Cucina e Gastronomia

L’estate all’Hostaria dei Matti di Atripalda è nel segno del gusto.

Crostacei, frutti di mare, tonno, polpo, seppia e il pesce azzurro del giorno: un menù che varia, costruito intorno alla freschezza della materia prima.

All’Hostaria dei Matti di Atripalda il gusto e la genuinità non vanno in vacanza.

Anzi, è proprio l’estate il momento in cui in quel covo dei buoni sapori e del pesce sempre fresco si sperimenta, si ragiona, si elabora.

Con risultati da far leccare i baffi.

Basta fare un salto nel ristorante di Via Belli ad Atripalda, in provincia di Avellino, per capire come la cultura del far stare bene i propri avventori, sia una regola ferrea.

Dall’accoglienza al servizio, passando, ovviamente, per la qualità (e la quantità) di ciò che viene servito.

Tutto rigorosamente a base di pesce sempre fresco, quotidianamente fornito da pescherecci salernitani di fiducia.

I primi piatti di pesce all’Hostaria dei Matti.

La novità che ha raccolto consensi unanimi nella proposta estiva del 2017 è stata senza dubbio la padella matta, un piatto per due persone con linguine, astice, scampi e frutti di mare e crostacei del giorno.

Una vera prelibatezza per la vista e per il gusto che è possibile ordinare solo su prenotazione.

Chi abbia intenzione di trascorrere qualche serata all’Hostaria dei Matti e, perchè no, il pranzo di Ferragosto, si annoti i panciotti farciti con capesante e gamberi e conditi con una crema di basilico e stracciata di bufala, uno di quei piatti che non hanno bisogni di commenti ulteriori ma che vanno solo assaporati lentamente.

Altro primo dal sapore di mare pieno è, poi, lo spaghettone con ricci di mare e cozze pelose tarantine: un piatto fresco e saporito, un must per veri intenditori.

I secondi piatti di pesce all’Hostaria dei Matti.

Tra i secondi, lo spiedone alla brace è un po’ il marchio di fabbrica dell’Hostaria, un secondo che riesce ad equilibrare il gusto del pesce fresco con quello delle verdure grigliate.

A dare corpo agli spiedi il tonno, il calamaro, il gamberone ed il polpo, ma anche seppia e pesce spada a seconda di quella che è la disponibilità del pesce fresco.

Altro piatto presente tutto l’anno ma che in estate ha senza dubbio una marcia in più è la ricca frittura dell’Hostaria, una frittura dalla cottura perfetta e dalla panatura che dona croccantezza, lasciando inalterato il sapore del pesce appena pescato.

A dir poco seducente è, poi, la tagliata di seppia con rucola, mandorle tostate, pepe rosa al profumo di arancia.

Hostaria dei Matti è in pieno centro ad Atripalda, in via Vincenzo Belli, 30/32. Chiuso la domenica sera ed il lunedì. Per informazioni e prenotazioni: 0825 628076.


Spot

Spot

Spot