fbpx
Spettacoli

“Nocturnes”,ecco l’album di esordio del pianista Sergio Marchegiani



Interpretare i “Notturni” di Chopin rappresenta per ogni pianista un orgoglio e al tempo stesso una sfida.

Un repertorio importante e impegnativo, che Sergio Marchegiani ha scelto per esordire nel mercato discografico con un doppio cd (per Amadeus Rainbow) che include l’integrale della composizione di Chopin.

Primo album del pianista alessandrino, “Nocturnes” nasce da un ascolto folgorante e dalla scoperta di uno strumento che riesca a restituire il suono che quel sentire stesso aveva ispirato.

Nello specifico, l’ascolto dell’incisione live eseguita da Dino Ciani e il suono di un pianoforte Fazioli che, combinati insieme, hanno portato Marchegiani ad accettare la sfida implicita a confrontarsi con le interpretazioni di predecessori illustri.

Il lavoro si avvale della nota introduttiva del compositore, anch’egli alessandrino, Alberto Colla che, come si evince dal sito ufficiale di Sergio Marchegiani, così commenta: <<La lucida abnegazione di Sergio Marchegiani in questa incisione integrale suggerisce proprio questo percorso: l’equilibrismo su un ofide vivo, teso fra i due puntelli di ragione e sentimento, di concretezza e fantasia. E’ il miracolo della percezione notturna. […]>>.

<<Una straordinaria opportunità per approfondire il mondo poetico del mio autore prediletto, Chopin – come lo stesso Marchegiani dichiara – l’evoluzione del suo stile e le straordinarie possibilità espressive che la sua musica offre. Allo studio, lungo e complesso, sono seguiti molti concerti grazie ai quali ho potuto immergermi sempre più in questo mare sconfinato. Ne ricordo uno in Francia nel quale suonai l’integrale senza intervallo: il pubblico e i tre critici presenti accolsero la mia esecuzione con genuino entusiasmo. Compresi che ero pronto per affrontare la sfida della registrazione>>.

Il pianista, che ha tenuto centinaia di concerti in Europa, Nord e Sud America, Asia e Australia, esibendosi nei più prestigiosi luoghi concertistici al mondo, sarà impegnato nell’aprile 2014 nell’esecuzione del “Doppio Concerto” di Mozart al Mozarteum di Salisburgo e alla Musikhalle di Amburgo con Marco Schiavo e nella registrazione di un nuovo disco che includerà opere di Beethoven, Liszt, Chopin e inediti di Alberto Colla.

Spot

Spot

Spot