Archivi tag: Negozio Abbigliamento Uomo Avellino

Paolo Maietta, quando la moda uomo fa rima con personalità.

Si definisce un bottegaio. Con la passione per il suo lavoro, la sua terra e l’arte.

Passioni che Paolo Maietta ha ereditato dal papà Giuseppe, compianto docente di storia dell’arte e grande tifoso dell’Avellino.

Passioni, ricordi e azioni che rivivono ogni giorno nella “bottega” di Corso Europa, “Vivo”, dove Paolo accoglie i clienti con la sua personale interpretazione del ruolo del venditore, un ruolo che mette al centro la persona e non il prodotto.

“Vivo è un messaggio di positività – spiega – , prima ancora che un marchio commerciale. Vivo è un modo di essere che risponde ad una logica di proattività che è propria di chi, come me, ama muoversi tra tanti interessi e tante passioni”.

Tra queste, per Paolo Maietta, ai primi posti insieme alla famiglia c’è la sua terra, l’Irpinia. Un legame indissolubile, che porta tatuato sulla pelle. Nel vero senso della parola.

Lo skyline della città di Avellino, oltre ad essere il biglietto da visita per chi si approccia alla vetrina di “Vivo” in Corso Europa, è uno dei tatuaggi che Paolo ha impresso sul suo corpo.

Un attaccamento, quello con l’Irpinia, che naturalmente si manifesta anche con la grande partecipazione alle vicende dell’Avellino calcio, di cui da sempre è grande tifoso.

Gli esordi nel segno dell'”aeroplanino” Montella.

In qualche modo, il calcio, o meglio un ex calciatore oggi stimato allenatore, ha avuto un ruolo fondamentale nella sua attività imprenditoriale.

“Fu Vincenzo Montella, si proprio l’aeroplanino, a farmi incontrare una persona che è stata quella che, con i suoi consigli e soprattutto il suo stile, mi ha instradato nel settore dell’abbigliamento. Il suo nome è Fabrizio Faraoni, un imprenditore empolese con cui trascorsi un pomeriggio intero allo stadio Olimpico per una gara della Roma. Mi colpì il suo atteggiamento, il suo stile, la sua passione per il lavoro. Dopo qualche mese mi presentai al suo negozio e gli chiesi consigli. Barai, dicendo che avevo già un locale in affitto. Mi mise in guardia”.

La determinazione, il sogno, Paolo Maietta ha in mente il suo gol: aprire un negozio di abbigliamento da uomo ad Avellino all’interno del quale portare il suo stile, così come lo ha acquisito dall’imprenditore toscano.

A Potenza, dove negli anni precedenti aveva lavorato sempre nel settore abbigliamento come dipendente di un’azienda, riesce a mettere le mani su uno stock di capi.

Occorrono 10.000 euro, una cifra non nella sua disponibilità.

Abiti e camicie su misura ad Avellino.

“Mi aiutò un amico e da lì partì la mia avventura. Trovai un locale al Corso Vittorio Emanuele. Era il 2005: ci sono rimasto nove anni”.

Nel 2014 il trasferimento a Corso Europa, con una svolta: un intero locale dedicato alla moda uomo.

“L’esperienza mi ha fatto comprendere quanto sia importante puntare ad un segmento specifico. In un locale di meno di cento metri quadri non puoi mettere inseme uomo, donna e bambino.

Devi scegliere e offrire il meglio. Io ho puntato su capi di qualità, sugli abiti e sulla camiceria artigianale su misura, con un’attenzione ai particolari”.

Che fanno la differenza. Anche perchè ad Avellino c’è un pubblico esigente. E preparato.

L’uomo avellinese? Attento ai particolari della moda.

“Il mio target è composto da uomini dai 30 anni in su. E posso assicurare che sono tanti quelli che comprendono la differenza tra Shetland e lana Merino, tra una tasca a filo e una alla carrettiera”.

