Strade del Vino Basilicata.

Vini Basilicata

Città del Vino Basilicata: guida ai più importanti prodotti vitivinicoli ed agli itinerari enologici lucani.

di

Pur non essendo annoverata tra le regioni con un ricco patrimonio enologico, la Basilicata è terra in cui non solo si producono buoni vini ma che vanta l’origine di uno dei vitigni oggi più apprezzati in mezzo mondo.

L’Aglianico del Vulture, infatti, fu importato proprio da queste parti dai Greci e, seppure negli ultimi decenni è soprattutto nella vicina Campania che l’Aglianico si è diffuso in maniera prepotente, qui si continua a produrre con ottimi risultati.

In Basilicata, strade del vino organizzate non ne esistono, ma partendo dal capoluogo di regione Potenza e spostandosi nei piccoli centri vicini è possibile andare alla scoperta di suggestive cantine e piccole aziende agricole in cui la produzione del vino si effettua ancora secondo gli antichi dettami tramandati, di generazione in generazione, dai contadini.

Cuore della produzione dell’aglianico è Venosa, paese del nord della Lucania famoso, oltre che per il vino color rosso rubino che ben si sposa con gli arrosti di carne e con i saporiti formaggi stagionati, per aver dato i natali ad Orazio Flacco e Carlo Gesualdo, il re dei madrigali.



Doc recente è invece il Matera, altro vino rosso imponente realizzato nelle varianti Primitivo e Moro (ma anche la variante Bianco e Spumante migliora di anno in anno) ed ottenuto con uve Aglianico, Sangiovese, Primitivo, Greco e Malvasia di Basilicata.

La zona di produzione del "vino Matera" è compresa tra i paesi di Accettura,  Bernalda, Ferrandina, Matera, Nova Siri, Oliveto Lucano, Pisticci, Policoro, Scanzano Jonico, Stigliano, Tricarico, Tursi e Valsinni.

Una visita da queste parti può essere l’occasione sia per scoprire il fascino di Matera, la città dei sassi che per abbandonarsi ai piaceri della buona cucina che qui tocca vette elevatissime.

Altro vino lucano che vanta la denominazione d’origine controllata è il Terre dell'Alta Val d'Agri, ancora un rosso forte ottenuto con uve Merlot e Cabernet Sauvignon.

Viggiano, Moliterno e Grumento Nova sono i centri in cui si produce questo vino la cui diffusione sulle tavole italiane è in forte espansione.