Paolo Fresu
Il jazz è l'unica musica in cui la stessa nota può essere suonata notte dopo notte, ma ogni volta in modo diverso. O. Coleman
Prima Pagina Spettacoli

Pozzuoli Jazz Festival: al via l’edizione 2016 con tanta musica di qualità

Al via il “Pozzuoli Jazz Festival”, evento per gli amanti della buona musica, quest'anno giunto alla VII edizione: al Vulcano Solfatara l’Orchestra Jazz Parthenopea e Paolo Fresu Special Guest.

Una grande rassegna che ormai da sette anni inonda musicalmente l’estate campana, accompagnando le serate dei tanti appassionati di jazz sparsi sul territorio regionale e non solo:

Il Pozzuoli Jazz Festival riapre i battenti mercoledì 22 giugno 2016 con un concerto entusiasmante messo in atto dall’Orchestra Jazz Parthenopea, la fisarmonicista Giuliana Soscia e un pianista, direttore, compositore di fama internazionale come Pino Jodice nella location più ardente della terra flegrea.

Come ospite d’eccezione della serata ci sarà Paolo Fresu, grande trombettista e flicornista italiano impegnato in numerosi progetti internazionali.

L’orchestra, che ha fatto il suo debutto nel 2015 in occasione dell’ “International Jazz Day”, si era già esibita con la partecipazione di Paolo Fresu per la giornata del Jazz Italiano a L’Aquila trasmessa su Rai 5.

L’idea di questa orchestra nasce da Pino Jodice e Giuliana Soscia con l’intento di valorizzare gli artisti e la musica di tutto il Sud.

Un organico che vede in opera ventidue musicisti napoletani, tra i più talentuosi, che si esibiranno in un programma di composizioni con Napoli come centro degli scambi musicali, ma in un’atmosfera di continuo mix tra musica tradizionale americana, colori etnici e folklore delle Feste Popolari di Sardegna (terra di Paolo Fresu), omaggio a Pino Daniele con “Chi tene o mare”, ritorni alla musica classica  e di nuovo melodie sarde o sound partenopeo.

La kermesse dedicata al jazz, che come in ogni edizione anche tanti appuntamenti nei club della città, è organizzata dall’Associazione Jazz & Conversation ed è organizzata in collaborazione con l’Azienda autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli, con il patrocinio morale del Comune di Pozzuoli, del Comune di Bacoli , del Comune di Monte di Procida e  del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, nonché del contributo dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli.

Obiettivo quello di promuovere il territorio attraverso un genere musicale dell’eterna bellezza ed eleganza.

Tra i successivi appuntamenti in programma, il 24, 25 e 26 giugno nello scenario del Tempio di Nettuno si proseguirà con il quartetto del trombettista partenopeo Giovanni Amato (24 giugno) e la cantante Michela Sabia (26 giugno); il  25 giugno invece al Castello di Baia ci sarà Michael Portal e Bojan Z.

Il Festival proseguirà a luglio con diversi appuntamenti, di cui si ricorda in particolare quello di domenica 24 luglio con un trio importante che vede Cyrus Chestnut al piano, Lenny White alla batteria e Buster Williams al contrabbasso.

Il “Pozzuoli Jazz Festival” terminerà il 13 agosto con il concerto di Marcio Rangel e Nonato Luiz, quest’ultimo per la prima volta in Italia, nella meravigliosa Villa Matarese di Monte di Procida.

 


Spot

Spot

Spot