Complicità e sintonia. E’ sulle onde del’idem sentire che si innesta, secondo il pensiero di Paolo Maietta, il rapporto venditore-cliente.

“Con le persone bisogna sapersi relazionare. Stabilire un rapporto che alla fine arricchisce entrambi. A me piace molto parlare con chi entra nel mio negozio, per comprendere lo stile di ciascuno e poter proporre capi che lo sappiano esaltare senza stravolgerlo.

L’abbinamento perfetto non esiste, il pendant è un escamotage per chi non si sa vestire.

Quando un cliente mi chiede: come mi sta? Io gli rispondo che deve guardarsi e capire se ciò che vede allo specchio… rispecchia la sua personalità. Tenendo presente che nessun capo cambia la persona, ma può arricchire la personalità”.

I Migliori Centri commerciali della provincia di Avellino

L’attività dei centri commerciali rappresenta fin dalla loro nascita una fiorente parte dell’economia nazionale.

Si tratta di luoghi attrattivi soprattutto perché racchiudono al loro interno una serie di attività che abbracciano tanti settori del commercio, da quello alimentare e della ristorazione a quello dell’abbigliamento e del tempo libero.

Nonostante la popolazione irpina si sposti spesso fuori provincia per recarsi in alcuni dei più importanti poli commerciali del Sud Italia (vedi ad esempio La Reggia Designer Outlet a Marcianise oppure il Cilento Outlet Village a Eboli), la provincia di Avellino è anch’essa provvista di alcune aree commerciali molto frequentate.

Parco Commerciale Movieplex a Mercogliano.

Situato all’interno dell’area che ospita le sale cinematografiche del Movieplex di Mercogliano, questo parco commerciale, situato ad un centinaio di metri dall’uscita Avellino Ovest dell’autostrada Napoli-Bari sulla strada che conduce a Mercogliano, si sta sempre di più imponendo come un vero punto di riferimento per chi vuole trascorrere un pomeriggio di relax in giro per negozi, mangiare qualcosa e guardare un buon film.

L’area, oltre alle sale cinematografiche, ospita l’intramontabile e storica catena di fast food “McDonald’s”nota per hamburger, patatine fritte e frullati, il pub Old Wild West, il supermercato Eurospin, il Cosmic bowling, il negozio di abbigliamento Piazza Italia, l’ iper-store di oltre 2.000 metri quadrati “Happy casa”  specializzato in articoli per casalinghi, piccoli elettrodomestici, articoli regalo, giocattoli ed accessori per auto, il negozio di articoli sportivi SPORTIZZARE  ed una serie di negozi di abbigliamento ed articoli da regalo

Il Carro a Mirabella Eclano

A qualche chilometro da Avellino c’è Il Carro, lo shopping village più grande e fornito del territorio irpino.

Situato a Mirabella Eclano, è facilmente raggiungibile per la sua posizione comoda: per chi proviene da Napoli e da Avellino, uscita al casello di Benevento, immissione sulla S.S.90 direzione Foggia e dopo soli 7 km lo trova in località Passo di Mirabella (in via San Michele).

Il Centro è aperto dal lunedì alla domenica con orario continuato dalle 9 alle 21 e offre tanti servizi: oltre 30 negozi per l’abbigliamento uomo e donna, idee regalo, cosmetica, calzature, casa ed elettronica, giocattoli, sport e tempo libero, oltre ad alcuni rinomati punti di ristoro.

Tra i marchi più noti di abbigliamento si possono trovare OVS, Nara Camicie, Zuiki, Primadonna, Golden Point, e ancora Idea Bellezza per la cosmesi, Coin Casa per idee regalo e arredamento, Legea per lo sport, Bata, Euronics, come pure la ristorazione di qualità di Ciotola.

Da segnalare che il grande progetto ricettivo include anche Il Carro Sporting Club, un vero riferimento per il pubblico della zona nell’offrire tante discipline sportive per ogni fascia d’età una bella piscina al coperto, con il supporto di strumenti e strutture innovative e professionisti del settore.

