Il Marsala.

Vino Marsala

Storia e caratteristiche dei vini siciliani: il Marsala.

di

Celebre vino liquoroso, prodotto nell´omonimo comune della provincia di Trapani, il Marsala è uno dei più rinomati vini da dessert del mondo, il primo ad avere ricevuto in Italia il riconoscimento della DOC.

Le sue origini risalgono al 1773 allorquando John Woodhouse, commerciante di Liverpool, approdò per la prima volta nel porto di Marsala dove ebbe modo di apprezzare l´ottimo vino locale, robusto e solare.

Il giovane inglese ne rimase talmente estasiato da comprarne un ingente quantità che spedì in Inghilterra.

Qui il caldo vino siciliano ebbe un tale successo da spingere i fratelli Woodhouse a mettere le proprie radici a Marsala dove costruirono un enorme stabilimento di produzione, grazie al quale il Marsala, prodotto in ingenti quantità, venne esportato in tutta l´Inghilterra.





 

Decenni dopo altri imprenditori inglesi, gli Ingham e i Withaker, decisero di stabilirsi a Marsala, esportando l´ormai celebre vino da meditazione nelle Americhe ed in Australia.

Solo nel 1833 l´industriale Vincenzo Florio fece costruire il suo primo stabilimento di produzione e, grazie alla sua flotta di navigazione, riuscì ad esportare il Marsala in tutto  il mondo.

Vino liquoroso dal sapore unico ed inconfondibile, il Marsala è un tipico vino da dessert e da meditazione, da gustare a fine pranzo, accompagnato ai dolci tipici della tradizione siciliana, o magari come aperitivo.










 



Idee per un fine settimana in Sicilia