Cosa visitare a Marsala

di

Le origini di Marsala, comune siciliano ubicato nella provincia di Trapani, risalgono all’epoca dei Fenici che fondarono la città sul capo Lilybeo, antico nome di questo luogo.

Quinto comune della Sicilia per popolazione (circa 90 mila residenti), Marsala è una delle più importanti città siciliane per il suo patrimonio archeologico, monumentale e paesaggistico.

Marsala, famosa per lo sbarco di Garibaldi e dei mille dell'11 Maggio 1860, sorge su Capo Boeo, e da un lato viene protetta da Erice e dall'altro viene abbracciata da Segesta e Selinunte.

La conurbazione e la struttura architettonica di Marsala, punta estrema della Sicilia, è tipica delle città africane, con i numerosi vicoli che si estendono immediatamente alle spalle del porto.

Il cuore di Marsala, fresca del riconoscimento di "Comune a prevalente economia turistica e città d'arte", si sviluppa intorno a Piazza della Repubblica, sulla quale si affacciano la Cattedrale che risale al periodo normanno e il Palazzo Senatorio.

Alle spalle della cattedrale si trova il famoso Museo degli Arazzi mentre procedendo lungo il corso si giunge alla cosiddetta Insula di Capo Boeo, resti di epoca romana risalenti all’età imperiale in cui si possono scorgere le antiche terme decorate con mosaici e costruite sui sospensoria, sotto i quali circolava l’aria calda.

Poco distante si trova la Chiesa di San Giovanni che custodisce al suo interno il famoso antro della sibilla Lilibe.

Da non perdere poi una visita alla vicina isola di San Pantaleo che custodisce le suggestive rovine di Mozia, antica città fenicia, suggestiva ed incantevole isoletta circondata dalle basse acque della laguna dello Stagnone.

La zona di Marsala è nota per i suoi ottimi vini, ed in particolare per l’omonimo vino, Il Marsala, dolce da dessert che può essere acquistato in una delle numerose Enoteche della città.

Marsala è ben collegata alla rete autostradale A29; facilmente raggiungibile in aereo (a 15 Km c'è l'aeroporto di Trapani, a meno di cento dall'aeroporto di Palermo).

Collegamenti quotidiani sono assicurati dal porto di Marsala per le isole Egadi (Favignana, Levanzo e Marettimo); mentre il porticciolo turistico, che ha una capienza di oltre 250 posti barca, è frequentato ogni anno da centinaia di diportisti.