Centro Commerciale Mercogliano

A pochi passi dal centro di Avellino c’è uno storico riferimento del commercio cittadino, il Centro Commerciale Mercogliano.

Situato lungo la via Nazionale Torrette, dopo una serie di cambiamenti nel corso degli anni, oggi il polo include il Carrefour Market, il superstore dell’elettronica TRONY, il megastore PittaRosso uno dei maggiori protagonisti nella vendita al dettaglio di calzature e pelletteria e una serie di negozi di abbigliamento e non solo.

Centro Commerciale Nuova Orbita a Mercogliano

Poco distante, sempre sulla via Nazionale Torrette di Mercogliano, si trova il Centro Commerciale Nuova Orbita che include al suo interno un riferimento di shopping per bambini Master Toys, un supermercato Decò e un negozio di profumi e cosmetici Idea Bellezza, oltre a un polo ristorazione e bar.

Centro Commerciale Atripalda

Sul versante opposto, proprio all’uscita del casello autostradale Avellino-Salerno, troviamo invece il Centro Commerciale Atripalda, molto frequentato dagli utenti per la spesa quotidiana presso il supermercato Famila.

Inclusi al suo interno anche negozi di abbigliamento per grandi e bambini (Conbipel e Oviesse) e un grande negozio di elettronica Unieuro.

Ci sono poi alcuni centri commerciali che sono divenuti con il tempo un riferimento soprattutto per la spesa quotidiana attraverso i supermercati situati al loro interno.

Alcuni esempi su tutti il Montedoro a Monteforte Irpino oppure Le Cupole ad Ariano Irpino.

Gigi Foti: dalla sartoria di famiglia all’esclusivo “Gigi 21 Via Verdi”

La qualità di un capo d’abbigliamento è il risultato della ricercatezza della materia prima di cui è fatto e dell’elevata professionalità nella sua realizzazione.

E l’Italia del settore moda può vantare il marchio “made in Italy”, il più prestigioso e desiderato al mondo.

Una tradizione tanto antica quanto illustre, che avvolge l’intera Penisola e che anche ad Avellino può vantare nomi di spicco.

Emblematica in questo senso la storia che c’è dietro un personaggio molto noto del commercio avellinese, Gigi Foti, proprietario della boutique per uomo “Gigi 21” in pieno centro cittadino e discendente di una famiglia di sarti.

Sartoria nel dna, gusto per il bello e per l’artigianalità respirato fin dalla tenera età, che oggi continua a trasmettere al suo pubblico con un’attività che fa della ricercatezza di tagli, tessuti e manifattura il suo punto di riconoscimento.

<<La sartoria per abbigliamento maschile di famiglia ebbe inizio

ad Avellino negli anni Sessanta grazie al lavoro di mio padre e di mio zio, originari di Agira, in provincia di Enna – ci spiega Gigi Foti – Ci si può domandare cosa ci facessero due siciliani in Campania? Come nelle migliori storie, anche nel nostro caso è stato l’amore a muovere tutto. Mio zio Salvatore si trasferì nel capoluogo campano per il servizio militare e qui si innamorò di mia zia Giuseppina. A quel punto decise di rimanere in città e a questa decisione fece seguito anche quella di mio padre Carmelo che successivamente si sposò con mia madre Luisa. Lei era sarta e ricamatrice. Insomma, ago e filo non mancavano mai in casa mia>>.

Una famiglia molto unita.

<<Oltre al profondo affetto che nutro per i miei genitori, sono legatissimo anche ai miei zii, che reputo una seconda madre e un secondo padre, e ai miei cugini tra cui c’è Paolo, sindaco di Avellino. Da quando avevo cinque anni ero già in sartoria con loro, ho vissuto il piacere della famiglia allargata e la passione per l’attività artigianale per tutta la mia vita>>.

