In Primo Piano: Avellino Calcio

Cagliari e Bari promosse direttamente in serie A, Pescara, Trapani, Vicenza, Cesena, Brescia e Spezia ai playoff. Modena, Lanciano e Livorno in Lega Pro, con Como e Virtus Entella a giocarsi la salvezza ai playout.  Per l’Avellino una salvezza tranquilla mentre la Salernitana è per un soffio fuori dalla griglia playoff. Ecco la classifica aggiornata del torneo cadetto stilata in base al numero dei fans Facebook registrati da ciascuna delle pagine ufficiali delle 22 squadre di serie B. Una classifica che solo in parte rispecchia i valori espressi sul campo ma che nei numeri rivela non poche sorprese. Il Cagliari, da poco spodestato dal Crotone al vertice della graduatoria, comanda stabilmente e senza sorta di dubbio la speciale classifica dei tifosi su Facebook, con ben 257.436 fans iscritti alla pagina ufficiale della società rossoblu. Alle spalle, segue il Bari, con 121.568 seguaci. In piena zona playoff c’è il Pescara con 91.151 fans, seguito dal Trapani (75.424), dal Vicenza (60.349), dal Cesena (51.487),…

Sta andando a ruba il calendario 2016 dell’Avellino, sono ormai poche le copie rimaste nelle edicole. Proposte le più belle immagini dei calciatori biancoverdi, protagonisti di una splendida serie positiva costituita da sei vittorie che hanno proiettato la squadra di Attilio Tesser in piena zona playoff, dopo l’incerto avvio di stagione. Il ritrovato entusiasmo della tifoseria ha rispolverato il forte legame con la squadra le cui foto campeggiano adesso nelle case e sui posti di lavoro di tantissimi tifosi con il calendario da muro e anche con quello da tavolo. Una curiosità, nel mese di gennaio, è stata evidenziata da molti. E’ come se chi ha deciso il posizionamento delle foto avesse già previsto quanto sarebbe accaduto alla ripresa del campionato: la vittoria sulla Salernitana. Infatti, in alto c’è Trotta che esulta dopo un gol (l’ultimo proprio ai granata prima di passare al Sassuolo), in basso Roberto Insigne autore dell’assist vincente, il quale sembra sbeffeggiare l’ormai ex compagno di squadra, Zito,…

Matteo è un piccolo lupacchiotto di 11 anni, affetto da una patologia rara. Matteo ha l’Avellino calcio nel cuore ed ora combatte in un letto di ospedale. In questi giorni, con un coraggio da vero lupo, Matteo sta affrontando una serie di cure invasive per poter migliorare la qualità di vita, ritornare a scuola , giocare con gli amichetti ed andare allo Stadio Partenio per abbracciare e tifare la sua squadra del cuore. Come si è diffusa la sua storia, i tifosi biancoverdi hanno creato un gruppo sul social network Facebook per stargli vicino dove vengono pubblicati, ogni ora, tanti messaggi di solidarietà ed incoraggiamento. Una solidarietà che sta superando i confini della provincia di Avellino e sta raggiungendo i tifosi di tutt’Italia. Al gruppo, che conta oltre 3.500 iscritti, stanno arrivando post di solidarietà dai tifosi di tutte le squadre di calcio italiane. Il piccolo Matteo, in attesa di tornare di nuovo allo stadio con la sciarpa biancoverde, sta conducendo. da alcuni mesi e con l’affetto dei suoi…

Ciccio Tavano e Gigi Castaldo, ovvero storia di talenti e di convergenze parallele, di due numeri dieci e del loro innato fiuto del gol. In comune, i due bomber che alla vigilia della festa di Santa Lucia hanno ridato la vista (ed i tre punti) al pubblico del “Partenio-Lombardi” con un micidiale uno-due da delirio, oltre a numeri da categoria superiore, hanno la terra d’origine, quella Campania da sempre felix con chi il gol ce l’ha nel sangue. Una terra che per entrambi è stata un oggetto del desiderio, sia pure da posizioni completamente opposte. Per Tavano, casertano di nascita, giocare in Campania è sempre stato un desiderio che, fino alla scorsa estate, non si era mai concretizzato. Empoli e Livorno le pietre miliari della sua carriera, con brevi parentesi a Roma e Valencia, per quel miraggio spagnolo solamente sfiorato al pari della possibilità di diventare un campione del mondo nel 2006, quando il ct Lippi un pensierino a lui,…

Dalle incursioni in area di rigore a quelle nel settore della moda giovane: Raffaele Biancolino, ex cannoniere dell’Avellino Calcio, apre in città un negozio di abbigliamento. La seconda giovinezza di Raffaele Biancolino, indimenticato bomber biancoverde, parte da una nuova sfida, di recente avviata nel cuore della città in cui, ormai da anni, si è stabilito a vivere con la sua famiglia. Insieme alla moglie, l’attaccante di Capodichino ha inaugurato un negozio di abbigliamento, che si rivolge soprattutto ai giovani di Avellino. Un’esperienza, quella del popolare “Pitone”, che nasce dall’attenzione verso un settore, quello della moda, che lo ha sempre affascinato. L’attività commerciale non passa di certo inosservata per chi si trova a transitare dalle parti di via Carducci ad Avellino, dove l’insegna luminosa rimanda immediatamente la mente alle epiche gesta con la maglia numero nove dell’attaccante più prolifico della storia dell’Avellino calcio. Il nome dell’attività commerciale non lascia spazio a dubbi: “Pitone 9” è infatti il marchio scelto dai coniugi Biancolino…