Archivi tag: Recruiting Generali Italia Avellino

Giuseppe Liguori, professione Consulente Assicurativo: da Junior a Senior in soli due anni.

Le opportunità, lavorative e personali, che un’attività di libero professionista possono offrire sono numerose e rappresentano un valore aggiunto in una società fluida e dinamica come quella attuale. E se tanti settori hanno purtroppo subìto un improvviso calo durate il periodo della pandemia, quello del mondo assicurativo ha ben retto .

L’ Agenzia Generali  Avellino Italia ha evidenziato una chiusura in positivo dell’anno appena trascorso, puntando molto sulla digitalizzazione e sulla continua formazione della sua rete di Consulenti  per essere sempre al fianco dei propri clienti, nonostante il cambiamento delle modalità operative. 

Dell’Agenzia Generali  di Viale Italia, ad Avellino, abbiamo ascoltato Giuseppe Liguori, Consulente Senior.

Com’è iniziata la sua attività in Generali Avellino Italia?

<<Sono entrato in Agenzia nell’ottobre 2018, seguendo una Master Class che si focalizzava sulla formazione della nuova figura del Consulente Assicurativo. Conoscevo la sede perché io stesso, con la mia famiglia, ne eravamo clienti e mi sono incuriosito. In quel momento lavoravo in uno studio di commercialisti, essendo Dottore commercialista, ma non vedevo la crescita professionale in cui speravo. Per me è stato fondamentale in quel momento il ruolo di Raffaella Picone, la nostra Consulente di famiglia, che mi ha aperto gli occhi sull’attività che svolgeva e così ho deciso di provare>>. 

Ci spieghi meglio questo aspetto.

<<Il bravo consulente assicurativo instaura con il suo cliente un rapporto di reciproca fiducia e di stima, quindi  ho seguito il suo consiglio senza esitare. Sicuro di ciò che mi stava illustrando>>. 

Quando ha capito che questo lavoro faceva per lei?

<<Ci sono state diverse figure che mi hanno indirizzato bene durante il percorso e che hanno quindi fatto crescere sempre di più in me la passione per questa professione. La nostra Coach, Gabriella Riccio, che mi ha aiutato a coltivare senza paura il mio talento, sviluppando i miei valori di correttezza e lealtà . Poi ho trovato una perfetta sintonia con il mio Team Manager Giovanni Taddeo, che penso abbia contribuito in maniera più che sostanziale al salto di qualità>>. 

Cosa significa per lei questo “salto di qualità”?

<<Non avrei mai pensato di scegliere la Professione di Consulente Assicurativo, ma sono soddisfatto di averci provato. Durante la fase di formazione si è dato grande spazio alla propria creatività, incoraggiandoci a essere noi stessi per raggiungere il giusto livello di soddisfazione  personale. C’è stata una presa di consapevolezza abbandonando il pregiudizio del Consulente vecchio stile >>. 

Quali sono i valori che un buon consulente assicurativo deve possedere?

<<Ritengo che la prima caratteristica sia l’empatia, quella che ti fa sintonizzare sulla stessa onda dell’altra persona. Trattiamo temi molto delicati e ho imparato che bisogna affrontarli mettendosi nei panni dell’altro. Mi sono così ritrovato nello slogan aziendale “Essere Partner di Vita”, mettendo il cliente e le sue esigente al centro, e cercando di rendermi utile nel modo migliore>>. 

Com’è cambiato il ruolo del consulente assicurativo oggi?

<<Esiste ancora un’idea un po’ confusa sul suo ruolo, e io stesso sono rimasto sorpreso . E’ una scelta che rifarei soprattutto perché l’Azienda mi lascia spazio di manovra,  in questo momento sto portando avanti un progetto legato al benessere e al tempo libero, unendo l’ambito assicurativo ad altri aspetti della vita personale. Ho organizzato, ad esempio, una mostra fotografica coinvolgendo i clienti,  progetti con i bambini nelle diverse ricorrenze dell’anno utilizzando le piattaforme social e la nuova tecnologia,  ottimi alleati soprattutto in questo particolare momento storico>>. 

C’è qualcosa che si sente di dire a chi decide di approcciare questa attività?

<<Penso che difficilmente si nasca Consulente in quanto è ancora troppo diffusa l’idea di fare un lavoro più “classico”. Spesso però ci sono tante persone che hanno spiccate attitudini e non lo sanno. Quindi il consiglio è accettare la sfida, abbandonando le proprie sicurezze e provandoci. Io stesso ho lasciato un lavoro e mi sono messo in gioco. E’ un’attività che fa esprimere se stessi, che insegna a non aver paura del fallimento e a darsi una possibilità. Una opportunità concreta con prospettiva di carriera , basando tutto sulla reale meritocrazia. E’ bello anche l’aspetto delle relazioni che emergono, il dinamismo sul quale si fonda, il fare parte di una squadra unita non solo dal lavoro, ma anche al di fuori di esso>>.  


Entra anche tu nel team dei consulenti assicurativi e previdenziali di Generali Italia Avellino

Il Consulente assicurativo e previdenziale è un professionista specializzato nel cogliere i bisogni dei clienti e nel proporre le migliori soluzioni assicurative all’interno di un mercato in continua evoluzione grazie a strumenti digitali e all’avanguardia.