Quando ha deciso di aprire il suo primo negozio?

<<In realtà era un’attività pensata da quando avevo diciannove anni. Però poi ho deciso di andare a vivere fuori, a Milano, dove ho lavorato a lungo come indossatore e recitato in fiction per la Rai. Come dicevamo prima, è stato l’affetto e il profondo legame con la mia famiglia a farmi decidere di rientrare ad Avellino e di seguire quelle che erano le orme paterne>>.

Nel 2006 infatti apre un negozio di calzature, mentre a ottobre 2016 inizia l’avventura nel mondo dell’abbigliamento maschile, con una boutique molto ricercata ma non per questo esclusiva di una elite ristretta.

<<Senza dubbio il target di riferimento è l’uomo che ama vestire in maniera ricercata, che ne capisce di alta sartoria e che apprezza il “made in Italy”. Ma il mio approccio, da buon cristiano, è senza dubbio inclusivo, mai esclusivo, per cui cerco di offrire a un pubblico quanto più ampio e variegato la migliore qualità tenendo conto del portafoglio. Ho voluto proporre un negozio di ricerca e di gusto che riesca a coniugare questi aspetti a costi sostenibili>>.

I capi di abbigliamento di Gigi 21 Via Verdi

“Gigi 21” propone l’outfit completo, con i migliori tessuti italiani e la più esperta tradizione sartoriale.

Tanti capi importanti, dai cappotti alla camiceria, ma anche tanti dai costi più contenuti, perfetti come idee regalo.

<<In questa direzione infatti procedo quando devo fare le mie selezioni. Il negozio propone diverse idee regalo da uomo, per il quale spesso l’inventiva non è mai abbastanza rischiando di essere ripetitivi. Si va dagli scalda collo ai bracciali, dai portachiavi alle cinture, dalle cravatte ai calzini fino ai profumatori per la biancheria. Una ricerca pensata per tutti>>.

Anche a livello estetico il negozio trasmette intimità, e spicca in vetrina un gran presepe simbolo del Natale cristiano.

<<Come avevo anticipato, cerco di essere un buon cristiano, per questo motivo amo pormi con gentilezza e rispetto verso il prossimo. Il presepe, regalatomi dall’amico Sabino Della Sala, ne è l’essenza. E questo cerco di veicolare anche con la mia attività, per la quale ci tengo a ringraziare per il supporto morale Enrico Vietri, fotografo professionista, che ha effettuato scatti al negozio e che ha curato la parte estetica, e non ultima la mia compagna Paola De Piano, sempre vicina, che per vent’anni ha lavorato nel settore abbigliamento con diverse mansioni>>.

Gigi 21” si trova in via Verdi, 21-25 ad Avellino, a pochi passi dal carcere borbonico e dal cinema teatro Partenio,

  • Segui la pagina facebook curata dall’agenzia “Lino Sorrentini Comunincazione.

La camicia uomo ad Avellino è Gigi 21 via Verdi

Capo d’abbigliamento dal fascino eterno e che resiste alle mode di ogni tempo, la camicia da uomo è sinonimo di eleganza e di stile, elementi che ad Avellino si traducono nelle creazioni della boutique Gigi 21 via Verdi.

La camicia, seppur non nella veste in cui viene intesa oggi, ha origini molto antiche.

Già nella tarda romanità, infatti, compariva questo capo aperto avanti e molto leggero da portare sotto la tunica, anche se poi è solo con il periodo barocco che la camicia ha iniziato il suo cammino verso la popolarità quando vi si accostò la cravatta.

Da allora la camicia ha rappresentato sempre un indispensabile quanto immancabile protagonista dell’abbigliamento maschile, sofisticata o casual, tinta unita o fantasia, dal taglio elegante o sportivo, indispensabile capo da indossare in tutte le cerimonie.

