Archivi tag: Eventi Avellino

Daniele Alessandrini: i must della collezione primavera estate 2013 uomo

C’è voglia di America ispanica e di natura campestre nella collezione primavera-estate 2013 uomo di Daniele Alessandrini. Caratterizzati dalla solita classe e da un’eterea eleganza, i capi dell’uomo Alessandrini si ispirano a uno styling decisamente naturale e libero.

Basta osservare le sfilate per notare alcuni dettagli significativi: camicie in lino (un must della stagione) portate  all’interno dei pantaloni senza formalità oppure cinture annodate per uno stile ricercatamente “last minute” e accuratamente disattento. Sicuramente significativa la scelta dei colori che richiama la visione del campestre chic.

Si passa dai toni del bianco latte, al crema, fino a nuance che raggiungono il tortora o il caffè, a rappresentare una scelta verso tinte neutre e sostanzialmente calde e naturali. Ispirazioni sudamericane, rivisitate in chiave contemporanea, per la creazione di una collezione che punta molto sulla ricerca dei tessuti. I cotoni e i lini si presentano grezzi, con delicate fantasie “ton sur ton”, e trame larghe per un effetto ispido.

Ricercati i dettagli, a partire dalla bottoneria in corno. Per quanto riguarda le calzature, Daniele Alessandrini lancia il sandalo in cuoio ornato da intrecci in corda ad accompagnare un già molto apprezzato mocassino chiaro.

A chiusura del look, pochi accessori, ma anch’essi ispirati alla praticità come i borsoni morbidi e capienti da portare a mano.

Originalità dei tagli e lavorazione dei tessuti contraddistinguono tutti i capi nati dalla tradizione sartoriale dello stilista Daniele Alessandrini, divenuto ormai un marchio molto ricercato del made in Italy.

Protagonista del pret-à-porter italiano di qualità, è conosciuto in tutto il mondo e vanta una produzione di successo anche nel settore della moda donna. Ideale per chi cerca creatività e ricercatezza senza ostentazioni né eccessi, per chi ama un look casual e chic destinato a fare tendenza.

In Campania, la collezione moda primavera estate 2013 di Alessandrini sono in vendita da Orlando Boutique in via Verdi ad Avellino.

Apertura ufficiale dell’Apple Re-Store di Avellino: un Successo!

Avellino si illumina nel segno della “Mela”. E’ l’entusiasmante voce della cantautrice romana Lara Martelli, (3 album al suo attivo, prima nella categoria emergenti di Sanremo Rock nel 1997; nel 2009 ha pubblicato il singolo My choice, che è diventata la sigla della serie tv “La scelta di Laura” con Giorgio Pasotti trasmesso da canale 5) che con la sua presenza a sorpresa è stata la special guest della serata, a fare da magnifico sottofondo all’evento di presentazione ufficiale dell’Apple Premium Reseller Store della catena R-Store. 

Una ventata di novità sul Corso di Avellino, durante una serata di presentazione ma anche e soprattutto di convivialità, con un sofisticato light dinner e musica live d’eccellenza, un mix di eleganza e sobrietà reso possibile dal lavoro di Lino Sorrentini Pubbliche Relazioni e dall’organizzazione e supervisione della storica PR Federica Marchetti.

Notevole l’interesse mostrato dal pubblico presente che ha potuto provare tutti i dispositivi e scoprire l’intera gamma degli oggetti del desiderio targati Apple tra cui Mac, iPad, iPod, iPhone e accessori.

Tra gli invitati, accolti dal top management della catena R-Store Giancarlo Fimiani e Elio Caldora, si è notata la presenza del consigliere Regionale Pietro Foglia, accompagnato dal direttore generale dell’AIR Dino Preziosi, che ha anche acquistato un iPad, del vice prefetto Pasquale Trocchia, sub commissario comune di Avellino, del noto architetto Virginio Sessa , del consigliere comunale Elena Iaverone, dell’ingegnere Enrico Perillo, Presidente del Comitato Campano della Federazione Italiana Triathlon.

La Stampa era presente con i giornalisti Beniamino Pescatore, agenzia LPS, Nicola Santulli, direttore di Irpinia News e Riccardo Cannavale, capo Ufficio Stampa Comune di Avellino e Teatro Gesualdo,  Olimpia Cuoppolo de Il Mattino, Antonella Russoniello di Irpinia TV Tesori d’Irpinia.

