Cinquanta anni di concerti dal vivo per i Rolling Stones
Spettacoli

Musica / Rolling Stones 50 anni di concerti dal vivo

Cinquant’anni di rock per i Rolling Stones, dieci lustri che hanno fatto la storia della musica.

Il 12 luglio 2012 è una data storica per gli amanti del rock: saranno trascorsi esattamente 50 anni dal primo concerto live dei Rolling Stones.

Era il 12 luglio 1962 quando la band inglese, composta all’epoca oltre che da Mick Jagger, Keith Richards e Brian Jones anche dal batterista Mick Ivory, dal bassista Dick Taylor e dal pianista Ian Stewart, si esibì per la prima volta in pubblico al Marquee Club, un locale in Oxford Street a Londra.

Singolare l’esordio della band con la lingua più famosa del mondo.

Al Marquee Club, quel giorno, come ogni giovedì doveva esibirsi la Blues Incorporated che all’ultimo momento fu bloccata da una registrazione in radio. Il titolare del locale chiamò allora, sul palco, i sei ragazzi che, da Oxford Street partirono per uno dei più fantastici viaggi della musica contemporanea.

I fan dei Rolling Stones si aspettavano un evento degno della data. Ed, invece, nessun tour in programma, concerto celebrativo, ma solo una targa apposta al Marquee, con la presenza, a quanto pare, del solo Jagger.

Il cinquantenario del primo concerto live dei Rolling Stones è stato ricordato con la pubblicazione di alcuni libri prevalentemente fotografici (in Italia «The Rolling Stones 1972» per Gallucci editore, «Io e gli Stones. La nascita della leggenda» per Arcana edizioni).

I Rolling Stones non sono più dei ragazzini, l’età avanza e già nel corso dell’ultima tourneè si è fatta sentire. Il pubblico, però, vorrebbe sentirli ancora dal vivo.

Il mese di luglio sarà decisivo per il futuro del gruppo. Richards non ha mai nascosto il suo desiderio di tornare a suonare. Nelle prossime settimane a Londra Mick Jagger, Keith Richards, Ronnie Wood e Charlie Watts si ritroveranno per decidere il loro futuro. Non sono più dei ragazzini, ma il rock non va in pensione.