Week End a Segesta.

Scegli Segesta per un weekend

Guida Turistica per un fine settimana a Segesta in Sicilia, Italia.

di

Segesta è uno dei siti archeologici più importanti della Sicilia, meta ogni anno di migliaia di visitatori incantati di fronte allo sviluppo urbanistico dell’antica città, oggi completamente disabitata, che racconta con le sue strutture il succedersi delle diverse dominazioni.

Il sito ricade nel comune di Calatafimi, non lontano da Erice, Alcamo e Castellammare del Golfo, nella zona nord occidentale dell’isola. Le prime citazioni relative a Segesta risalgono al IV secolo a.C.

Segesta fu teatro di numerose battaglie, anche con la vicina Selinunte, altro luogo simbolo siciliano per gli amanti dell’archeologia.

Numerose sono le costruzioni, tenute in perfetto stato di conservazione, che si possono ammirare nel parco archeologico di Segesta.

Il tempio, su tutti, sorge nella parte più alta della collina ed è composto da 36 colonne doriche.



Secondo gli esperti si tratterebbe della struttura più antica di tutta l’area, essendo datata intorno al V secolo a.C.

Anche il teatro si trova su un’altura, esattamente di fronte al tempio. In origine poteva ospitare fino a 3000 spettatori.

Oggi restano ben visibili gli spalti mentre solo poche tracce restano del palcoscenico.

Oltre alle costruzioni di origine greca, nel Parco sono ben visibili tracce delle diverse dominazioni che si sono succedute nei secoli.

Da non perdere la terrazza superiore dell’Agorà, la Chiesa del Monte Barbaro,   la Porta di Valle con il suo sistema fortificato, il castello normanno, la moschea, l’area fortificata medioevale e l’abitato rupestre.

Il parco archeologico di Segesta è facilmente raggiungibile da Palermo, da cui dista pochi chilometri, ed anche dalla zona costiera occidentale della Sicilia.

Siti Ufficiali