Weekend a San Teodoro.

Guida e Informazioni Turistiche per un fine settimana ad San Teodoro in Sardegna in Italia.

di

Nella provincia di Olbia-Tempio, nella regione storica della Gallura, in Sardegna, San Teodoro è tra le destinazioni turistiche sarde più rinomate, favorita dalla vicinanza con l’aeroporto e il porto di Olbia e da un clima mite durante tutto l’anno.

Dal punto di vista ricettivo, la città è ottimamente attrezzata con villaggi, residence, alberghi e case villeggiatura. Le spiagge della costa di San Teodoro offrono scenari incantevoli.

A partire da quella di La Cinta, la più conosciuta, fino ad arrivare alla spiaggetta di Isuledda e alle cale Lu Impostu, Brandinchi e Cala Ghjlgolu. Chi decide di rilassarsi sulla spiaggia

La Cinta non potrà evitare di recarsi alla laguna di San Teodoro, un bacino naturale dove è frequente osservare colonie di fenicotteri rosa.

Tra le escursioni segnaliamo la località balneare di Budoni, con splendide spiagge tra cui Cala di Budoni, Cala di Portu Ainu e Cala Baia Sant’Anna.

Sia da San Teodoro sia da Budoni c’è la possibilità di partire per gite in barca o in gommone e scoprire le isole di Molara e Tavolara (immerse in una meravigliosa Area Marina Protetta) oppure le grotte di Cala Gonone.

Questa meravigliosa località di mare unisce alla perfezione la tradizione sarda alla modernità, ben visibili anche nella cucina tipica fatta di ingredienti naturali prodotti in loco e dal sapore genuino.

Piatto principe della Gallura è la zuppa a base di pane, formaggio e brodo di manzo.

Altri piatti tipici sono la "mazza frìsa" (mantecato ottenuto con semola e panna) e, come prevedibile, il pescato (aragosta, cernia, orata, ostriche). Risalendo la costa verso nord si raggiungono in poco tempo le località turistiche di Porto Rotondo e Porto Cervo.

.