Archivi tag: Idee Vacanze al Mare

E tempo di prenotare le vacanze al mare in Italia, ecco qualche idea su dove andare.

Per molti italiani le vacanze al mare fanno rima con relax, benessere, sole e drink in spiaggia. Quella da trascorrere in una località balneare è la tipologia di vacanza più richiesta, sia presso le agenzie di viaggio che via internet.

In questo panorama un ruolo importante lo svolge proprio l’Italia che, con i suoi circa 5000 chilometri di costa balenabili offre una molteplicità di occasioni a chi ha già messo in valigia pinne, fucile ed occhiali.

E quando arriva il momento di prenotare le vacanze al mare in Italia a fare la parte del leone sono soprattutto le due isole maggiori, la Sicilia e la Sardegna.

La Sicilia, con i suoi scenari multiforme e multicolore, dalla costa rocciosa e frastagliata settentrionale a quella sabbiosa e desertica meridionale, può offrire al villeggiante, oltre alle acque cristalline dei suoi mari, anche notevoli spunti di carattere storico, artistico ed archeologico.

Basti pensare alla Valle dei Templi di Agrigento o al bellissimo Barocco ragusano senza tralasciare l’arte bizantina di Palermo.

La Sardegna, invece, è la meta privilegiata del cosiddetto turismo vip, quello che alle calette di sabbia bianca e rosa vuole abbinare la vita mondana, ad esempio, di Porto Cervo e di tutta la Costa Smeralda.

L’esclusività è un po’ il leitmotiv anche delle altre isole italiane: da Capri a Ischia, da Ponza all’isola d’Elba, da Stromboli a Panarea, passando per Favignana, Lampedusa e Pantelleria, tanti piccoli paradisi in cui la natura sembra aver realizzato i suoi capolavori.

Naturalmente, però, non sono solo le isole ad attirare turisti. Vere e proprie perle sono dislocate un po’ lungo tutto lo Stivale.

A cominciare dalle Cinque Terre in Liguria, passando per la Versilia e proseguendo verso sud, sempre sulla sponda del Tirreno, lungo la costa pontina, il Circeo, la Costiera Amalfitana, il Cilento e la Calabria.

Volendo effettuare un viaggio a ritroso, questa volta toccando però le sponde ioniche e adriatiche, impossibile non soffermarsi lungo la costa lucana o quella salentina, continuando attraverso il Gargano, il litorale abruzzese e la Riviera del Conero.

Discorso a parte merita la Riviera romagnola che, va detto ad onor del vero, a fronte di bellezze naturali non certo di primo livello, è forse unica nell’offerta di alternative per il tempo libero.

Non è un caso che, sin dagli anni del primo dopoguerra, centri come Rimini, Riccione e Cesenatico siano stati eletti come località turistiche per eccellenza da tedeschi, inglesi e scandinavi che, ancora oggi, ogni estate contribuiscono ad alimentare il mito della Riviera quale terra di conquista sentimentale.

Fin qui un po’ di sano patriottismo. Splendidi scenari marini che meritano di essere visitati sono, naturalmente, presenti anche all’estero.

In Europa la Grecia con le sue centinaia di isole, la Croazia e la Spagna, con la Costa del Sol e la Costa Brava, sono ogni anno tra le mete preferite soprattutto da un pubblico giovane.

Tra gli itinerari esotici, invece, quelli che vanno per la maggiore puntano sulle isole caraibiche, Cuba, Santo Domingo, ma anche Maldive, Mauritius e Seychelles fino alle più vicine Sharm-el-Sheik e Djerba

Per gli italiani, le vacanze al mare sono sinonimo di benessere e relax.

Tutti al mare a mostrar le chiappe chiare… L’irriverente refrain che fu portato al successo nel 1956 da Franca Raimondi al Festival di Sanremo è divenuto, negli anni, con l’approssimarsi delle vacanze al mare, la colonna sonora ideale di tutti gli italiani.

In esso è racchiusa la voglia di evasione, di trasgressione, il desiderio di fuggire dalla vita di tutti i giorni per lasciarsi andare ad un periodo, più o meno lungo, di meritato riposo.

