Weekend sul Golfo Aranci, Sardegna.

Il mare della Sardegna

Guida e Informazioni Turistiche sulla zona di Golfo Aranci in Sardegna in Italia.

di

La leggenda vuole che il nome Golfo Aranci derivi dal naufragio di una nave che trasportava, appunto, arance.

Ma molto più probabilmente il toponimo è legato al termine “ranci”, che nel locale dialetto significa granchi, di cui le acque di questa zona sono molto ricche.

Il paesino di Golfo Aranci si è andato sviluppando soprattutto a partire dai primi anni del ‘900 ed oggi è uno dei centri più rinomati della Sardegna del nord con le sue famose spiagge di Cala Moresca, Cala Greca, Cala Sabina e la famosa spiaggia Bianca.

Dalla cima del monte che sovrasta il paese, nel 1928 Guglielmo Marconi inaugurò il primo ponte radio.

Da qui si gode un panorama mozzafiato su tutto il golfo, arricchito dalle isole di Figarolo, Tavolata, Mortorio e Soffi.

Il mare che bagna Golfo Aranci presenta una fauna particolarmente ricca, ammirata da migliaia di subacquei che qui possono incontrare fondali marini incontaminati e dalle più varie colorazioni.

Tra gli insediamenti turistici del paese i più rinomati sono quelli di Baia Caddinas e di Golfo di Marinella, dove si trovano moderni complessi oltre ad un attrezzato porto turistico.









    Siti Ufficiali