appartamento della Duchessa" . Le stanze sono affrescate e i  dipinti raccolti, appartengono a importanti artisti  risalenti al periodo che va dal XVI al XVIII secolo. In una saletta a parte è posta l'opera più importante  del Museo: la "Madonna adorante il Bambino con San Giovannino" di Alessandro Botticelli.


La raccolta di carrozze,

situata nei locali del sotterraneo, è il risultato di due collezioni molto importanti, quella torinese e piacentina. Tra le collezioni piacentine, vi è la prestigiosa collezione di carrozze di Palazzo Farnese e le  trenta carrozze, che appartenevano al conte  Dionigi Barattieri di San Pietro (era chiamato "il conte dei quattro cavalli"). Con la sua morte, il nipote donò le carrozze al Comune di Piacenza. Ultimamente la raccolta di carrozze si è arricchita di pezzi rari come: un carretto siciliano di eccezionale decorazione (risalente al XVIII secolo); un carro da pompiere  (del 1850),  il carro scala del duomo di Piacenza (metà sec. XIX) e carrozzini per  bambini. La collezione di armi antiche è esposta nella sala 15, qui ci sono  circa quattrocento pezzi, raccolti nel periodo dell'Ottocento dal conte piacentino Antonio Parma.

Museo del Risorgimento

sito al piano ammezzato dell'ala, espone  testi, giornali, manifesti, divise, ritratti, armi, risalenti all' età napoleonica fino al Risorgimento.