Di camicie ce ne sono per ogni gusto e per le più disparate occasioni. E in particolare è la scuola sartoriale italiana a spiccare nel mercato, ricercata com’è da un pubblico tanto italiano quanto internazionale, sicuramente intenditore, che sa riconoscerne qualità dei filati e originalità di tagli e stampe.

Fedele al “made in Italy” più puro, Gigi 21 via Verdi rappresenta ad Avellino un punto di riferimento per l’uomo che ama la camiceria di alta qualità che sa distinguersi da tutto il resto.

Il negozio, infatti, lavora costantemente nella ricerca di aziende italiane che esaltano al meglio i propri valori di unicità e creatività.

Tra i marchi presenti in boutique, infatti, ci sono Borsa, con le sue raffinate creazioni cucite a mano in Italia, ideali per le occasioni importanti e per chi voglia stupire con un regalo sicuramente eterno; Altemflower, con camicie stilose e ironiche, ideali per l’uomo che voglia esprimere la propria personalità e unicità, per chi ama il design innovativo e non ha paura di osare con tagli e fantasie diverse dalle solite, e Alley DCOKS, con creazioni sporty-chic e che stupiscono per stile e impattano su un pubblico molto ampio.

Ogni occasione ha la sua camicia perfetta per esaltarla.

Camicie Borsa

La linea camicie di Borsa è totalmente cucita a mano e prodotta in Italia.

Si tratta di una linea  artigianale creata per stupire i sensi e durare nel tempo grazie ad un concept moderno con uno sguardo fisso alla grande tradizione della sartoria italiana.

Ogni camicia si caratterizza per i bottoni in madreperla australiana bianca la più pura al mondo, dai caratteristici riflessi iridescenti e tutti rigorosamente cuciti a mano spalle e moschette che assicurano un miglior comfort nei movimenti.

In questo modo, ogni uomo sceglie quella che maggiormente gli si avvicina come vestibilità e stile.

Ogni camicia esprime un bagaglio culturale e creativo ben più lungo e ricco di quanto si possa pensare, perché dietro ogni singola creazione si nasconde un mondo di persone che vi lavorano per offrire il miglior prodotto possibile.

La linea Borsa camicie in Denim,invece, è stata trattata con lavaggi speciali e si distingue per colli leggeri e modellistica raffinata.

E così Gigi 21 veste l’uomo che, fedele al suo stile personale, non dimentica mai questi concetti mettendoseli addosso come una seconda pelle.

Camicie Altemflower

“La vita è breve per passare inosservato” così recita uno slogan della linea di camicie Altemflower. 

L’uomo che veste queste camicie è intelligente ed attento, versatile e cosmopolita e soprattutto ricerca nell’abbigliamento un modo per esprimere la propria personalità in ogni occasione.

Le Camicie Altemflower sono una sintesi sapiente tra essenzialità delle forme, cura dei dettagli e design innovativo.

L’azienda riserva grande attenzione per la ricerca e qualità dei tessuti che spazia dai classici armaturati ai falsi uniti, fino ad arrivare al fil coupé.

L’uomo che indossa camicie Altemflower riscopre la grammatica dell’eleganza urbana, quella che sancisce la regola del capo giusto al momento giusto.

Scegliere una camicia Altemflower significa optare per il giusto equilibrio tra qualità e prezzo, uniti ad un servizio sempre impeccabile,

Per scoprire tutta la sua vasta collezione di camiceria di qualità, “Gigi 21” si trova in via Verdi, 21-25 ad Avellino.

“Gigi 21”: per l’uomo che ama la qualità sartoriale italiana

Pensare a un regalo destinato a un uomo, che si tratti del fidanzato, del compagno o del marito, del papà o addirittura del nonno, ma anche di un nipote o di un figlio, è una delle imprese più difficili. E’ molto più semplice, infatti, poter cadere nel banale e acquistare doni per un compleanno, un anniversario, un onomastico già visti e rivisti.

