Shopping a Palermo.

il Teatro Politeama di Palermo

Vie dello shopping a Palermo, un mix di suoni, colori e profumi.

di

Ubicata nel cuore del Mediterraneo e baciata dal sole per quasi 365 giorni l'anno, Palermo è sempre stata il crocevia di popoli e culture diverse, strategico luogo di transito ed importante scalo marittimo e commerciale, culla di antiche civiltà che hanno lasciato tracce indelebili nella cultura e nelle tradizioni del popolo palermitano.

Da sempre la città affascina i suoi visitatori per la sua eccellente posizione, il clima sempre mite e la bellezza dei suoi luoghi che conservano ancora le testimonianze dei popoli - dagli arabi ai normanni, dagli angioini agli aragonesi - che, nel corso dei secoli, hanno dominato la città.

Ma Palermo è anche una città moderna e vivace capace di sorprendere per la moltitudine e la varietà di attrazioni offerte: cinema, teatri, ristoranti e locali tipici ma anche caratteristici mercati rionali che si alternano a rinomate vie dello shopping deputate agli acquisti più esclusivi.

Le più celebri vie dello shopping palermitano sono senz'altro Via Ruggero Settimo dove spiccano i punti vendita di Giorgio Armani, Polo Store, Sisley e Aries e Via Libertà, una delle strade più eleganti e frequentate  dove a fianco agli store di catene nazionali come Benetton, convivono accorsati negozi di abbigliamento quali Extra, Bagagli e David Mayer.

Qui si possono trovare negozi per tutti i gusti e le esigenze: dalle eleganti boutique d'alta moda alle preziose gioiellerie, dai negozi di articoli per la casa a quelli per il tempo libero.

Queste due importanti arterie sono attraversate da una fitta rete di vicoli e traverse costellate di graziose botteghe artigiane, piccole librerie a tema e negozi che non appartengono alle grandi catene commerciale e dove è possibile fare acquisti davvero originali.

Chi ama l'antiquariato, poi, non può fare a meno di una passeggiata lungo Corso Alberto Amedeo, con i suoi antichi negozi dove trovare il meglio dell'arte e dell'arredamento antico.

 Gli appassionati di ceramiche, invece, avranno solo l'imbarazzo della scelta tra le botteghe di Via Nicolò

Gallo, quelle di Via Daita e quelle di Via Isidoro La Lumia.

Per chi è a caccia di souvenir caratteristici è d'obbligo una tappa in Via Vittorio Emanuele, dove si trovano botteghe di ceramiche, pupi e carretti siciliani.

Da non perdere, infine, una sosta ad uno dei caratteristici mercati della città come quello della "Vucciria", intorno a Piazza Caracciolo, il grande mercato del "Capo" e quello di "Ballarò", nell'antico quartiere dell'Alberghiera.









Articoli Correlati