Notati tra i numerosi ospiti il dottor Pierpaolo Testa, Professore di Customer Insight Innovation Marketing all’ Università degli Studi di Napoli Federico II, la dottoressa Michela Matarazzo, Professoressa dell’  Università degli studi Guglielmo Marconi di Roma, le commercialiste Simona Sarno e Nicoletta Ricciardelli, la consulente del lavoro Nadia Andreotti, la dottoressa Maria Majorana, pediatra Ospedale Fatebenefratelli di Benevento, il promotore Finanziario Ciro Matarazzo, le farmaciste Iulia Cardillo  e Chiara Ucci, Nicola Dionisio direttore Sportivo del Savoia Calcio, i bancari Mimmo Forte e Antonio Argenziano della Banca della Campania.

Il Tribunale di Avellino è stato rappresentato dagli avvocati Carmen Pellino, Alfredo Picariello, Jerry Botta, Antonella Pellino, Antonello Vitale, Milena Mauriello Linda Lieto notata anche la presenza del cancelliere presso i Giudici di pace di Avellino Giuseppe Sarno 

Tra gli imprenditori ed i commercianti e  che hanno voluto salutare con un brindisi il nuovo negozio Apple, Renato Abate, Presidente Gruppo Piccola Industria di Confindustria Avellino, Pino Tomasetta dell’omonimo Gruppo, Marco Miele, Gruppo MielePiù, Ivana D’urso, titolare agenzia Unipol Assicurazione, Orlando Iandolo titolare della boutique Orlando,Esilda Sessa di Arcadia Passaro, Paola Martinez di Perline e’ Café, Florindo e Raoul Pascucci della Gioielleria Pascucci,Mohamed Abib Mbaye, responsabile Jean Louis David, Yvan Cucciniello di SolExpress di Salerno,Gianluca Zavalloni, Gruppo Zavalloni Macchine Agricole,  Elisabetta Santaniello, gruppo Benevento Finauto,

Le nuove tecnologie erano presenti con Salvatore Ambrosio, responsabile commerciale Aruba per il sud Italia e Elvira Sorrentini account manager Wind Campania.

Tra i protagonisti del By-night cittadino si è notata la presenza dello storico DJ avellinese Angelo Mazzeo, di Sergio Santoli del locale Masà, di Claudio Renna, titolare del Caffè Letterario, dell’organizzatrice di eventi Francesca Theodosiu,

E questo è soltanto l’inizio. Di sicuro con le feste natalizie ci sarà un vero e proprio boom, già registrato nei primi giorni di apertura con una clientela vasta e variegata. Il nuovo Store, oltre a rappresentare un importante punto di riferimento per gli amanti della Apple, rappresenta anche un’occasione di rilancio per il commercio.

Ecco come può un’anonima e fredda serata di novembre riscaldarsi ed essere illuminata da una luce scintillante.

  • Leggi anche Tutti Pazzi per l’iPhone5

Stasera ad Avellino l’evento Apple al Re-Store !

La Campania può contare su un nuovo Apple Premium Reseller Store. E’ nato nel cuore di Avellino, al corso Vittorio Emanuele, il settimo negozio della catena R-Store, aperto al pubblico sabato scorso  ma che sarà presentato ufficialmente, stasera, giovedì 15 novembre con un evento curato da “Lino Sorrentini Pubbliche Relazioni” con l’organizzazione e la supervisione della storica PR Federica Marchetti. Si tratta di un light dinner & music live con la chitarra di Flaviano Vitulli e la voce di Francesca Palamidessi ad ingresso riservato solo su invito.

Il nuovo store, di oltre 250 metri quadrati, interamente dedicato alla Apple, offre al pubblico l’intera gamma dei suoi prodotti, insieme a un assortimento completo di software e accessori. Il personale, altamente qualificato e disponibile, può fornire la giusta assistenza su tutti i Mac, iPad, iPod, iPhone. Nell’Apple Premium Reseller di Avellino si può inoltre provare personalmente ogni tipo di prodotto della mela dal Mac all’iPad, dall’iPhone all’iPod, fino ai nuovissimi mini iPad, e in più partecipare a workshop ed eventi dedicati alle nuove tecnologie.

