Il Duomo e la piazza di Alba

Guida turistica per un Weekend a Alba in Italia.


Alba è un comune in provincia di Cuneo famoso in tutto il mondo per il tartufo bianco, fiore all’occhiello dell’agricoltura piemontese e tra i prodotti tipici italiani invidiati in tutto il mondo.

Le origini di Alba sono antichissime. I Romani diedero il la allo sviluppo della città che nel Medioevo conobbe il periodo di maggior splendore: in quell’epoca furono edificate le mura di cinta con le famose 100 torri di protezione, delle quali oggi ne rimangono una minima parte.

Una delle strade principali di Alba è la Via Cavour, arteria di chiaro stampo medioevale.

Su Via Cavour si affacciano la Casaforte Riva e la Loggia dei Mercanti, due strutture di invidiabile bellezza.

In Piazza Risorgimento si trova il Municipio, punto di riferimento della vita di Alba e realizzato su alcuni edifici preesistenti di epoca romana.

La stessa piazza è dominata dalla presenza del Duomo, dedicato a San Lorenzo, una struttura imponente,nella foto, in stile gotico ristrutturata nell’800.

La torre campanaria è una delle più alte di tutto il Piemonte e conserva al suo interno l’antico campanile.

La strada luogo di ritrovo per gli abitanti di Alba è sempre, però, il Corso Vittorio Emanuele II. Su di esso si affacciano numerosi edificio di grande pregio architettonico, come il Palazzo Serralunga, il Palazzo dei Conti Belli e la Chiesa di Santa Maria Maddalena.

Da visitare anche il museo civico Federico Eusebio, fondato nel 1897.

Alba ha anche una forte tradizione gastronomica, dovuta non solo al tartufo bianco ma anche alla presenza di una delle più antiche fabbriche di cioccolato e prodotti dolciari, la Ferrero, uno dei marchi più noti al mondo.

Altre informazioni Turistiche