Home » Spettacoli » Sabato sera, Danilo Rea in concerto a I Senzatempo di Avellino.
Danilo Rea
Cos'era? Non lo so. Quando non sai cos'è, allora è Jazz. A. Baricco
Spettacoli

Sabato sera, Danilo Rea in concerto a I Senzatempo di Avellino.

Sabato 28 maggio 2016, alle ore 20.30, come consueto negli spazi dell’Hotel de la Ville di Avellino, si svolge l’ultimo evento organizzato dall’associazione I Senzatempo: ospite della serata Danilo Rea.

Quale modo migliore per salutarsi in vista di nuove e interessanti iniziative per la prossima stagione se non quello di godere di un concerto senza dubbio ricco di fascino e suggestione.

La nota associazione avellinese de I Senzatempo lo fa con il contributo dell’artista Danilo Rea, ormai vecchia conoscenza per il popolo irpino a partire dal suo primo concerto voluto fortemente dal presidente Moscati, in piano solo all’interno del Duomo ormai oltre dieci anni fa, agli omaggi a De Andrè, ai Doctor Three, al sodalizio con Paoli che ha tanto scaldato il cuore degli spettatori in una passata edizione di “Musica al Parco”, passando attraverso l’opera lirica accompagnato della tromba di Flavio Boltro.

Per salutare il pubblico de I Senzatempo, questa volta Rea sceglie la magia dei Beatles e dei Rolling Stones.

La capacità dell’artista di attraversare spazio e tempo in maniera del tutto personale lo rendono senza alcun dubbio inimitabile e unico nel panorama jazz nazionale e internazionale.

Basti pensare che attualmente viaggia in duo con il grande pianista Bahrami, narrando niente poco di meno che Bach, jazz e classica, fusi, sintetizzati in una soave musica che tutto avvolge e che lascia il pubblico che assiste allo spettacolo senza fiato.

Something in our way” raccoglie i grandi successi dei Beatles e dei Rolling Stones attraverso la lente dell’universo jazz di Danilo Rea.

Nell’album i brani di Lennon, McCartney e Harrison, da sempre riferimento musicale e colonna della formazione di Danilo, s’intrecciano ai pezzi di Jagger e Richards.

Un nuovo modo di vivere e di ascoltare.

Ed è in questa ottica che I Senzatempo accolgono sul palco di questo ultimo evento anche due realtà giovani molto interessanti: il pianista Luis Di Gennaro e la Young Jazz Orchestra Campana composta da musicisti giovani dei Conservatori di tutta la Campania, guidati magistralmente dal maestro Matteo Franza.

Un modo anche per puntare sulle nuove generazioni e per creare un ponte che agevoli la conoscenza e la diffusione della musica jazz ad Avellino: sono d’altronde questi tra i maggiori obiettivi dell’Associazione, che chiude questa ultima stagione con la consapevolezza che la passione non sente stanchezza e fatica e che la crescita dello spazio comune in cui si vive rimane la priorità assoluta, un gesto di pura e alta rivoluzione.

Durante la serata musicale gli spettatori potranno inoltre assaporare il Greco di Tufo DOCG “Le Ormere”, vino giovane e puro, eccellenza d’Irpinia.


Condividi sui social:

Spot

Spot

Spot