fbpx
Spettacoli

Rock in Roma 2014: il programma dei concerti.

Giunto alla sesta edizione, il Rock in Roma si riconferma uno dei maggiori festival musicali italiani con un programma per il 2014 carico di novità e piacevoli conferme.

Gli scorsi eventi hanno fatto registrare oltre 800.000 partecipanti e anche quest’anno il trend si preannuncia più che positivo: attesi circa 300.000 spettatori negli infiniti spazi dell’Ippodromo delle Capannelle e non solo. Il grande evento internazionale romano si svolgerà in circa 60 giorni, differenziando le aree, offrendo al pubblico 20 concerti e, per la prima volta, grandiosi meta eventi di respiro internazionale che coniughino l’avanguardia e le molteplici sfaccettature delle espressioni artistiche contemporanee.

Obiettivo di un appuntamento come il Rock in Roma è, fin dalla sua prima ideazione, la possibilità di accomunare stili diversi, differenti generi musicali e generazioni, il tutto nella consapevolezza che la musica è indivisibile, è un flusso continuo che si genera e si rigenera in un universo senza frontiere.

In questo contesto si muove anche la prossima edizione del Postepay Rock in Roma che si svolge da maggio ad agosto con una eccezionale presenza di grandi artisti rappresentativi di numerosi generi (rock, rap, pop, elettronica, techno, indie alternativo) e con un’attesa partecipazione anche di molti brand new artists del panorama musicale attuale.

Ecco l’intero programma del Postepay Rock in Roma 2014 per non perdere nessuno degli appuntamenti.

Si incomincia sabato 17 maggio con l’anteprima dell’evento che si svolgerà all’Orion di Roma, a ingresso gratuito, e che vedrà sul palcoscenico i Giuda, rock band romana, con la partecipazione dei Cyborgs, il duo electro-blues che lo scorso anno fece da spalla a Bruce Springsteen.

Secondo appuntamento il 3 giugno con i Queens of the Stone Age, egregi rappresentanti dello stoner rock statunitense anni Novanta, preceduti nell’esibizione dall’indie band californiana We Are Scientists.

Grande attesa per la leggenda del rock britannico Billy Idol, che sarà di scena lunedì 9 giugno. A seguire altri sette appuntamenti per il mese.

Il 19 sarà la volta dei californiani Avenged Sevenfold per gli amanti dell’heavy metal, il 20 dei Thirty Seconds to Mars con il loro alternative rock, il 21 dei The Prodigy con la loro esplosiva carica elettronica.

Attesa spasmodica per il mega evento del cartellone: i mitici Rolling Stone live al Circo Massimo domenica 22 giugno.

Si prosegue con il gruppo indie canadese Arcade Fire il 23, con il metal di Rob Zombie e Megadeth il 26 e infine con l’electro house di David Guetta il 28.

I Metallica saranno invece gli headliner del concerto del 1° luglio con le special guest Alice in Chains, Volbeat e Kvelertak, i Black Keys i protagonisti assoluti dell’appuntamento dell’8 luglio con questa unica data italiana, e ancora The Lumineers insieme a Passenger a riempire di musica la serata del 16 luglio.

Paolo Nutini, preceduto da The Rainband, sarà la voce calda e coinvolgente del concerto del 19 luglio, l’alternative rock britannico degli Editors sarà di scena il 21, la vivacità creativa ed espressiva di Caparezza scatenerà il pubblico il giorno 22, la carica esplosiva dei Placebo infiammerà il palcoscenico il 24 mentre il 26 sarà la volta del rock alternativo degli inglesi Bastille.

Ultimi due grandi concerti in programma quello degli Afterhours il 28 luglio, e quello di Franz Ferdinand, con i The Cribs in apertura, il 2 agosto.

I biglietti per assistere ai concerti sono in vendita sui circuiti TicketOne e nei punti vendita autorizzati.

<a href=”http://clk.tradedoubler.com/click?p=193529&amp;a=373599&amp;g=18836644″ target=”_blank”>Acquista on line, direttamente da casa, i tuoi biglietti per assistere ai concerti ed agli eventi musicali di Rock in Roma 2014</a>
<script>// <![CDATA[
// < ![CDATA[
// < ![CDATA[
// < ![CDATA[
// < ![CDATA[
var uri = ‘http://impit.tradedoubler.com/imp?type(inv)g(18836644)a(373599)’ + new String (Math.random()).substring (2, 11);
document.write(‘<img src=”‘+uri +'”>’);
// ]]></script>

Spot

Spot

Spot