Quando si parla di vacanza, naturalmente, il pensiero corre subito all’estate, alla stagione delle vacanze al mare per eccellenza dedicata alle ferie, alla pausa lavorativa, al riposo.

Non a caso il sostantivo vacanza, oggi unanimemente riconosciuto come sinonimo di svago e relax, trae origine dal latino vacatio, vuoto, termine che stava a significare l’assenza di un qualcosa di importante.

Il “vuoto” in contrapposizione al “pieno” inteso come impegni, scadenze, problemi si è trasformato in quello che per tutti è forse il momento più atteso dell’anno.

Anche se diciamo la verità al mare o in montagna, al lago o in campagna, in Italia o all’estero poco importa purché ci si tuffi in una realtà lontana, non solo fisicamente, dalla quotidianità

Il primo assaggio di quella che sarà la vacanza vera e propria comincia con la fase della programmazione: la scelta della tipologia, della meta, della compagnia. 

Il ventaglio di opzioni è sempre più ricco dalla vacanze relax a quelle vacanze veramente bestiali così come le fonti da cui trarre ispirazione. Il web, con la sua immediatezza e completezza, costituisce ormai il primo approccio quasi per tutti.

Un buon sito web dedicato al turismo è in grado di soddisfare ogni richiesta e di far conoscere in tempo reale pregi e difetti di ogni località turistica oltre ad offrire la possibilità di effettuare la prenotazione restando comodamente seduti alla scrivania di casa o dell’ufficio.

Ad arrendersi a questa realtà (che, a ben vedere, di virtuale, inteso come sinonimo di non concreto, ha ben poco) sono le stesse agenzie di viaggio tradizionali, un tempo dispensatrici di suggerimenti ed idee ed oggi relegate, purtroppo, a mero ruolo di intermediarie tra domanda ed offerta.

E così per gli amanti dell’Italia, e del suo mare in particolare, è facile scoprire, ad esempio, le migliori turistiche online  proposte dai villaggi turistici e dagli hotel, senza dimenticare che è possibile trascorrere qualche giorno di vacanza in piena libertà scegliendo tra uno dei tanti bed & breakfast o andando alla ricerca dell’appartamento che più soddisfa le proprie esigenze.

In vacanza alle Antille, viaggio nel paradiso terrestre.

Le Antille sono considerate a ragione tra i più bei posti dell’intera superficie terrestre, sono un arcipelago con oltre 21.550.000 di abitanti dell’America centrale caraibica.

Acqua cristallina, scenari incontaminati e clima mite fanno delle Antille un vero e proprio paradiso terrestre.

Le isole formano un arco geografico che parte dal sud della Florida e giunge fino alle coste del Venezuela.

L’arcipelago delle Antille sono isole calcaree, vulcaniche o residui di antiche eruzioni per lo più montagnose, con l’eccezione di Cuba. Sono situate nel mar dei Caraibi e sono tutte  isole di inestimabile bellezza.

Sono molto frequentate dai turisti e per questo motivo sono particolarmente attrezzate dal punto di vista ricettivo con numerosi hotel, alberghi, villaggi vacanze e resort.

L’architettura delle varie isole è influenzata da molti stili, spagnolo, afrocubano ed olandese.

Grandi e Piccole Antille

Si dividono in Grandi e Piccole Antille.

Delle Grandi Antille fanno parte l’ Arcipelago cubano, le Isole Cayman, la Giamaica, Haiti,  Repubblica Dominicana , Porto Rico ed alcune isole americane.

Le Piccole Antille

Il Porto di Antigua

Le più note isole definite Piccole Antille sono: Isole Vergini, AnguillaAntigua e Barbuda, Venezuela, Repubblica Dominica, Martinica, Barbados, Trinidad e Tobago.

Le Antille Olandesi

C’è un altro gruppo di isole Antille quelle definite olandesiBonaire, Curaçao, Saba, Sint Eustatius e Sint Maarten. Di queste non fa più parte Aruba isola famosa per le sue spiagge che si è resa autonoma

Su ognuna delle isole i turisti vengono attratti oltre che dalle bellezze naturali dallo stile di vita, che scorre a ritmo di balli e canti caraibici e che nelle ore notturne accende questi angoli di paradiso.