Ricordiamo che R-Store è la principale catena di Apple Premium Reseller di tutto il Sud Italia che in soli quattro anni ha avuto la forza di inaugurare ben sette punti vendita di cui due a Napoli e uno rispettivamente a Caserta, Pontecagnano (SA), Potenza e Pompei. E ora è la volta di Avellino, pronta a soddisfare tutte le curiosità e le esigenze dei numerosissimi amanti della mela morsicata di Cupertino.

L’attesa per i fan della mela morsicata è finita, non resta che festeggiare con la presentazione ufficiale di giovedì 15 novembre (accesso su invito riservato).

Iaccheo in mostra al Teatro Gesualdo di Avellino

(comunicato Stampa)  Al Teatro Gesualdo di Avellino si inaugura domenica 23 settembre alle 18 la mostra personale di pittura del maestro avellinese Edoardo Iaccheo dal titolo “Oltra la musica, Gesualdo da Venosa”. Un personalissimo tributo alla figura di Carlo Gesualdo, principe dei musici, ma soprattutto uomo del suo tempo, portatore di debolezze tutte umane. La personale del maestro Iaccheo si inserisce nella kermesse “Arte in scena duemiladodici”, il progetto di “Teatro aperto” a tutte le forme d’arte, a tutti i linguaggi della cultura e a tutti i talenti che coltivano e difendono il bello fortemente voluto dal presidente dell’Istituzione Teatro Comunale “Carlo Gesualdo” Luca Cipriano.

Nelle tante tele dedicate al “Principe Musico”, e raccolte nella personale “Oltre la Musica, Gesualdo da Venosa…” che verranno presentate al pubblico avellinese in occasione dell’ultimo appuntamento con il jazz d’autore di “Musica al Parco 2012”, il maestro Edoardo Iaccheo più che soffermarsi, così come hanno fatto prima di lui altri valenti artisti, sull’attività di fine compositore, universalmente riconosciuta a Gesualdo da Venosa, preferisce guardare a Carlo, uomo, e alle sue fragilità tutte umane. Le tele di Iaccheo sono trasposizioni visive di un racconto, quello della vita di un uomo che, per Iaccheo, viene decisamente prima dell’artista e che necessariamente bisogna conoscere, per potersi poi accostare alla sua opera, che germogliata in terra d’Irpinia ha dato poi i suoi frutti nel mondo intero

Così come Carlo Gesualdo, anche il maestro Edoardo Iaccheo ha origini irpine. Nasce ad Avellino il 5 marzo del ‘45 e dopo aver conseguito il Diploma all’Istituto Statale d’Arte “Paolo Anania de Luca” si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Insegna giovanissimo all’Accademia – Liceo Artistico di Venezia, dove entra in contatto, tra gli altri, con i maestri Virgilio Guidi, Armando Pizzinato ed Emilio Vedova. Successivamente si trasferisce a Verona per diventare titolare della cattedra di Disegno presso l’Istituto Statale d’Arte “N.Nani” e dove per un decennio lavora come scenografo alla Arena di Verona. In questi anni espone più volte le sue tele presso la storica “Galleria Ghelfi”, dove incontra e stringe amicizia, tra gli altri, con il pittore Lino Brunelli, l’incisore Tono Zancanaro e gli scrittori Primo Levi ed Ignazio Silone.

Alla fine della sua esperienza scaligera torna nella sua amata Avellino e nel 1994 è tra i fondatori dell’associazione artistico-culturale “Europart’94”, riconosciuta quattro anni dopo dalla Regione Campania quale Ente Culturale di rilievo regionale.

Il suo ultimo ciclo di opere dedicato a Gesualdo da Venosa verrà presentato in anteprima assoluta al pubblico nella Mostra personale al Teatro “Carlo Gesualdo” di Avellino che rimarrà allestita nel foyer del Comunale fino a venerdì 12 ottobre. La Mostra rimarrà aperta dal martedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Saranno presenti al vernissage di domenica 23 settembre il presidente del Teatro “Carlo Gesualdo” Luca Cipriano, il maestro direttore d’orchestra Massimo Testa e lo storico professor Fiorenzo Iannino. Aprirà l’evento un intervento scenico teatrale dell’attore Salvatore Mazza.

Avellino, al Teatro Gesualdo la mostra di Egidio Iovanna.

