Week End a Panarea.

Panarea

Guida Turistica per un fine settimana a Panarea in Sicilia, Italia.

di

Panarea è la più piccola delle isole Eolie, l’arcipelago di sette isole che si trova di fronte al golfo di Messina.

Oltre ad essere la più piccola delle Eolie, Panarea è anche la più glamour, l’isola che ogni anno ospita il meglio del jet set internazionale.

Isola selvaggia, Panarea era, secondo la leggenda, molto più vasta di quanto appare attualmente ma un cataclisma, in epoca romana, ne sconvolse la morfologia, facendo sprofondare gran parte delle terre emerse.

Dell’isola originaria rimarrebbero oggi solo poche tracce, in particolare gli scogli di Lisca Bianca e Lisca Nera e quelli di Basiluzzo, Bottaro, Dattilo, i Panarelli e le Formiche.



Le acque circostanti tali scogli sono un vero e proprio paradiso per gli amanti dello snorkeling: oltre ai numerosi pesci, infatti, si possono osservare, a profondità di circa trenta metri, anche i resti di antiche ville romane, completamente sommerse.

Il cuore dell’isola è San Pietro, l’area dove si trova il porticciolo e la maggior parte degli hotel, dei ristoranti e dei locali aperti fino all’alba in cui si svolge la movimentata vita notturna dell’isola.

Vietata alle auto, l’isola di Panarea di sera si anima di migliaia di turisti che sostano nei locali dislocati nei pressi del porticciolo dove, verso l’alto, si possono ammirare anche le caratteristiche case eoliane, di colore bianco, punteggiate di ibischi e bouganville.

Le spiagge più frequentate di Panarea sono quelle di Cala Zimmari, una distesa di sabbia dorata ai piedi del villaggio preistorico di Calajunco, e la spiaggia di Calcara, che si trova in quello che un tempo era un cratere vulcanico.

I Vicoli di Panarea

Nei ristoranti isolani si possono gustare alcune delle pietanze tipiche della cucina eoliana, a cominciare dalla pasta con le melanzane per poi passare al tonno marinato e finire con i deliziosi gelati e dolci locali, senza dimenticare un buon bicchiere di Malvasia delle Lipari.

Siti Ufficiali