Autoritratto con baffi di Dalì in mostra al Vittoriano di Roma
Archivio Senza categoria

Salvador Dalì, in mostra a Roma l’uomo e l’artista

A Roma, presso il Complesso del Vittoriano, in esposizione oli, disegni, documenti e fotografie di un grande pittore, scultore, cineasta, designer e scrittore spagnolo Salvador Dalì (Figures 1904- Figures 1989).

Grande uomo, grande artista Dalì era dotato di tanta stravaganza ed eccentricità, le sue opere erano sempre alla ricerca del suo mondo immaginario e meraviglioso.  Abile disegnatore tecnico, Salvador Dalì è famoso in particolare per le sue opere surrealiste.

I capolavori in mostra a Roma provengono sia dalla Fondazione Gala – Salvador Dalì e sia dai musei come il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofia, la Thyssen-Bornemisza Collection e il Museum Boijmans Van Beuningen di Rotterdam.  Attraverso questi prestiti sarà possibile spiegare la figura del grande Dalì, una figura che ha trovato espressione in diversi settori come quella della pittura, della scultura,  orafa e quella del cinema. Ma in particolare il visitatore potrà capire il rapporto del grande maestro con l’Italia. Infatti fotografie, lettere e disegni potranno far rivivere i suoi incontri in viaggio per l’Italia. Come la sua Dulcinea, così l’artista chiamava la sua vespa che usava all’inizio degli anni Sessanta per le sue vacanze romane.

In esposizione 70 opere, tra le quali menzioniamo: Singolarità (1935), Autoritratto molle con pancetta fritta (1941)  Coppia con la testa piena di nuvole ed il famoso Autoritratto con il collo di Raffaello (1921) un’ opera degli esordi giovanile, attraverso la quale Dalì rivela  il suo desiderio di identificazione con il grande Raffaello. La mostra si conclude con una rivisitazione della Pietà, Giorno e Notte di Michelangelo.

Informazioni Evento

Titolo mostra: Dalì un artista un genio
Data: dal 9 marzo al 1 luglio 2012
Luogo: Complesso del Vittoriano – Ala Brasini via San Pietro in Carcere, Roma
Orario: dal lunedì al giovedì 9.30 –19.30; venerdì e sabato 9.30 – 23.30; domenica 9.30 – 20.30 La biglietteria chiude un’ora prima


Spot

Spot

Spot