Home » Cucina e Gastronomia » Officina del Gelato Mania: ad Avellino “Tutti Pazzi” per il Cuneese.
Cucina e Gastronomia Redazionali

Officina del Gelato Mania: ad Avellino “Tutti Pazzi” per il Cuneese.

Aromi, sapori e profumi per un gelato artigianale di qualità che fa tornare tutti bambini, nel cuore del capoluogo irpino.

Non chiamatelo dessert: lo declassereste ad un rango che non gli appartiene.

E già, perchè per certi versi il gelato è un po’ una metafora della vita.

Un premio quando si è bambini, una ricerca da adulti (che ci fa scoprire che quel gusto pistacchio che a sei anni proprio non ci piaceva, in realtà è tra i più saporiti), un elogio della memoria quando si è più avanti con gli anni.

Ogni età ha il suo vero motivo per gustare ed apprezzare un buon gelato.

Ma che si sia bambini, adulti o anziani il filo conduttore che lega ogni età nel segno del gelato è la qualità.

Officina del Gelato ad Avellino.

Come quella targata L’Officina del Gelato, che dallo scorso 9 luglio anche gli avellinesi hanno imparato a conoscere, grazie ad una delle più piccole gelaterie d’Italia che ha aperto i battenti in via Mazas, conquistando immediatamente i palati di grandi e piccini.

Una vera galleria del gusto concentrata in appena diciotto metri quadrati, in cui Vincenzo Iorio propone tutta la sua creatività artigianale, la sua ricerca applicata la mondo del gelo per riprodurre sapori antichi e nuovi in quella forma che riesce a mettere davvero d’accordo tutti.

I gelati dell’estate 2017.

Il gusto dell’estate 2017, con cui L’Officina del Gelato ha fatto irruzione lungo il Corso di Avellino è senza dubbio il Cuneese, una crema a base di cioccolato fondente e rum caraibico con scaglie di cioccolato fondente. Il successo è clamoroso.

Una novità che insieme ai Sapori mediterranei, composto da un mix di mandorle, nocciole e pistacchi miscelati in egual proporzione, ha fatto da subito innamorare gli avellinesi, che hanno individuato nelle vasche de L’Officina del Gelato una tappa obbligata durante la “vasca” serale lungo la principale arteria pedonale cittadina.

Ad attirare l’attenzione degli amanti del gelato è anche quel Babà a modo mio che promette sorprese già alla vista, così come il gusto Stregone, una crema a base di pandispagna, liquore Strega e scaglie di cioccolato.

Tra le 24 proposte quotidiane nella gelateria di Avellino non mancano i classici, che vanno dalla nocciola al pistacchio fino ai gusti alla frutta.

Da provare anche la crema al biscotto caramellato con retrogusto di cannella, il mango e lime o il variegato all’amarena.

Tra le novità in arrivo, griffate Vincenzo Di Iorio, oltre al gelato al Taurasi, che solo in alcuni giorni si preannuncia come una chicca per intenditori, ecco il tartufo con cuore fondente, i cui gusti potranno essere abbinati al momento secondo le proprie preferenze.

E per chi è intollerante al lattosio, L’Officina del Gelato riserva gustosissime sorprese.

  • Officina del gelato Via Mazas 6  Avellino (Incrocio tra via Matteotti e corso Vittorio Emanuele) – Telefono 0825 463074 –
  • Apertura: Sabato 8 Luglio 2017 ore 17.00
  • Diventa Fan della Pagina Facebook per scoprire tutte le novità – Pagina Instagram