La sagra del Primo Secondo Contorno Frutta…

Una Sagra che ambisce ad attirare pubblico è innanzitutto un omaggio ad un prodotto, un piatto, una pietanza che ha un forte legame con il territorio.

La Sagra del Tartufo Nero di Bagnoli ? Mi attira e non poco (e come me, sono attirate decine di migliaia di persone non a caso) grazie dell’eccellenza dei prodotti e ad una eccellente organizzazione.

Ma quando leggo della Sagra della pasta e fagioli, agnello al forno con patate, insalata mista, diplomatica e Fernet bè, qualche dubbio dovrebbe sorgere.

Non è che mi stanno propinando gli avanzi del pranzo nuziale del figlio dell’assessore?

Prima edizione della storica Sagra del Dattero Irpino.

E’ vero, le Sagre più frequentate sono quelle che hanno una storicità. Naturalmente l’età non è garanzia di successo se non abbinata alla qualità della proposta.

Però è un fatto che quando si legge che si tratta di un evento con più lustri di vita (se scritto con numeri romani, meglio ancora) viene da pensare che se dura da tanto ci sarà qualcosa di buono!

Personalmente, diffido di chi, alla prima esperienza, arricchisce spot e manifesti con attributi del tipo “storica”, “tradizionale”, “imperdibile”.

Ci sento puzza di bruciato. E non è detto che a bruciare siano le salsicce sulla brace…

1 2 3 4
Share.
Riccardo Cannavale

Riccardo Cannavale, classe 1973, dopo la laurea in Scienze Politiche (con una tesi in Storia delle Dottrine Politiche dal titolo “La teoria della “guerra giusta” nell’era dell’informazione”) ha conseguito il Master in Relazioni Pubbliche Europee, presso l’istituto Ateneo Impresa di Roma, una tra le principali business school italiane nel settore della comunicazione. Giornalista pubblicista dal 1999, ha collaborato con numerose testate giornalistiche, tra cui i quotidiani “Roma” e “Il Mattino”. La passione per il variegato mondo della comunicazione lo ha portato ad approfondire gli aspetti e le dinamiche dello stesso, maturando esperienze nell’ambito della pubblicità (è stato copywriter ed account per l’agenzia di promo-comunicazione “Areatest” di Roma), delle relazioni pubbliche (è stato tra i fondatori e direttore responsabile della rivista specializzata “Spazio RP” di Roma) e degli eventi (è stato, tra l’altro, tra gli ideatori delle tre edizioni della “Notte Bianca” ad Avellino e coordinatore degli eventi del comitato tappa in occasione di diverse edizioni del Giro d'Italia). Consulente di comunicazione pubblica, dal 2007 è sato per molti anni il responsabile dell'Ufficio Stampa e Comunicazione del Comune di Avellino e, dal 2010, coordinatore della promozione del Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” di Avellino. Specializzatosi “sul campo” in web writing, dal 2005 ha messo la sua esperienza a disposizione di Agendaonline.it.

Exit mobile version