L’isola di Cura’o è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco, è dotata di un bellissimo acquario e di un parco marino di inestimabile valore.

L’isola di Bonaire è la meno frequentata e la più selvaggia ottima per chi ama rilassarsi e farsi cullare dall’acqua cristallina immerso tra le decine di specie ittiche variopinte.

L’isola di Saba è intermante coperta di foreste tropicali dove si possono ammirare splendi uccelli multicolori.

Tra le più frequentate l’isola di St. Marteen con le sue spiagge Maho Bay e della Baie orientale.

Ed infine St. Eustatius con i suoi edifici costruiti nell’età coloniale ed il porto più importante dell’arcipelago delle Antille, tra i più trafficati per le rotte verso l’Europa.

Vacanze alle Bahamas, un viaggio da sogno.

Andare in Vacanza alle Bahamas? Diciamo la verità, In molti non sanno nemmeno dove si trovano, ma basta solo evocare il nome per sprigionare nella mente di chiunque un mix di sogni e fantasia tutto legato ad un viaggio che potremmo definire da sogno.

Cosa sapere per organizzare una vacanza alle Bahamas.

Dove si trovano le isole

Le isole sono situate in America centrale nel tratto di mar dei Caraibi a est della Florida, al largo delle coste di Miami, a nord di Cuba e del resto dei Caraibi e a ovest della dipendenza britannica delle Isole Turks e Caicos.

La storia

Le Bahamas mostrano i segni della loro storia già nel nome, attribuitogli da Cristoforo Colombo quando nel 1492 sbarcò a San Salvador credendo di essere arrivato in Oriente.

Le sue tre caravelle, infatti, si arenarono nelle acque basse del meraviglioso mare bahamiano tanto da spingerlo a chiamare quel luogo affascinante e sconosciuto Baha Mar (acque poco profonde), poi anglicizzato in Bahamas.

Le isole Bahamas

Le Bahamas sono un arcipelago corallino nell’Oceano Atlantico composto da oltre 700 isole e isole coralline, quasi totalmente disabitate,una trentina abitate ed altre adibite a resort ed hotel esclusivi.

Oltre alle acque cristalline le Isole sono incorniciate da chilometri di spiagge bianchissime, ideali per perdersi in un assoluto relax ed abbandonarsi ad una completa evasione dallo stress della vita quotidiana.

Grand Bahama e Paradise Island

Situate a nord, tra le più isole più famose delle arcipelago si annoverano Grand Bahama e Paradise Island, molto conosciute nel mondo grazie alla presenza di prestigiose strutture turistiche.

Il paradiso delle immersioni subacquee

Grande Barriera Corallina di Andros, la grotta Thunderball (utilizzata nei film di James Bond) e i giardini di corallo nero di Bimini sono le mete più degne di nota per le immersioni subacquee e lo snorkeling.

Nassau, la capitale.

La capitale Nassau, che sorge sulle colline, è urbanisticamente caratterizzata da edifici coloniali britannici- Tra le curiosità più amate dai turisti le carrozze trainate da cavalli

Chi è in vena di fare un po’ di shopping non può non fare un salto allo Straw Market, dove si vendono manufatti in paglia.

Le altre isole

Tra le altre isole segnaliamo le isole Out sono Eleuthera, con la famosa spiaggia di sabbia rosa e San Salvador, che si ritiene essere il primo approdo nel nuovo mondo di Cristoforo Colombo.

Le spiagge più belle

Tra le spiagge più belle la particolarissima spiaggia rosa di Harbour Island; la deserta Gold Rock Beach (Grand Bahama); Stocking Island (Exuma) disseminata di conchiglie; la spiaggia di finissima sabbia bianca di Treasure Cay; l’ineguagliabile Great Guana Cay (Abaco); l’incontaminata Cape Santa Maria Beach (Long Island), per questo motivo, una delle spiagge più belle del mondo affacciata su una serena baia protetta.

Cosa mangiare

Andare in villeggiatura alle Bahamas, magari durante un periodo di ferie, significa anche entrare in contatto con la gastronomia locale. La cucina offre molluschi, spesso accompagnati dalla Johnnycake con farina di mais e riso con piselli.

