Home » Attualità » A Natale, tra chiostri e conventi, Peppe Servillo in Irpinia.
Attualità Spettacoli

A Natale, tra chiostri e conventi, Peppe Servillo in Irpinia.

Tra chiostri e conventi in Irpinia percorsi di suoni e luci per tutto il periodo natalizio con eventi musicali, artistici e culturali.

Per tutto il periodo natalizio, nella splendida cornice del borgo di Sant’Angelo dei Lombardi (Avellino), si svolgono eventi di grande rilievo con il coinvolgimento di artisti anche di richiamo nazionale.

Si intitola “Tra chiostri e conventi…percorsi di suoni e luci” l’evento itinerante promosso dal comune di Sant’Angelo dei Lombardi che intende conferire continuità all’intervento di restauro e conservazione del Convento di Santa Maria delle Grazie.

In seguito, infatti, a questa opera di riqualificazione di un luogo spirituale simbolo della zona, Sant’Angelo si propone come il crocevia di un itinerario religioso e culturale volto a rafforzare l’attrattività dei luoghi tramite un racconto appassionato, sensoriale e coinvolgente.

I luoghi che raccontano la storia di questi territori d’Irpinia sono, ad esempio, l’Abazia del Goleto, il Convento di Santa Maria della Consolazione, la Chiesa di San Marco, la Chiesa di San Francesco a Folloni e la Chiesa di Santa Maria al Monte, veri e propri riferimenti artistici e culturali di quest’area dell’Alta Irpinia.

A questi l’evento vuole offrire sempre maggiore risalto e conoscenza, soprattutto durante un momento dell’anno caricato di una forte impronta di spiritualità come il Natale.

Nelle giornate del 12, 13 e 18 dicembre 2015 e in quelle del 5, 6 e 23 gennaio 2016 si organizzano infatti visite guidate tra i chiostri e i conventi dei comuni di Sant’Angelo dei Lombardi, Montella e Sant’Andrea di Conza.

Ma, oltre alla possibilità di girare e approfondire al meglio un’area molto importante culturalmente e storicamente dell’Irpinia, il programma degli eventi si presenta molto ricco.

  • Si inizia il 5 dicembre (ore 19 presso la Cattedrale) con il recital “La vida es sueno”, con Paolo De Vito e le musiche di Gianluca Marino alle chitarre, Salvatore Santaniello al sassofono, flauto e percussioni, Giuseppe Musto al pianoforte e violino.
  • Sabato 12 dicembre è la volta del concerto “Christmas in Jazz – Gospel, Spirituals and Carols” con la cantante Marina Bruno e i musicisti Jerry Popolo, Peppe La Pusata, Giuseppe Di Capua, Tommaso Scannapieco.
  • Sempre nella Cattedrale, il 13 dicembre alle 19 c’è “La Cantata dei pastori nel presepe napoletano”, che propone la più bella e conosciuta serie di canti tradizionali legati al Natale.
  • Presso il Centro di Comunità, il 18 dicembre alle ore 20, un ospite di rilievo nazionale, Peppe Servillo, con “Tra musica e parole”.
  • Il primo appuntamento di gennaio invece è quello di domenica 3 con Fiorenza Calogero in “Nun tardare sole”, melodie natalizie napoletane, in programma nella Cattedrale a partire dalle 19.
  • Nel cuore del centro storico di Sant’Angelo, il 5 e il 6 gennaio dalle ore 20 sono di scena performance di canti e ballo popolari: martedì 5 con la Tarantella Montemaranese e mercoledì 6 con Valerio e tammurria ré.
  • Il Convento di Santa Maria delle Grazie ospita infine un grande evento multimediale alle ore 20, per trasportare tutti gli spettatori tra realtà e immaginario.

La lunga kermesse si propone come interessante occasione di scoperta del territorio e come opportunità di svago culturale durante la fredda stagione invernale irpina.


Condividi sui social:

Spot

Spot

Spot