Home » Viaggi e Turismo » Il Cilento fa incetta di Bandiere Blu in Campania nel 2018.
il mare del cilento
il mare del cilento

Il Cilento fa incetta di Bandiere Blu in Campania nel 2018.

Diciotto sono le spiagge “Bandiera Blu 2018” della Campania, di cui la stragrande maggioranza facente parte del territorio di Salerno.

Sono diciotto le spiagge campane insignite per il 2018 del titolo di “Bandiera Blu”, il riconoscimento internazionale assegnato dalla “Foundation for Environmental Education”, che premia non solo la qualità delle acque di balneazione, ma anche il turismo sostenibile, la gestione attenta dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche.

Hanno raggiunto quota 368 le Bandiere Blu assegnate in Italia, contro i 342 siti dello scorso anno.

Un elemento di grande orgoglio per la balneazione nazionale, da sempre riferimento di grande fascino per un turismo straniero che continua ad approdare.





Di queste, diciotto sono le spiagge “Bandiera Blu 2018” della Campania, che balza al terzo posto in Italia tra le regioni con il maggior numero di spiagge sostenibili alle spalle di Liguria e Toscana,  di cui la stragrande maggioranza parte facenti parte del territorio di Salerno.

Tra le new entry troviamo la spiaggia di Ispani, che va così ad arricchire ulteriormente la costa cilentana. Leggendo i nomi e osservando la cartina geografica, è infatti facile osservare come la maggior parte delle eccellenze balneari campane sia raggruppata in un lembo di terra molto ristretto.

Parlando in particolare delle località facenti parte del territorio salernitano del Cilento, è possibile constatare come esse si susseguano una dietro l’altra.



Facile dedurre come questa costa possa rappresentare, dal punto di vista ambientale, balneare e non solo, un luogo molto rinomato in Italia per il settore.

Fa la sua parte anche la provincia di Napoli, seppure il mare giudicato migliore sia concentrato tra le coste di Sorrento e Capri. Restano un po’ fuori dai giochi, invece, le spiagge ubicate a settentrione del capoluogo partenopeo e quelle appartenenti al litorale casertano che vengono lasciate fuori dalla classifica.

Ecco le spiagge campane che vantano il titolo di “Bandiera Blu” per l’edizione 2018.

  • In provincia di Napoli troviamo: Anacapri – Faro/Punta Carena, Gradola/Grotta Azzurra; Massa Lubrense – Baia delle Sirene, Marina del Cantone, Marina di Puolo, Recommone; Piano di Sorrento; Sorrento.
  • In provincia di Salerno ci sono: San Mauro Cilento – Mezzatorre; Capaccio – Varolato/La Laura/Casina d’Amato, Ponte di Ferro/Licinella, Torre di Paestum/Foce Acqua dei Ranci; Ascea – Piana di Velia, Torre del Telegrafo, Marina di Ascea; Casal Velino – Dominella/Torre, Lungomare/Isola; Vibonati – Torre Villammare/Santa Maria Le Piane, Oliveto; Pisciotta – Sud (Ficaiola, Torraca, Gabella), Nord (Pietracciaio, Fosso della Marina, Marina Acquabianca); Agropoli – Torre San Marco, Trentova; Montecorice – San Nicola, Baia Arena, Spiaggia Agnone, Capitello; Centola – Marinella, Palinuro (Le Saline, Le Dune, Porto); Pollica – Acciaroli, Pioppi; Castellabate – Lago Tresino, Marina Piccola, Pozzillo/San Marco, Punta Inferno, Baia Ogliastro; Positano – Spiaggia Arienzo, Spiaggia Fornillo; Ispani.


Send this to a friend