fbpx
Arte e Cultura

In mostra a Milano la “Madonna di Foligno” di Raffaello

C’è tempo fino al 12 gennaio 2014 per ammirare gratuitamente a Milano, presso il centralissimo Palazzo Marino in Piazza della Scala, una delle opere più rappresentative del genio creativo di Raffaello.

Per il sesto anno consecutivo, infatti, il Comune di Milano con Eni, quest’anno in collaborazione con i Musei Vaticani, continuano la fortunata tradizione di presentare liberamente al pubblico un capolavoro unico nella cornice del noto Palazzo milanese.

Dopo “Amore e Psiche” di Canova e di Gérard dello scorso anno, mostra più visitata d’Italia per il 2012, in esposizione questa volta la tela conosciuta come “Madonna di Foligno” che raffigura la Vergine con Gesù Bambino in gloria tra San Francesco d’Assisi, San Giovanni Battista, San Girolamo e Sigismondo de’ Conti, il committente della pala.

Si tratta di un pannello in legno (trasferito successivamente su tela) dipinto da Raffaello tra il 1511 e il 1513, commissionato quale ex voto dal segretario di Papa Giulio II, Sigismondo de’ Conti appunto.

Questa importante opera rappresenta un importante esempio della ritrattistica rinascimentale e del cromatismo veneziano, di cui restano ancora avvolti nel mistero alcuni elementi quali un corpo infuocato nello sfondo che precipita su una casa, probabilmente un meteorite, e la ‘tabula ansata’ dell’angelo in primo piano.

Data l’importanza storica e artistica del capolavoro di Raffaello, questa vuole essere un’occasione per dare gratuitamente l’opportunità a un pubblico quanto più eterogeneo possibile di approfondire la conoscenza di un pezzo di storia dell’arte italiana.

La mostra è inoltre integrata a una profonda attività didattica, attraverso supporti in sala ed eventi a corredo.

L’evento milanese segue la scia delle precedenti edizioni che hanno visto protagonisti dipinti quali, oltre al già citato “Amore e Psiche”, la “Conversione di Saulo” di Caravaggio, “San Giovanni Battista” di Leonardo da Vinci, “Donna allo specchio” di Tiziano, “Adorazione dei pastori” e San Giuseppe falegname di Georges de La Tour.

Opinioni

Spot

Spot

Spot