Week End a Alicudi.

Scegli Alicudi per un weekend

Guida Turistica per un fine settimana a Alicudi in Sicilia, Italia.

di

L’isola di Alicudi è, con Filicudi, la più selvaggia e occidentale delle isole Eolie, l’arcipelago siciliano in provincia di Messina.

Lontana dalle rotte marittime, Alicudi è la prima isola che si incontra provenendo da Palermo e da Ustica.

Qui il tempo sembra essersi fermato e tutto ciò che si può ammirare frequentandola è solamente dovuto allo spettacolo della natura.

Anche Alicudi, come tutte le Eolie, è un’isola di origine vulcanica.

A differenza delle altre “sorelle” qui, però, sono del tutto assenti le strade carrabili e, pertanto, auto e ciclomotori sono completamente off limits, per fortuna ci sono gli asinelli a cui occorre affidarsi per lasciarsi trasportare in giro per l’isola.





Alicudi è, dunque, la meta ideale per chi abbia voglia di rigenerarsi dopo un anno di stressa da lavoro. Anche se per trovare ospitalità  ad Alicudi occorre muoversi con un certo anticipo.

E’ uno solo, infatti, l’albergo presente, per il resto solo piccole abitazioni che, nei mesi estivi, vengono concesse in locazione dai proprietari ai turisti.

La morfologia di Alicudi è legata a quella del vulcano da cui ha origine. Ciò che emerge dall’acqua è solo la parte superiore del cono che ha, per circa 1500 metri, il tronco completamente inabissato.

Sull’isola sono presenti numerose testimonianze della vita esistente già nell’età del bronzo e, successivamente, in epoca romana.

Per gli amanti dello snorkeling nuotare lungo la costa di Alicudi è uno spettacolo, grazie alla presenza di una fauna ittica incredibile, con le cernie anche di dimensioni notevoli, pronte ad accompagnare, senza timore, i sub nelle loro escursioni.

Tra le attività che è possibile effettuare ad Alicudi c’è, naturalmente il trekking.

 Attrezzarsi con un paio di scarpe adatte è il minimo per poter vivere appieno l’isola ed andare alla scoperta del segreti del Monte Filo dell’Arpa o dell’affascinante Timpune delle femmine, una zona impervia nella quale, durante i saccheggi dei pirati, si nascondevano donne e bambini per essere al sicuro.

 









Siti Ufficiali