fbpx
Cultura è quella cosa che i più ricevono, molti trasmettono e pochi hanno. (Karl Kraus)
Cultura è quella cosa che i più ricevono, molti trasmettono e pochi hanno. (Karl Kraus)
Arte e Cultura Prima Pagina

A Napoli ritorna “La Notte dei Filosofi”

Mercoledì 1 giugno 2016, in Piazza San Domenico Maggiore, a partire dalle ore 19.30 prende il via la seconda edizione de “La Notte dei Filosofi”, evento che si inserisce nell’ampio programma nazionale del “Maggio dei Monumenti”.

Mercoledì 1 giugno 2016, in Piazza San Domenico Maggiore, a partire dalle ore 19.30 prende il via la seconda edizione de “La Notte dei Filosofi”, evento che si inserisce nell’ampio programma nazionale del “Maggio dei Monumenti”.

Promossa dalla scuola “Filosofia fuori le mura” e a ingresso libero e gratuito, “La Notte dei Filosofi” incentra quest’anno la sua attenzione sul tema dei sentimenti e sulle arti intesi come stati d’animo e condizioni esistenziali.

Per raggiungere il risultato sperato, ovvero indagare i sentimenti dal profondo, la manifestazione consentirà di “incontrarli” in persona: l’entusiasmo, la gioia, la malinconia, la tenerezza, la paura, tristezza, l’amore, il più importante di tutti perché inclusivo, saranno impersonati da altrettanti artisti.

Non è previsto, infatti, un “convivio” circa i sentimenti, ma essi saranno impersonati dai presenti all’evento, non solo filosofi, a dimostrazione che la filosofia rappresenta soprattutto una condizione dell’esistenza, non una professione. Essa è stato dell’animo, è arte di vivere.

Il corteo in programma muoverà da piazza San Domenico per giungere il Cortile del complesso con le note di Francesca Iavarone e Gabriella Grossi. A questo punto inizierà la presentazione del percorso, con le voci d’apertura, l’entusiasmo e la gioia esternate da Giuseppe Ferraro.

Si ascolterà poi la voce di Raffaele Giglio sul sentimento della Città, di Catello Maresca sulla Giustizia.

Nel chiostro delle statue ci si potrà imbattere con le Filosofe di Angela Balzano. Sulle scale che portano alle stanze, invece, sarà Dolores Melodia ad allietare gli intervenuti con il sentimento della voce.

Si giungerà poi sul piano delle stanze con Antonio Biasiucci, voce del sentimento dell’immagine.

A seguire il percorso offrirà ai presenti il valore del sentimento di chi vuole rendere più bello il suo quartiere con Salvatore Iodice, e i veli dei sentimenti di Lukas Lucariello. Marco Restucci e Giovanna Callegari racconteranno ancora il sentimento di Dioniso, mentre si attraverseranno le stanze dei sentimenti con Marisa Albanese, Ilaria d’Atri, Fulvio Ambrosio, Mariangela Levita in un corredo di voci e di immagini, di video e istallazioni.

A seguire ecco il sentimento dell’abbandono di Carmen Pellegrino con la voce di Orlando Cinque.

La malinconia di Giuseppe Fonseca, la musica di Joe Barbieri, per arrivare, alla fine di tutto l’iter, alla Sala del Capitolo dove si terrà, a mezzanotte, il Consiglio Notturno dell’Assemblea dei Sentimenti.

Si tratta di un percorso intenso e denso di sensazioni profonde tali da smuovere gli animi e da indurre al pensiero; un sentiero fatto di concetti e personalità che si susseguono, a creare una vera e propria inedita rappresentazione dell’umana esistenza.

Spot

Spot

Spot