  • Invia il tuo curriculum a recruiting@generaliavellinoitalia.it

Raffaella Picone: alla ricerca del Consulente Assicurativo Evoluto.

Quella del Consulente Assicurativo è divenuta, mai come in questa fase storica, una Professione dalla quale emerge con forza il suo valore sociale.

In un mondo che si scopre vulnerabile, caratterizzato da incertezze ed equilibri precari, un giusto Partner a livello assicurativo, previdenziale e finanziario rappresenta uno strumento imprescindibile per garantirsi una maggiore serenità futura.

Con Raffaella Picone, abbiamo approfondito il profilo e le azioni messe in campo dall’ Agenzia Generali Avellino Italia sempre alla ricerca di nuovi Talenti.

 “Sono Recruiter  della forza vendita dell’ Agenzia dal 2010 e Team Manager ma sono da prima e soprattutto una Consulente Assicurativa e Previdenziale, figura per la quale continuo a nutrire immutata passione. Se non la svolgessi non potrei reclutare nuove risorse e guidarle al meglio.”

Quali sono le maggiori differenze rispetto a chi si avvicina a questa professione oggi rispetto al passato?

“C’ è’ molta più attenzione verso le risorse umane, alla loro formazione grazie a una struttura organizzata e, soprattutto, alle possibilità di crescita professionale. Siamo Generali Italia, un gigante del settore ,una community di Professionisti forte nello spirito di appartenenza ad una Compagnia ben radicata nel passato ma proiettata al futuro. E ora ci sono molte più donne in questo settore, eliminando così i disequilibri di genere “. 

Parliamo delle attività di Recruiting della vostra Agenzia

“Lo scopo principale e’ quello di far cambiare la vecchia visione dell’ “assicuratore”. Noi formiamo Professionisti della Consulenza che, attraverso la loro preparazione, sia tecnica che comunicativa, riescano a rispondere alle esigenze del Cliente, pensando con ottimismo al presente e al domani per realizzare  insieme progetti futuri.

Dietro la nostra definizione “Partner di vita” c’è la nostra Mission, che non è uno slogan privo di significato ma è la sostanza del lavoro che si andrà a svolgere sul campo” 

Cosa cercate attraverso il Recruiting?

“Il fine e’ certamente selezionare Risorse  per potenziare la nostra rete di Consulenti e scovare Talenti sul territorio che possano crescere in Generali Italia, diventando non solo Professionisti del settore , ma anche “Ambassador” dei nostri valori”.

Che strumenti adoperate per le campagne di Recruiting?

“Ogni anno conduciamo almeno tre Campagne inserendo annunci sui maggiori motori di ricerca e sui i nostri canali social ma abbiamo ottimi risultati anche tramite il canale delle referenze” 

Come avviene l’inserimento della nuova risorsa nell’organico?

“C’è  un Corso di Formazione di 60 ore che al momento si svolge on line con un esame finale superato il quale si viene iscritti al Registro Unico degli Intermediari. Successivamente si viene affidati a un Team Manager, un Professionista che gia’ da anni lavora in Agenzia con successo, il quale introduce i nostri Junior nel suo team formandoli sul campo e orientandoli fin da subito al risultato.

È, inoltre, presente all’interno della nostra Agenzia la figura di una Coach, che allena il potenziale di ciascuno guidandolo  al meglio verso il raggiungimento degli obiettivi personali e di gruppo”. 

Quali sono le possibilità di crescita professionale di un Consulente assicurativo?

“Si parte dal ruolo di Consulente Junior, per diventare Senior, a seconda dei risultati e delle proprie propensioni si puo’ evolvere in Specialist o Team Manager , potendo optare per una crescita agenziale ma anche direzionale.”

E quali pensa siano le caratteristiche importanti che un Consulente assicurativo debba possedere?

“Certamente l‘essere una persona proattiva e dinamica. Doti importanti sono l’apertura all’altro, all’ascolto, la vitalità, l’empatia, la dimestichezza con le piattaforme social e la capacità di lavorare in team. E’ preferibile una cultura di base in ambito giuridico economico, o in mancanza esperienze commerciali pregresse, unite a una energica ambizione e una grande voglia di crescita professionale”. 

Parlando del ruolo del Consulente assicurativo oggi, cosa possiamo sottolineare?

“Il Consulente Assicurativo è più di un lavoro, è un modo di essere, uno  stile di vita. Nel  mio caso, il lavoro è una parte importante della mia vita: una passione che cresce e si alimenta grazie al consenso dei clienti, al creativo supporto del Marketing di Agenzia, al forte team con cui lavoro e alla figura del nostro Agente Generale, Paolo Sanfilippo, visionario e strategico. Se lo si segue è impossibile sbagliare”


Entra anche tu nel team dei consulenti assicurativi e previdenziali di Generali Italia Avellino

Il Consulente assicurativo e previdenziale è un professionista specializzato nel cogliere i bisogni dei clienti e nel proporre le migliori soluzioni assicurative all’interno di un mercato in continua evoluzione grazie a strumenti digitali e all’avanguardia.

  • Invia il tuo curriculum a recruiting@generaliavellinoitalia.it