fbpx
Archivio Senza categoria

Presepi viventi nel Lazio: Greccio.

Incastonato in uno scenario naturale di straordinaria bellezza, a pochi chilometri da Rieti, il santuario di Greccio è celebre per essere stata la dimora, dal 1217, di San Francesco d’Assisi che, nel suo continuo peregrinare, rimase affascinato dal silenzio e dalla bellezza di questi luoghi.

Fu proprio qui che il poverello d’Assisi volle realizzare, nel natale del 1223, con l’aiuto della popolazione locale, un autentico presepe vivente, con l’intento di far rivivere le atmosfere magiche del Natale di Betlemme.

Il suggestivo evento viene rievocato ogni anno, il 24 ed il 26 dicembre ed il 6 gennaio.

Più di cento partecipanti, tra figuranti e tecnici prendono parte all’allestimento di quattro quadri viventi che ripercorrono tutte le fasi che portarono alla nascita del primo presepe vivente della storia.

Si parte dall’arrivo di San Francesco sui monti di Greccio e si prosegue, poi, con l’incontro del santo con la popolazione fino ad arrivare alla rivisitazione della notte santa del 1223, con la nascita del bambinello che il santo mostra ai suoi fedeli.

Il convento di Greccio dista circa quindici chilometri da Rieti ed è raggiungibile seguendo la strada di Fonte Colombo, proseguendo verso destra in direzione di Contigliano.

Per informazioni sugli orari di apertura e per eventuali visite guidate basta chiamare allo 0746/750127.

Su Agendaonline idee per un week end a Rieti.

[ot-video type=”youtube” url=”https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=qYDVcbCLHYc”]

Spot

Spot

Spot