Quando andare in vacanza alle Bahamas

Il clima è caldo e tropicale tutto l’anno e la maggior parte dei turisti prenota tra il mese di dicembre e aprile.

Le isole Bahamas sono molto calde e umide durante la stagione degli uragani (giugno-novembre). La brezza garantisce notti temperate e giornate non eccessivamente calde, ma piuttosto piacevoli.

Gli eventi più importanti

Gli eventi più importanti sono

  • il Junkanoo, l’esuberante carnevale di strada che si tiene il 26 dicembre e l’1 gennaio;
  • il PokerStars Caribbean Adventure (gennaio) ;
  • il torneo di golf Pro-Am sull’isola Grand Bahama (gennaio) ;
  • il Junkanoo Summer Festival (giugno-luglio) ;
  • l’International Film Festival di Nassau (dicembre);

Come arrivare

Ci sono due mezzi di trasporto per andare in vacanza alle Bahamas. Le isole si possono raggiungere in aereo o via mare. Al momento, non esistono voli diretti dall’Italia verso le Bahamas che può essere raggiunta grazie a dei voli con almeno uno scalo.

Da Londra, ad esempio, con un volo di circa 10 ore è possibile raggiungere la capitale Nassau. L’aeroporto statunitense più vicino è quello di Miami.

Crociere

Un’altra valida soluzione per visitare le isole è prenotare una Crociera.

Costa crociereRoyal Caribbean, MSC crociere oltre alle altre CarnivalNorwegian Cruise Line sono solo alcune delle compagnie di navigazione che propongono offerte davvero interessanti, comprensive anche di trasferimento aereo per i porti di partenza delle crociere in rotta verso le Bahamas.

Altre informazioni utili

  • Consolato Generale d’Italia a MIAMI (FLORIDA) 4000 Ponce de Leon Blvd, suite 590 Coral Gables, FL 33146, U.S.A. Tel.: +1 305 3746322 Fax: 3747945
  • Ambasciata in Italia: La sola autorità preposta sul territorio italiano al rilascio del visto d’ingresso per le Bahamas è: Ambasciata Britannica Via XX Settembre 80 00187 Roma Tel. (+39) 06 4220 0001 Fax (+39) 06 4220 2347

Consolato Italiano:La rappresentanza consolare del Commonwealth of the Bahamas ha due sedi:

  • Milano 20123, via Mascheroni, 1 Tel +390248194390
  • Roma 00186, via Giulia , 200 Tel. +39066878086

In vacanza ad Antigua, le spiagge più belle dei Caraibi

L’isola di Antigua è situata nella zona nord-orientale dei Caraibi, a circa 480 chilometri a est di Portorico; possiede numerosissime spiagge tra le più belle dei Caraibi, immense distese di sabbia bianca protette dalla barriera corallina.

Antigua è una delle due principali isole che formano lo stato caraibico di Antigua e Barbuda.

Antigua è un vero e proprio paradiso per chi ama le immersioni, qui si trovano infatti alcuni dei più bei siti di immersione con canyon di coralli, grotte e pareti sottomarine.

Agli appassionati di sport acquatici consigliamo di recarsi sulle coste orientali dove è possibile praticare windsurf e altro.

L’ultima domenica di Aprile sull’isole si tiene una delle più importanti regate veliche la “Sailing Week” a cui partecipano ogni anno oltre 150 barche.

In estate la temperatura arriva a 30’C, il periodo migliore per visitare Antigua è sicuramente quello compreso tra dicembre ed Aprile quando sull’isola il clima è secco e non eccessivamente caldo.

Per recarsi ad Antigua non è necessario il visto, per i turisti dell’Europa Occidentale è necessario il passaporto, comunque tutti i visitatori dovranno esibire il biglietto di ritorno o di proseguimento del viaggio.

Il fuso orario è di quattro ore indietro rispetto al meridiano di Greenwich. La moneta in uso è il dollaro dei Caraibi orientali.

Una soluzione ideale per una bella vacanza ad Antigua è quella di prenotare una crociera ai Caraibi che vi permetterà di visitare anche altre isole caraibiche.

Leggi anche: