Home » Costume e Società » Qualità della vita in Italia, Avellino precipita al 102° posto.
Comprare casa ad Avellino con tecnocasa

Qualità della vita in Italia, Avellino precipita al 102° posto.

Qualità della vivibilità  in Italia, la provincia di Avellino scende al 102° posto. In Campania, però, va meglio di Salerno, Napoli e Caserta.

La provincia di Avellino sempre più in basso nella classifica della qualità della vita.

A certificarlo il rapporto annuale pubblicato dal Sole24Ore che misura la vivibilità nelle 110 province italiane sulla scorta di diversi indicatori.

Nella graduatoria generale, l’Irpinia si attesta al102° posto, perdendo diverse posizioni rispetto a quanto registrato lo scorso anno.



Tra le province campane, Avellino è preceduta solo da Benevento (95° posto), mentre va decisamente peggio a Salerno (105), Napoli (107) e Caserta, fanalino di coda in Italia.

La sezione in cui l’Irpinia sembra cavarsela leggermente meglio è quella dedicata a Giustizia e Sicurezza.

Poche rapine (10° posto), pochi scippi (23° posto) ma un elevato indice di litigiosità (90° posto), vedono la provincia di Avellino al 55° posto della speciale graduatoria, una delle migliori performance delle realtà meridionali.

Nella sezione “Servizi e ambiente”, la provincia di Avellino figura al 102° posto, perdendo anche qui posizioni.

Va poco meglio in fatto di “Cultura e Tempo Libero”, con un 91° posto generale.


Da segnalare un dato particolare:  Avellino è al penultimo posto in Italia alla voce “Spesa dei viaggiatori stranieri”.

Che evidentemente non spendono perchè, in provincia di Avellino, non ci arrivano proprio!

Bassifondi della classifica anche per ciò che attiene alle voci “Lavoro e Innovazione”: l’Irpinia è l’80^ provincia italiana per tasso di disoccupazione giovanile in fascia di età tra i 15 ed i 29 anni.

Infine, una curiosità: la provincia di Avellino è al 12° posto in Italia per numero di residenti laureati.



Un dato di cui andare fieri? Forse. Ma leggendo un rigo più su ci si ricorda che la maggior parte di loro resta disoccupata.

 



Diventa fan del nostro magazine