L’abbigliamento per l’uomo rimane senza dubbio il regalo ideale per ogni tipo di gusto e per ogni ricorrenza da festeggiare, ma meglio se ricercato e di indiscusso gusto.

Se si è stanchi dei soliti marchi, di quelli più comuni e commerciali che si trovano un po’ ovunque, non resta che puntare su un negozio che proponga la ricercatezza in tutte le sue forme, a partire dalla qualità sartoriale dei suoi capi.

Di questa categoria fa parte la Bottega avellinese “Gigi 21”, aperta a ottobre 2016 da Gigi Foti, fin da piccolo nel settore grazie a una tradizione familiare nell’ambito della sartoria maschile.

Le Camicie artigianali Borsa

Continua ricerca di aziende che esprimano nella maniera migliore il “made in Italy” con capi che si distinguono e si fanno apprezzare da un pubblico maschile attento alla qualità e all’estetica.

Il negozio, nel cuore di Avellino, propone l’outfit completo, a partire dal capo importante fino al semplice accessorio moda.

Camicie Borsa

Giusto per fare qualche esempio, fiore all’occhiello le camicie a marchio Borsa, cucite a mano in Italia, con i migliori cotoni e una ricerca personalizzata dei trattamenti di lavaggio dei tessuti e i bottoni in madreperla australiana bianca.

Camicie da indossare in ogni occasione, nate per chi vuole distinguersi, per chi cerca l’eccellenza e vuole essere alla moda, evidenziando la propria identità, la propria personalità.

Pantaloni Piatto

Per quanto riguarda i pantaloni, trovano spazio quelli firmati Piatto, sintesi di materiali, sartorialità, stile, trattamenti e confort.

“L’interpretazione di PIATTO del vintage è qualcosa di profondo che parte realmente da lontano, ma rimane con stile una prova di equilibrio e pulizia. Nasce dalla progettazione del tessuto a doppia tramatura, lavato a freddo con le pietre per arrivare a cento e più punti di rottura, che ne esaltano le caratteristiche di costruzione lasciando inalterata la struttura.”

I Parka Holubar

Ci sono poi i capi tecnici Holubar, tra cui spiccano i tanto apprezzati parka di gran moda. Un brand rilanciato nel mondo proprio dal modello di parka che Robert De Niro per primo indossò nel film “Il cacciatore”.

“Le innovazioni di Holubar sono diventate dei veri standard per l’aziende di abbigliamento outwear. Ma Holubar non si ferma qui e riesce a venire incontro alle evoluzioni del mercato e alle esigenze del pubblico anche più giovane, offrendo un abbigliamento per un uso più “urban” e generalistico”.

Parka Holubar in vendita da Gigi 21 ad Avellino

Tra le tendenze maschili dell’inverno ci sono poi gli immancabili cappotti prodotti con telai sartoriali e lane di qualità.

In particolare quelli dal taglio classico rivisitato, anche con doppio petto, un classico street style insomma che piace sia agli adulti sia ai più giovani.

Ma “Gigi 21” è anche tante piccole idee regalo, meno impegnative dal punto di vista economico ma ugualmente ricercate e ricche di stile.

Ci sono le cravatte, le calze di cotone caldo, i profumatori di biancheria (che incuriosiscono anche il pubblico femminile), gli scalda collo in tessuto “Giza 45”, un particolare cotone egiziano che rappresenta la migliore selezione disponibile in commercio, ma anche i bracciali in pietre e argento o i portachiavi in argento, acciaio o in cuoio fatti a mano, e ancora un’ampia selezione di cinture.

Una Bottega, dunque, che non vuole lasciare nulla al caso e che veste l’uomo di fascino ed eleganza senza eccessi e in ogni suo piccolo dettaglio.

Per scoprire tutta la sua vasta collezione invernale, “Gigi 21” si trova in via Verdi, 21-25 ad Avellino.