Sarà inaugurata domani, venerdì 6 Luglio, alle ore 18,00 nel Parco del Teatro “Carlo Gesualdo” la mostra di sculture “Natura Naturae” di Egidio Iovanna e Giuseppe Rubicco.

L’esposizione delle opere dei due artisti irpini, allestita nello splendido scenario naturale del parco verticale che da via Circumvallazione sale fino alla pizza XXIII novembre, accompagnerà per mano gli avellinesi durante la stagione estiva di “Musica al Parco”, il primo festival jazz della città di Avellino e rimarrà aperta, pertanto, fino al 22 Settembre e sarà fruibile tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20.

Le istallazioni di Iovanna e di Rubicco rientrano nel progetto “Arte in scena”, un ciclo di eventi nati da un’intuizione del presidente Luca Cipriano: trasformare il foyer del Gesualdo e, nel periodo estivo, il Parco del teatro, in una galleria aperta a tutta la città, un vero polo culturale in cui possano trovare spazio tutte le espressioni artistiche della provincia. Il progetto “Arte in Scena” è stato reso possibile anche grazie al sostegno della Antonio Capaldo spa, con il marchio Progress, che ha segnato, dopo anni di assenza, il ritorno di sponsor privati in Teatro.

I saluti di benvenuto saranno affidati al consigliere del Cda del teatro Gesualdo, Carmine Santaniello, che farà da padrone di casa e introdurrà gli interventi dello scrittore Pasquale Areniello, che si soffermerà sulle opere di Rubicco, e del critico d’arte Maria Rosaria di Virgilio, che offrirà una chiave di lettura delle sculture di Iovanna.

Dopo lo straordinario successo dei mesi scorsi con le personali di artisti del calibro di di Gennaro Vallifuoco, Fabio Mingarelli, Giovanni Spinello, Guido Palumbo, Luigi Di Guglielmo, Pino De Silva, Antonio Di Rosa, Fulvio Rosapane e Italo Scelza, l’arte torna protagonista al teatro Gesualdo con le sculture e le vetrofusioni di Egidio Iovanna e Giuseppe Rubicco.

 

Luca De Filippo in tour con “La Grande magia”.

“La grande magia” di Eduardo De Filippo rivive nello spettacolo messo in scena dal figlio Luca.

Realtà ed illusione, scherzo e destino per una delle commedie meno rappresentate e quindi meno conosciute del genio di Eduardo, portata in scena dal grande Luca De Filippo, “La grande magia”.

[wp_bannerize group=”adsense 160″] Ma cosa voleva intendere veramente Eduardo De Filippo con la definizione “La Grande magia ?”

La risposta del drammaturgo partenopeo è intrisa di elementi pscicologici e religiosi: “la vita è un gioco, e questo gioco ha bisogno di essere sorretto dall’illusione, la quale a sua volta deve essere alimentata dalla fede. Ogni destino è legato ad altri destini in un gran gioco eterno del quale non ci è dato scorgere se non particolari irrilevanti.”

Un progetto produttivo importante che debutterà in prima nazionale sul palcoscenico del Teatro Morlacchi di Perugia e sarà poi portata in scena nei migliori teatri italiani.

La storia è tutta incentrata attorno allo spettacolo di magia del professor Otto Marvuglia, durante il quale riesce a far sparire la moglie di Calogero Di Spelta per consentirle di fuggire con l’amante.

Alla fine la donna ritornerà pentita, ma il marito si rifiuterà di riconoscerla preferendo a lei l’illusione di avere una moglie fedele rinchiusa in una scatola magica.

Date

Lo spettacolo debutterà a Perugia il prossimo 10 ottobre al Teatro Morlacchi . L’evento teatrale sarà in scena fino al 14 ottobre 2012

In Campania lo spettacolo sarà al Teatro Gesualdo di Avellino Sabato  6 Aprile 2013 (ore 21.00) e Domenica 7 (ore 21.00) Costo: Platea: 35 Euro – Under 30: 25 Euro Galleria: 28 Euro – Under 30: 20 Euro

La Grande magia di Eduardo De Filippo

  • regia di Luca De Filippo
  • scene e costumi di Raimonda Gaetani
  • luci Stefano Stacchini

con gli interpreti : Giovanni Allocca, Carmen Annibale, Gianni Cannavacciuolo, Alessandra D’Ambrosio, Antonio D’Avino, Luca De Filippo, Massimo De Matteo, Nicola Di Pinto, Lydia Giordano, Giuseppe Rispoli, Carolina Rosi ed altri da definire,

Sito web Luca De Filippo

 

Teatro Gesualdo Avellino: ecco la stagione estiva.

Concerti, artisti internazionali, incontri con gli autori, le stelle del jazz per una rassegna ricca di grandi appuntamenti. Sono questi gli assi del Teatro Gesualdo di Avellino, che ha presentato il cartellone della stagione estiva “Musica al Parco”, quest’anno alla seconda edizione.

Dieci i concerti da luglio a settembre, ma anche tre eventi dedicati ai bambini, con la rassegna di teatro green “Il Parco degli alberi parlanti” e cinque giorni di appuntamenti per la terza edizione del festival internazionale di musica elettronica “Flussi”.

Goran Bregovic, Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Danilo Rea, Flavio Boltro, Sarah Jane Morris, Anne Ducros, Stefano Di Battista, Nicky Nicolai, i Manomanouche, i Vino Tinto e la banda della Marina americana sono i protagonisti di questo cartellone voluto dal presidente del teatro Carlo Gesualdo Luca Cipriano.

Torna la nostra rassegna estiva, nata solo lo scorso anno ma già amata dal pubblico. Un festival caratterizzato da percorsi musicali non convenzionali – spiega il presidente del Gesualdo, Luca Cipriano – un autentico percorso creativo volto a privilegiare le tendenze più fresche e stimolanti delle formazioni jazzistiche, e non solo, contemporanee. Una manifestazione unica sia per durata, fino a tutto settembre, sia per numero di eventi. Un grande evento per l’estate in Campania, illuminato dal concerto in esclusiva regionale del grande Goran Bregovic”.

Una grande festa aprirà la stagione della migliore musica d’autore, da ascoltare al chiaro di luna, nel teatro all’aperto della città di Avellino.

Inaugurazione Stagione Estiva Carlo gesualdo

Si parte sabato 7 luglio 2012, alle ore 21.00 (ingresso gratuito) con la band bolognese “Vino Tinto” al ritmo di suoni latini e jazz per un sound fresco e coinvolgente.

In scaletta un percorso raffinato e accattivante che partirà dal jazz inconfondibile di Danilo Rea, passando per la dimensione musicale seducente ed emozionale di Fabrizio Bosso e Javier Girotto e l’arrivo ad Avellino della rockstar dei Balcani, Goran Bregovic, e il suo strepitoso party musicale dalle atmosfere tzigane mentre, tra valzer e melodie, il jazz diventerà zingaro, con il quartetto Manomanouche.

Ma l’estate è lunga al Parco del Gesualdo e al chiaro di luna arriva Malcom MacDonald Charton, in arte Nick the Nightfly ed il suo “Nice One”, che porterà ad Avellino, direttamente da Radio Montecarlo Night, la sua musica dal big band jazz al soul jazz al pop raffinato.

E poi la volta delle signore del jazz, due stelle internazionali: Sarah Jane Morris, che presenta l’ultimo album, e Anne Ducros, la regina dell’Olympia di Parigi, indiscussa regina del jazz vocale europeo. A fine agosto è la volta poi di un grande evento, il concerto di Stefano Di Battista e Nicky Nicolai, accompagnati da un’orchestra di 18 elementi.

La stagione estiva è prodotta dal Teatro Carlo Gesualdo in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano, diretto da Alfredo Balsamo, e con l’Associazione musicale “I Senza Tempo”, con la direzione artistica di Luciano Moscati.

Spettacoli per i bambini

Estate di eventi da vivere all’aperto anche per i più piccoli, alla scoperta de “Il Parco degli alberi parlanti”. Tre gli eventi, per la minirassegna di teatro ambientalista popolata da maghi, folletti e personaggi delle fiabe e del mondo della fantasia.

I biglietti sono in vendita da oggi al botteghino di piazza Castello.Per ogni informazione contattare il numero di telefono 0825.771620.

Il Teatro “Gesualdo” donerà ai terremotati dell’Emilia un euro per ogni biglietto venduto della rassegna “Musica al Parco”, un aiuto concreto per sostenere la rinascita di alcuni dei luoghi simbolo della storia medioevale e rinascimentale del nostro Paese.

Enrico Montesano in scena con Buon Compleanno.

Una festa col pubblico per festeggiare il suo 45° anno sul palcoscenico. Enrico Montesano, uno dei più acclamati attori comici italiani, torna in scena per regalare al pubblico pillole della sua storia artistica.

Dagli esordi al teatro di rivista fino ai personaggi creati dalla sua fantasia per il mondo della televisione. Buon compleanno è il one man show che il popolare attore romano porta in scena a partire dal 27 gennaio, quando farà il suo esordio sul palco del Teatro Augusteo di Napoli, dove rimarrà fino al 5 febbraio.

Il tour campano di Montesano proseguirà il 18 e 19 febbraio al Teatro Gesualdo di Avellino, il 24, 25 e 26 al Teatro Comunale di Caserta, l’11 e 12 febbraio al Teatro delle Arti di Salerno.

A festeggiare lo storico interprete del Rugantino sarà poi il pubblico milanese del Teatro Manzoni, dove Montesano rimarrà dal 28 febbraio al 5 marzo 2012.

Buon compleanno è una rivisitazione a tratti intimista della carriera di Montesano: a fianco dell’esaltazione dei personaggi che lo hanno reso celebre ci sarà spazio anche per un pizzico di nostalgia, legata all’assenza, dalla sua carriera, di spazi del teatro classico. E proprio per compensare tale “lacuna”, Enrico Montesano inserisce, tra una macchietta ed uno sketch assoli classici, veri e propri pezzi di bravura che raccontano tutto l’eclettismo dell’attore romano.

Sul palco Montesano è affiancato da quattro attori e dal “Non conforme jazz quartet” che contribuiscono ad esaltare la grandezza di uno dei più grandi show man d’Italia.

Teo Teocoli al Teatro Gesualdo di Avellino

Con lo spettacolo “Unplugged” di Teo Teocoli parte la nuova rassegna “Tradizione e comici” del Teatro Carlo Gesualdo di Avellino.

Quest’anno il programma degli spettacoli  prevede nomi di primissimo piano, con due debutti nazionali, l’attesissimo show di Alessandro Siani e il nuovo allestimento dello spettacolo di Buccirosso, lo spettacolo di Teocoli, il ritorno a grande richiesta di Salemme, Lello Arena, Francesco Paoloantoni, Carlo Giuffrè e Nino D’Angelo.

[wp_bannerize group=”news_2″] L’appuntamento teatrale con Teo Teocoli è per sabato 26 novembre 2011, alle ore 21 (abbonati turno A) e per domenica 27 novembre, alle ore 18,30 (abbonati turno B).

Lo spettacolo attraversa la vita di Teo,  uno dei protagonisti più noti e divertenti della scena comica italiana degli ultimi trent’anni : dagli esordi degli anni ´70, nei locali della vivace notte milanese fino ad oggi: a volte felice a volte dolorosa, ma sempre narrata, comunque, con ironia e comicità, per l´innata qualità di Teo di rendere divertenti anche episodi che non lo sarebbero affatto.

Sul palco lo affianca un compagno di vita e amico di sempre: il produttore musicale, autore e cantante Mario Lavezzi.

Unplugged è uno show dalla forma cabarettistica e meno di varietà, basato – come sempre – sull’arte dell’improvvisazione, di cui Teo è maestro ed artefice, giocando su un’inconfondibile ironia, per un teatro che diverte e sorprende.

Un richiamo costante per il pubblico alla “memoria collettiva” (di un’Italia che è stata) attraverso i suoi racconti esilaranti ed aneddoti più divertenti della vita dell’artista milanese. Le sue “maschere storiche” diventano personaggi che ci accompagnano in questo viaggio.

“Una prima attesissima per la rassegna “Tradizione e comici” – dichiara il presidente del Cda Luca Cipriano – una stagione tutta da ridere, realizzata in collaborazione con il Teatro Pubblico Campano, per allietare il nostro pubblico con otto, attesissimi, spettacoli. Aabbiamo avuto migliaia di richieste e venduto biglietti come mai accaduto negli ultimi dieci anni – conclude Cipriano -. Segnali incoraggianti che ci motivano ad andare avanti con tutti i progetti e novità che abbiamo in cantiere per il nostro pubblico campano”.